GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Cesareo per scelta. Parte terza

Come prepararsi psicologicamente all'evento? Dubbi, consigli sul parto e qualche informazione per migliorare la degenza in ospedale.
Rispondi
Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da laura s » 7 mag 2013, 22:14

Federica: se la sola idea di partorire ti terrorizza, ti faranno un cesareo per tocofobia. Magari dovrai rompere tutta la gravidanza per averlo, ma se è tocofobia reale lo avrai.
Se il dover rompere tutta la gravidanza è un deterrente tale da rinunciare ad aver figli, allora direi che non ne vuoi al momento.
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
crucchina79
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6487
Iscritto il: 19 nov 2010, 12:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da crucchina79 » 8 mag 2013, 14:59

ba1976, capisco perfettamente il tuo punto di vista... ma penso che se molte donne che fanno un parto naturale sono in crisi forse è perché i parti naturali vengono spesso gestiti molto male, senza rispetto dei tempi e della fisiologia della donna. Penso che sia su questo che certi ospedali debbano riflettere. Il TC è comunque in intervento e come tale va trattato. Poi per tacofobia è giusto che ci sia il TC, ci mancherebbe!
Amate le persone, non le cose. Usate le cose, non le persone. (Spencer W. Kimball)

mamma di T. 29/05/2011 e V. 21/07/2014

Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ba1976 » 8 mag 2013, 15:13

crucchina figurati, io sono in questo post dalla prima parte, cioè da molto prima di avere un secondo TC per scelta. nel senso, con Gaia l'ho preteso minacciando procedure legali, perchè cuoricino ha iniziato a far le bizze con induzioni, e gine voleva comunque aspettare. quindi io (che ho supplicato il cesareo per tocofobia dal test di gravidanza, ma tutti mi ridevano in faccia) alla fine l'ho ottenuto proprio dichiarando tocofobia dopo 3 giorni di induzioni fallite e assumendomene completa responsabilità.

Con Stella non ho mica mai ritirato fuori questa storia, ho semplicemente chiesto cesareo per pregresso cesareo, quando mi chiedevano perchè pregresso cesareo, rispondevo per induzioni fallite.

molto molto molto molto difficile poter dichiarare tocofobia, anche perchè non ti mandano dallo psicologo, si limitano a dire che la paura del parto ce l'hanno tutti.

e comunque il trattamento ricevuto per cesaroe chiesto per tocofobia è stato molto triste, con ostetriche che mi trattavano male perchè "non volevo soffrire" ecc ecc

con Stella mi han trattato da principessa, coccole in sala parto durante anestesia spinale, chiacchiere, carezze... giuro due mondi diversi.
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 8 mag 2013, 16:23

ba1976, sai cos'è? E' difficile per una persona esterna capire quando si tratta di terrore allo stato puro o quando sono solo "capricci". Prima di partorire avevo letto un'intervista su Vanity a Silvia Toffanin che ammetteva candidamente che aveva scelto il cesareo perchè "non voleva sentir male". La prima cosa che ho provato è stato un immenso fastidio. Ma perchè secondo lei io invece ci godo a soffrire?! Sono tanto masochista che provo piacere all'idea di farmi ore di travaglio per far uscire un cocomero dalla patata?! Ti viene da pensare "perchè lei si e io no?" Pensi che esistano delle privilegiate o delle "furbette" che hanno trovato la scorciatoia, la soluzione più facile. Non siamo tutte così sante che riusciamo a pensare "eh ma poverina lei ha tanta ma tanta paura!". Secondo me non puoi pretendere empatia e comprensione in questo caso. Se ti fai la maratona di New York in bicicletta non puoi aspettarti pacche sulle spalle come per quelli che l'hanno fatta a piedi. Diciamo che nella scelta del cesareo bisogna mettere anche in conto l'opinione della gente.
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da SuzieQ » 8 mag 2013, 16:36

ma anto quelle signore lì non sono da tenere in considerazione anche perché in un'intervista secondo me non diranno mai la verità. che non è tanto il dolore.
che poi sì. ma anche per il fatto di non rovinarsi il fisico o avere dei problemi.

che poi si fanno fare i cesarei a 36 settimane perché dopo, nell'ultimo mese si mette su solo massa e è lì che utero e addome hanno la botta finale. Per non dilatarsi troppo i muscoli fanno nascere prima.
è più facile poi riprendere il peso forma.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

FedericaT
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 nov 2012, 18:52

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da FedericaT » 8 mag 2013, 16:59

Dai vostri preziosi interventi credo di iniziare a capire come funziona...e se resterò incinta cercherò una soluzione...non ho problemi ad ammettere la mia fobia, non mi interessa quello che pensa la gente...non mi interessano le pacche sulle spalle...voglio un figlio senza dover per forza fare un parto naturale.
Se riuscirò nel mio intento non lo so, da una parte dipende dalla natura e dall'altra dalle scelte mie e di chi mi sta attorno...ho scoperto qualche giorno fa che una miopia elevata come la mia spesso è motivo di cesareo...diciamo che potrebbe essere che il cesareo poi lo dovrò fare per forza e magari nemmeno lo sapevo, no? :risatina:
Purtroppo sono una persona fobica, nella vita ho dovuto combattere sempre contro le mie tante fobie, sono in analisi da 8 anni e sono fiera di tutti i fantasmi che ho scacciato dai miei armadi....ma questo è troppo grande...almeno adesso, che ancora non sono nemmeno ai blocchi di partenza, lo vivo così...
Diciamo che ho questa stramaledetta ansia che mi porta a preoccuparmi con estremo anticipo dei problemi che potrebbero arrivare :fischia
Grazie per le vostre parole :sorrisoo
Immagine

Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ba1976 » 8 mag 2013, 16:59

antolina non mi aspettavo comprensione infatti, già mi sembrava un miracolo averlo ottenuto quel benedetto cesareo!!!
e ho poi notato l'abisso di differenza su come trattano chi cesareo lo sceglie per sport :che_dici e chi invece lo deve fare per forza (cosa che tutti in ospedale comunque credevano nel mio secondo parto, e di certo ho evitato di raccontare che non era così...che già avevo deciso di non allattare, figurati se aggiungevo che il cesareo era tutta scelta mia anche la seconda volta!)

e comunque ripeto, riuscire a ottenere cesareo per tocofobia è difficilissimo se non hai l'appoggio del gine. io non l'ho avuto nel primo parto (nel secondo sì, era l'unico gine che mi aveva appoggiato nella decisione del cesareo la prima volta e mi ha sempre appoggiata sulla scelta del secondo cesareo.... infatti l'ho amato follemente dal primo momento che l'ho visto :hi hi hi hi amore finito appena è nata Stella, dato che mi diventava inutile :hi hi hi hi )
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ba1976 » 8 mag 2013, 17:08

antolina[/b io ho visto dalla toffanin un'intervista a..adesso non ricordo il nome, una modella brasiliana che presentava striscia la notizia estate.
che ha raccontato per filo e per segno il suo parto, con tutte le possibile componenti dolorose. Poi chiede alla toffanin: "e tu?" e lei: "no beh io ho fatto cesareo" e l'intervistata: "ah vabbè ma allora non hai sentito niente, eh così non vale". ecco vabbè ma vaffankiul
così come la carmen russo che tre giorni dopo il cesareo per far vedere che è [email protected] e giovane fa la spaccata sul letto... ma vaffankiul anche te, ma figurati sarà stata male tutta notte a fare una cosa simile... in tv davvero fanno apparire il cesareo in modo sbagliato, cioè apro tiro fuori e sto esattamente come prima. non è proprio così eh... detto da una che è uscita dopo 2 giorni dall'ospedale e dopo 3 guidava... ma non è esattamente una passeggiata di salute. In tv fan capire davvero MOLTO male.
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

Avatar utente
crucchina79
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6487
Iscritto il: 19 nov 2010, 12:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da crucchina79 » 8 mag 2013, 17:23

ba1976, mi dispiace che tu abbia trovato persone che ti han trattato così..... forse quelle ostetriche non sanno cosa voglia dire avere un sacco di induzioni fallite e aver avuto paura di perdere la propria bimba :coccola
E' proprio questo che intendo.... ci dovrebbero essere oltre che maggiore informazione dei professionisti un po' più empatici (oddio, molti lo sono, ma se ti capita quello che non lo è son caxxi) e molte strutture dovrebbero farsi un paio di domande se tante donne continuano a chiedere il cesareo.
Invece è più facile dire che non son vere mamme, vere donne e cavolate del genere.
Girala e voltala è sempre colpa delle donne e specialmente delle mamme, chissà com'è....
Amate le persone, non le cose. Usate le cose, non le persone. (Spencer W. Kimball)

mamma di T. 29/05/2011 e V. 21/07/2014

Avatar utente
crucchina79
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6487
Iscritto il: 19 nov 2010, 12:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da crucchina79 » 8 mag 2013, 17:25

FedericaT, giusto per informazione.... come mai hai paura delle complicanze da parto e non da quelle da cesareo che è a tutti gli effetti più pericoloso? (non lo dico per spaventarti, ma giusto per fartelo presente, ora che non sei incinta ed hai tutto il tempo di informarti senza ansia da bambino in prossimo arrivo). Ad ogni modo cerca un gine che sappia consigliarti e appoggiarti! In bocca al lupo!
Amate le persone, non le cose. Usate le cose, non le persone. (Spencer W. Kimball)

mamma di T. 29/05/2011 e V. 21/07/2014

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 8 mag 2013, 17:29

ba1976 ha scritto:antolina[/b io ho visto dalla toffanin un'intervista a..adesso non ricordo il nome, una modella brasiliana che presentava striscia la notizia estate.
che ha raccontato per filo e per segno il suo parto, con tutte le possibile componenti dolorose. Poi chiede alla toffanin: "e tu?" e lei: "no beh io ho fatto cesareo" e l'intervistata: "ah vabbè ma allora non hai sentito niente, eh così non vale". ecco vabbè ma vaffankiul
così come la carmen russo che tre giorni dopo il cesareo per far vedere che è [email protected] e giovane fa la spaccata sul letto... ma vaffankiul anche te, ma figurati sarà stata male tutta notte a fare una cosa simile... in tv davvero fanno apparire il cesareo in modo sbagliato, cioè apro tiro fuori e sto esattamente come prima. non è proprio così eh... detto da una che è uscita dopo 2 giorni dall'ospedale e dopo 3 guidava... ma non è esattamente una passeggiata di salute. In tv fan capire davvero MOLTO male.

Ahh bè figurati! Se è per quello anche per il parto naturale la tv è proprio la Bibbia... :risatina: Hai mai visto un film dove ci sono donne che partoriscono SENZA urlare e SENZA bestemmiare contro il mondo? :che_dici A furia di dai e dai, pensi che forse funziona davvero così... e te credo che ti prende strizza!
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

FedericaT
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 nov 2012, 18:52

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da FedericaT » 8 mag 2013, 19:22

Non ho paura delle complicanze del parto...io ho la fobia del dolore fisico...so che anche il post cesareo non è una passeggiata e mi spaventa anche quello....ma molto meno...
Immagine

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 9 mag 2013, 8:42

FedericaT, io credo che per te la soluzione potrebbe essere l'epidurale più che il cesareo. Con il parto naturale la ripresa, salvo casi particolari, è pressochè immediata e non hai cateteri da sopportare o cose simili. Con il cesareo, oltre ad essere chiaramente un'intervento, qualche fastidio o disagio lo potresti avere.
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
crucchina79
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6487
Iscritto il: 19 nov 2010, 12:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da crucchina79 » 9 mag 2013, 13:43

Antolina80 ha scritto:FedericaT, io credo che per te la soluzione potrebbe essere l'epidurale più che il cesareo. Con il parto naturale la ripresa, salvo casi particolari, è pressochè immediata e non hai cateteri da sopportare o cose simili. Con il cesareo, oltre ad essere chiaramente un'intervento, qualche fastidio o disagio lo potresti avere.

La stessa cosa che volevo dirti io :ok
Amate le persone, non le cose. Usate le cose, non le persone. (Spencer W. Kimball)

mamma di T. 29/05/2011 e V. 21/07/2014

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da SuzieQ » 9 mag 2013, 15:17

colpetto di tosse e..
l'epidurale non toglie tutto il dolore, ma solo quello delle contrazioni.
l'uscita la si sente. e pure tutto il resto.

e il catetere dell'epidurale viene tolto il giorno seguente. quindi rimani con la canula che ti esce dalle schiena per un po'. anche se l'estrazione è assolutamente indolore.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ba1976 » 9 mag 2013, 15:26

catetere per cesareo resta inserito fin quasi alle dimissioni (meglio perchè c'è dentro morfina a rilascio graduale) non si sente nulla a toglierlo.

ah per la cronaca, con cesareo non si sente il taglio ma si avverte benissimo quando spostan gli organi per tirar fuori il bimbo, sensazione :x: poi io me la ricordo bene con gaia perchè con stella mi han fatto cocktail di farmaci per tranquillizzarmi (la spinale non prendeva quindi ero iper agitata perchè non volevo la totale) quindi il ricordo è più ovattato. Poi per dire mi ricordo di aver visto e sbaciucchiato stella, mio ricorod che mi han detto quanto pesava e che io ho pensato fosse pochissimo e poi mi ricordo che mi han detto: "ecco abbiam finito di cucire" quindi o mi son addormentata o mi hanno sedata. non lo so perchè a me anestesia non dà nè nausea nè debolezza quindi non ho avuto sensazioni spiacevoli.

quasi quasi farei un terzo cesareo per vedere se mi ricordo meglio :hi hi hi hi
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

Avatar utente
chicaluna
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10424
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da chicaluna » 9 mag 2013, 15:30

ba1976 ha scritto:catetere per cesareo resta inserito fin quasi alle dimissioni (meglio perchè c'è dentro morfina a rilascio graduale) non si sente nulla a toglierlo.

ah per la cronaca, con cesareo non si sente il taglio ma si avverte benissimo quando spostan gli organi per tirar fuori il bimbo, sensazione :x: poi io me la ricordo bene con gaia perchè con stella mi han fatto cocktail di farmaci per tranquillizzarmi (la spinale non prendeva quindi ero iper agitata perchè non volevo la totale) quindi il ricordo è più ovattato. Poi per dire mi ricordo di aver visto e sbaciucchiato stella, mio ricorod che mi han detto quanto pesava e che io ho pensato fosse pochissimo e poi mi ricordo che mi han detto: "ecco abbiam finito di cucire" quindi o mi son addormentata o mi hanno sedata. non lo so perchè a me anestesia non dà nè nausea nè debolezza quindi non ho avuto sensazioni spiacevoli.

quasi quasi farei un terzo cesareo per vedere se mi ricordo meglio :hi hi hi hi
dipende: io non avevo nessun catetere e nel mio ospedale rifiutano il trattamento con la morfina nelle donne che hanno partorito ed allattano: un toradol al bisogno (e dall'alto delle mie BEN DUE esperienze :risatina: ) basta ed avanza.
Laura nata con TC d'urgenza il 04-10-2000 e "tsunami" Chiara nata con TC il 02-08-08. Desaparecida--> back to the world AGO08

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 9 mag 2013, 15:43

A me l'unico ago che mi hanno infilato è stato quello per la flebo di antibiotico e mi ricordo di aver detto all'ostetrica :"OMMIODDIO E' PEGGIO DELLE CONTARZIONI!" :urka Oh che ci volete fare a voi fa paura il parto a me gli aghi! :ahaha Non vi dico i punti.... :freddo bon che erano solo 3. Comunque come testimone di parto totalmente nature, posso dire che una volta che ti sei fatta il mazzo con qualche ora di contrazioni l'espulsione è quasi una passeggiata, più che altro sentivo bruciare e la sensazione di dover andare in bagno, ma non il dolore che mi aspettavo. Mi è venuto quasi il dubbio che nel momento in cui ho cominciato a spingere le contrazioni fossero magicamente cessate (ma non credo sia possibile, no?), perchè non sentivo più nulla, infatti spingevo ad cazzum.... :ahah
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
crucchina79
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6487
Iscritto il: 19 nov 2010, 12:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da crucchina79 » 9 mag 2013, 15:56

pure io quando spingevo non avevo più dolore.... sarà stato per le ore di travaglio? Comunque anche io ho sentito solo bruciore e voglia di far la cacca...
Amate le persone, non le cose. Usate le cose, non le persone. (Spencer W. Kimball)

mamma di T. 29/05/2011 e V. 21/07/2014

Avatar utente
newbetti
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10968
Iscritto il: 10 mar 2009, 11:20

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da newbetti » 9 mag 2013, 16:56

di cesareo non ho esperienza, sono d'accordo che se una persona è tocofobica, o cesareo pregresso e non se la sente, o bimbo podalico e non se la sente ok al cesareo.

per la mia (unica) esperienza di parto naturale, avevo TERRORE dell'espulsione... non del dolore del travaglio... forse è per questo che dalla rottura delle acque, con contrazioni partite subito irregolari e definite "prodromi intensi" dalle varie ostetriche, al travaglio vero e proprio sono passate 31 ore.. ed il travaglio è partito con l'ossitocina... poi da lì è stato un lusso rispetto a prima... 3 ore di travaglio "vero e proprio" (sempre definizione delle ostetriche... ho beccato 4 turni in tutto) e 45 minuti di spinte a dilatazione completa... beh... quando è stata ora delle spinte effettivamente non mi pareva di sentire le contrazioni... punti... non so quanti, e forse è meglio così.
Comunque ho detto subito che ne avrei fatto anche un'altro a breve.. beh, proprio a brevissimo no, però sono ancora qui...
So che sembra una brutta esperienza la mia (come parto naturale), ma io comunque non la considero tale..
Una mia amica ha rotto le acque, travaglio e parto in 3 ore e per 24 ore non riusciva ad alzarsi in piedi...

Come post parto cesareo ho due esperienze diverse di due mie amiche, una che ha avuto problemi di coagulazione e sono impazziti a ricucirla (cesareo d'urgenza per sofferenza fetale), flebo, pancia dolorante per moolto tempo (e non è proprio quella che io definirei una pappamolle)..
Altra amica cesareo programmato per bimbo podalico, era in piedi dopo 4 orette e tranquilla... Definizione sua: sento un po' tirare i punti ma nulla di che...

Ogni cosa è soggettiva.
mammukka ho regalato il mio cuore all'uomo che porta la gioia nella mia vita * tato1 13 maggio 2011 alle 12:17 * * tato2 17 novembre 2013 alle 22:46 * * tata3 31 agosto 2016 alle 20:55

Rispondi

Torna a “PREPARIAMOCI AL PARTO”