GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Le mie considerazioni sulla scuola media

Il passaggio dall'infanzia all'adolescenza, tra brufoli, grandi e piccoli dilemmi, insomma, quando i nodi vengono al pettine.
Avatar utente
Lunette
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5200
Iscritto il: 27/05/2005, 7:47

Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Lunette » 12/10/2016, 12:22

Salve a tutte!

E' un po' che non scrivo causa latitanza dal pc di casa e diverse faccende lavorative, comunque anche qui la scuola è iniziata e devo dirvi che sono un po' sconcertata, tanto che spesso alle domande che mi chiede la mia ex bambina, diventata ora quasi una ragazza, la mia risposta è "Boh!".

A parte la struttura del programma, anzi dei programmi, che è diventata molto più complessa e anche dettagliata. La storia, tanto per fare un'esempio dimostrabile, è quella che studiavo in prima liceo (ho ancora il libro!) con la sottile differenza che la mia ragazza va in prima media. Sul nozionismo non obbietto, anche se vorrei, ma probabilmente aiuterà nel trovare un metodo di studio adeguato come quando mi costringevano a tradurre versioni di latino fino allo sfinimento. Forse, avendo avuto io 14 anni e non 11, faticavo meno se non altro fisicamente.

Matematica non la considero, essendo io poco incline alle materie scientifiche ringrazio la genetica che permette a mia figlia di usare la logica e il pensiero analitico ereditato del padre.

Per il resto sono contenta di come studiano inglese e francese, perché mentre io annaspavo sulle poesie di Shelley, mi sembra che oggi i libri abbiano un'impronta più moderna.

Eppure, dal gulag del ritmo serrato 8-14 di ogni giorno, seguito da un pranzo tardivo e di compiti e attività varie, poco tempo rimane per fare qualcosa che non sia imposto.
Io studiavo (forse) 1 oretta al giorno e dopo essere stata tutto il pomeriggio a giocare ai giardini con i miei compagni. Adesso un'ora la impiega per studiare 7 pagine sulla falange oplicita greca.

Spesso mi chiedo se davvero serva questo a fare dei nostri figli delle persone consapevoli.

Perché, per adesso, l'unica consapevolezza che mia figlia ha è quella di trasportare ogni giorno almeno 8 kg di roba sulle sue spalle esili e di non avere quasi più tempo, tranne che al fine settimana, di farsi una passeggiata in mezzo al bosco.

Ditemi le vostre impressioni, sono curiosa.
"Marta, Marta, tu t’inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta“.

Avatar utente
R2D2
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14490
Iscritto il: 08/07/2009, 10:28

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da R2D2 » 12/10/2016, 12:27

Ti dico solo che qui, non esistendo il tempo pieno, va così anche alle elementari.
24.10.2007 - Per aspera ad astra

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58536
Iscritto il: 08/04/2005, 21:00

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da ely66 » 12/10/2016, 12:31

e io dico che dalle elementari fino ad oggi, con il tempo pieno, è identico a voi in quanto a compiti.
tralascio il capitolo elementari che mi si rompe ancora l'embolo, diciamo che alle medie insegnano un po' meglio. ma caricano di compiti come non mai, anche quando finisce alle 17. bello no?
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ci610
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 17744
Iscritto il: 20/05/2005, 9:15

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da ci610 » 12/10/2016, 12:38

La cosa che oggi mi sconcerta di più è sentire molto genitori paratie di scuola e di tempo dedicato allo studio come tempo imposto, quando invece dovrebbe essere considerato solo un'opportunità
Non so quanto siano cambiate le scuole medie ma ricordo che io in prima studiavo almeno 3h ogni pomeriggio, ero sottoposta a estenuanti sessioni sull'eneide, a centinaia di frasi di analisi logica e a troppa poca matematica, purtroppo. Che poi la scarsità di matematica è un problema della scuola italiana, siamo molto più letterari che matematici
Dodò 13 Aprile 2008 _ Papelina 1 Marzo 2010

Avatar utente
Lunette
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5200
Iscritto il: 27/05/2005, 7:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Lunette » 12/10/2016, 12:50

Io ho iniziato a studiare tanto al liceo, questo lo ricordo bene.

Ma alle medie no, non avevo così tanto da studiare. Ho notato anche io uno spareggio sulla matematica rispetto all'italiano. E sulle imposizioni mi riferisco anche all'obbligo serrato di portare quanto più materiale possibile avanti e indietro quando si potrebbe ricorrere ad un tablet dove per altro i libri sono tutti scaricabili.

Il tempo dedicato allo studio non può però nemmeno trascendere da un'adeguata attività fisica, necessaria tra l'altro, se si vuole studiare a mente fresca ogni giorno. La seduta forzata di 6 ore praticamente consecutive la considero un' altra imposizione ingiusta, tanto per fare un esempio.

Questo alle elementari non c'era, perché pur nel tempo pieno facevano molta più attività fisica di adesso.
"Marta, Marta, tu t’inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta“.

Avatar utente
ci610
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 17744
Iscritto il: 20/05/2005, 9:15

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da ci610 » 12/10/2016, 13:02

Non lo so, io non ho mai fatto attività fisica in vita mia, solo qualche volta ma poi non è che lo sport sia la mia passione
Io al liceo ho studiato molto meno che alle medie, forse ero più organizzata
Dodò 13 Aprile 2008 _ Papelina 1 Marzo 2010

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40454
Iscritto il: 17/11/2006, 14:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da floddi » 12/10/2016, 13:23

Dico anche la mia, sapevo del "salto" con le elementari, tutti mi avevano spaventato. In realtà sta andando molto meglio del previsto.
Orari per me folli, lui si sta gestendo benissimo (7.55-13.40), il programma è lungo e complesso e si, c'è tanto lavoro da consolidare a casa MA il sabato e la domenica può mettersi avanti in tantissime discipline, non è semplice sia chiaro, io sono molto nazi sulla scuola e spesso parte l'urlo "METTITI AVANTI" altrimenti come la stragarnde maggioranza dei bambini avrebbe tante, tante altre cose da fare...ma siccome spesso tra le tante cose c'è l'ipad e sti video su youtube, non mi faccio tanti problemi a costringerlo a studiare.
Problema attività extra, io noto una certa volontà di molti genitori di volere a tutti i costi incasinare la vita ai figli, con minimo due attività sportive e una musicale e/o di lingua inglese. ben vengano per carità, ma solo se si riescono a gestire nella sanità mentale di tutti. Se devo ritrovarmi a fine settimana col figlio isterico e la sottoscritta a rischio esaurimento..no grazie.
trovo invece abbastanza inutile se non deleterio il programma di arte e di musica. ma qui varia di prof. in prof. a noi è capitato uno, anzi unA che fa disegnare davvero dando dei temi...ebbene io sono una capra e mio figlio ha preso da me, purtroppo, e la dote del disgno non ce l'ha e non l'avrà mai quindi i risultati di questi temi sono stati alquanto scarsi:
-disegna te stesso da ditero con davanti una folla (o roba simile..)
-disegnati mentre cammini su una strada in salita
-disegna la tua famiglia (che può sembrare banale ma non lo è affatto)
:vvvia:
Musica: il flauto, eccheppale sto flauto.


Per ora comunque le impressioni sono positive, hanno anche organizzato tre rientri pomeridiani durante i quali ogni insegnante ha simulato come il bambino dovrebbe fare i compiti a casa sulla sua materia, è servito più a me che a lui! :lingua
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
clizia
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 19756
Iscritto il: 20/05/2005, 7:33

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da clizia » 12/10/2016, 14:48

Per ora siamo soddisfatti, pare una scuola con insegnanti stabili e preparati. Certamente il carico di lavoro e molto più serio e ogni tanto fa fatica a ricordare tutto quel che c'è da fare. abituati poi con una maestra capra nei 5 anni precedenti che sorvolava su tutto qui le dimenticanze invece si "scontano", emergono. Dovrà darsi una regolata in quanto a precisione. Anche io sono perplessa sul carico di roba da portare ogni giorno e le richieste le trovo eccessive: portare una rubrica, prendere tot e tot.
In questo momento sto leggendo sul diario che per domani deve comprare una cartellina, un raschietto (per cosa, cazz'è?), un temperamine per compasso , ma il compasso manco ce l'ha, due cartelline con elastico verticale, una valigetta porta disegni (e siamo a tre valigette che ci hanno chiesto) e qualche altra roba..
cioè.. io oggi non avevo preventivato spese e passaggi in cartoleria/super.. :grrr .
Per domani deve fare un tema di musica, oltre al resto. Noi i temi di musica non li facevamo, sicuramente trovo maggior cura in ogni singola materia. c'è di buono che lui è sempre stato autonomo e veloce con i compiti, devo però stargli dietro da ora in poi perchè ogni tanto è distratto e qualcosa la lascia correre per sbadataggine. Però i prof non lasciano correre come quella alla primaria e sta notando la differenza. Se ne preoccupa e devo stargli accanto per trasformare questa preoccupazione in attività positiva e produttiva.
"invece di lagnarti senti cosa possiamo fare come possiamo fare per ricordare meglio la tal incombenza, non eri abituato, vedrai che poi si impara .."

Streghettasaetta

Avatar utente
Lunette
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5200
Iscritto il: 27/05/2005, 7:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Lunette » 12/10/2016, 16:24

Il flauto è inutile quanto un allevamento di maiali in Anatolia, ma è pure sempre un male minore.

Per attività fisica non dico che i ragazzi debbano seguire corsi su corsi, ma semplicemente il piacere di farsi una passeggiata o una corsa, una partita di pallavolo come ho spesso fatto io dopo la scuola, dovrebbe essere contemplato.

Oggi, ad esempio, siamo uscite a cercare castagne. Avevo anche mio nipote dietro che in questi giorni sta temporaneamente qui. Dopo un paio d'ore siamo rientrate e sinceramente la vedo molto meno stanca e sbattuta di quando deve stare a casa tutto il pomeriggio. Perché è proprio fisiologico che dopo 6 ore di scuola non si possa mangiare e rimettersi a sedere per altre 3, per poi risedersi per cena.
"Marta, Marta, tu t’inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta“.

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37537
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Dionaea » 12/10/2016, 16:28

Ot clamoroso: Volevo proprio chiederti del bimbo..
Sei arrivata per cambiare tutta una vita
Immagine

Avatar utente
Cicci1
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5563
Iscritto il: 30/05/2005, 18:31

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Cicci1 » 12/10/2016, 19:25

clizia ha scritto:Per ora siamo soddisfatti, pare una scuola con insegnanti stabili e preparati. Certamente il carico di lavoro e molto più serio e ogni tanto fa fatica a ricordare tutto quel che c'è da fare. abituati poi con una maestra capra nei 5 anni precedenti che sorvolava su tutto qui le dimenticanze invece si "scontano", emergono. Dovrà darsi una regolata in quanto a precisione. Anche io sono perplessa sul carico di roba da portare ogni giorno e le richieste le trovo eccessive: portare una rubrica, prendere tot e tot.
In questo momento sto leggendo sul diario che per domani deve comprare una cartellina, un raschietto (per cosa, cazz'è?), un temperamine per compasso , ma il compasso manco ce l'ha, due cartelline con elastico verticale, una valigetta porta disegni (e siamo a tre valigette che ci hanno chiesto) e qualche altra roba..
cioè.. io oggi non avevo preventivato spese e passaggi in cartoleria/super.. :grrr .
Per domani deve fare un tema di musica, oltre al resto. Noi i temi di musica non li facevamo, sicuramente trovo maggior cura in ogni singola materia. c'è di buono che lui è sempre stato autonomo e veloce con i compiti, devo però stargli dietro da ora in poi perchè ogni tanto è distratto e qualcosa la lascia correre per sbadataggine. Però i prof non lasciano correre come quella alla primaria e sta notando la differenza. Se ne preoccupa e devo stargli accanto per trasformare questa preoccupazione in attività positiva e produttiva.
"invece di lagnarti senti cosa possiamo fare come possiamo fare per ricordare meglio la tal incombenza, non eri abituato, vedrai che poi si impara .."
Dagli una limetta per le unghie di quelle in cartone: il temperamine per il compasso non se po' sentì. La punta del compasso deve essere a scalpello, quindi un pezzetto di carta vetrata a grana fine o una limetta per le unghie. E passa la paura. :fischia

Scusate, m'è partito il trip da prof di disegno
Mamma-sprint di Arianna (15-8-2005; kg 3,120 x 52,5 cm) e di Giorgio (28-10-2008; kg 3,450 x 52 cm)

Avatar utente
Lunette
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5200
Iscritto il: 27/05/2005, 7:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Lunette » 12/10/2016, 19:36

Dionaea ha scritto:Ot clamoroso: Volevo proprio chiederti del bimbo..
Si lo so, sono scomparsa ma davvero.. Avevo tante cose da sistemare. Il piccolo per ora è qui, mia sorella è venuta spontaneamente a dimmi se volevo tenerlo. Dice di dover risolvere i problemi con lui, in realtà sono loro due insieme che non vanno bene e nemmeno lei da sola. Comunque, tra me e mia mamma ci stiamo organizzando ma non so proprio come affrontare il futuro. Ora d'altra parte non posso fare nulla, se non cercare di arginare il danno che subisce il bambino.
"Marta, Marta, tu t’inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta“.

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37537
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da Dionaea » 12/10/2016, 20:05

Lunette ha scritto:
Dionaea ha scritto:Ot clamoroso: Volevo proprio chiederti del bimbo..
Si lo so, sono scomparsa ma davvero.. Avevo tante cose da sistemare. Il piccolo per ora è qui, mia sorella è venuta spontaneamente a dimmi se volevo tenerlo. Dice di dover risolvere i problemi con lui, in realtà sono loro due insieme che non vanno bene e nemmeno lei da sola. Comunque, tra me e mia mamma ci stiamo organizzando ma non so proprio come affrontare il futuro. Ora d'altra parte non posso fare nulla, se non cercare di arginare il danno che subisce il bambino.
Mi sembra sia la soluzione migliore, anche se sicuramente lascia spazio a tanti altri dubbi e incertezze.
Un abbraccio e un grande in bocca al lupo :bacio
Sei arrivata per cambiare tutta una vita
Immagine

Avatar utente
clizia
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 19756
Iscritto il: 20/05/2005, 7:33

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da clizia » 12/10/2016, 22:49

Grazie per la dritta cicci1!
Lunette, non so cosa sia successo a tua sorella, auguro stabilità e di ritrovare un pò di serenità per lei e per il suo bimbo che starà con voi.

Streghettasaetta

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40454
Iscritto il: 17/11/2006, 14:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da floddi » 13/10/2016, 9:08

Mi sono accorta di non avere scritto due cose importanti:
1. gestione dello zaino. Un pò disastrosa direi. ha ancora bisogno del controllino, oppure lo facciamo insieme. I prof. alla riunione ci avevano detto di aiutarli all'inizio ma poi di lasciarli fare...ma sono fioccate note sul regsitro per righe dimenticate a casa quindi come si fa? :perplesso
2. PESO dello zaino, qui bisognerebbe aprire un capitolo a parte, io mi occupo di sicurezza ed è fantastico vedere come ci siano limiti di peso da seguire persino nel lavoro destinato all'adulto e poi abbiamo ragazzini alti un metro e 30 per 30 chili con zaino di 10-12 chili addosso tutte le mattine e tutti i pomeriggi. Conosco genitori che sono stati costretti a cambiare zaino dovendo passare al trolley perchè il bambino non ce la faceva. Noi per ora lo accompagniamo quindi il peso ce l'ha solo per pochi minuti, ma quando comincerà a muoversi da solo non so come faremo, vedremo.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40454
Iscritto il: 17/11/2006, 14:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da floddi » 13/10/2016, 9:09

Cicci1 ha scritto:
clizia ha scritto:Per ora siamo soddisfatti, pare una scuola con insegnanti stabili e preparati. Certamente il carico di lavoro e molto più serio e ogni tanto fa fatica a ricordare tutto quel che c'è da fare. abituati poi con una maestra capra nei 5 anni precedenti che sorvolava su tutto qui le dimenticanze invece si "scontano", emergono. Dovrà darsi una regolata in quanto a precisione. Anche io sono perplessa sul carico di roba da portare ogni giorno e le richieste le trovo eccessive: portare una rubrica, prendere tot e tot.
In questo momento sto leggendo sul diario che per domani deve comprare una cartellina, un raschietto (per cosa, cazz'è?), un temperamine per compasso , ma il compasso manco ce l'ha, due cartelline con elastico verticale, una valigetta porta disegni (e siamo a tre valigette che ci hanno chiesto) e qualche altra roba..
cioè.. io oggi non avevo preventivato spese e passaggi in cartoleria/super.. :grrr .
Per domani deve fare un tema di musica, oltre al resto. Noi i temi di musica non li facevamo, sicuramente trovo maggior cura in ogni singola materia. c'è di buono che lui è sempre stato autonomo e veloce con i compiti, devo però stargli dietro da ora in poi perchè ogni tanto è distratto e qualcosa la lascia correre per sbadataggine. Però i prof non lasciano correre come quella alla primaria e sta notando la differenza. Se ne preoccupa e devo stargli accanto per trasformare questa preoccupazione in attività positiva e produttiva.
"invece di lagnarti senti cosa possiamo fare come possiamo fare per ricordare meglio la tal incombenza, non eri abituato, vedrai che poi si impara .."
Dagli una limetta per le unghie di quelle in cartone: il temperamine per il compasso non se po' sentì. La punta del compasso deve essere a scalpello, quindi un pezzetto di carta vetrata a grana fine o una limetta per le unghie. E passa la paura. :fischia

Scusate, m'è partito il trip da prof di disegno
grazie della dritta!
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
hamilton
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 22481
Iscritto il: 25/01/2009, 16:58

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da hamilton » 13/10/2016, 11:09

Quanti compiti! :urka1
Eravamo partiti un po' a rilento, ma vedo che ormai si e' preso il giro e le materia da preparare per il giorno dopo, sono sempre circa sei.
Da noi vige la regola del "mettersi avanti", perché due pomeriggi alla settimana sono spezzati dall'orario infame del karate', le 17 :buuu
Ora che finisce di mangiare sono le 15, non fa a tempo a prendere la penna in mano che e' ora di uscire.
Per ora le pagine da studiare per ogni materia, sono circa 5/6 rispetto alle 1/2 massimo 3, delle elementari.
E questo secondo me comporta una precisione minore, proprio perché la mole non permette di approfondire o di ripetere tanto spesso quanto si ripeteva prima.
Giorgio per ora nelle interrogazioni si e' sempre offerto volontario per primo, ottenendo ottimi voti, e' partito davvero bene, in piu' a questo modo di fare sicuro di sé, che non guasta.
Domani si offre volontario in geografia, una decina di pagine sul significato di geografia, che studi comporta, l'orientamento, la rosa dei venti, e l'evoluzione dell'orientamento fino ai giorni nostri con il GPS.
Na' palla, insomma.
Stanno cominciando le verifiche, la prima e' mercoledi' prossimo: aritmetica. :impiccata:
Lui ci mette tanto impegno, forse troppo, e le ore di svago si sono ridotte notevolmente, a me questo dispiace: sabato pomeriggio, anche se non dovrebbe perché ha TANTE MATERIE DA STUDIARE, lo dedica al suo migliore amico, e' da quando e' cominciata la scuola che ancora non si sono visti.
I Prof mi sembrano in gamba, per ora, ma non conoscendoli personalmente posso solo basarmi sulle impressioni di Gio, che di solito non sbaglia :risatina:
Infine, ma se mi viene in mente altro, io e mia madre NON RICORDIAMO ASSOLUTAMENTE, un carico tale di studio quando ho fatto le medie io, oh! non ero una cima e studiavo certemente poco, ma non credo che i ritmi fossero questi.
Ringrazio sempre il cielo e la chitarra

Avatar utente
hamilton
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 22481
Iscritto il: 25/01/2009, 16:58

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da hamilton » 13/10/2016, 11:11

ho dimenticato un'acca da qualche parte
Ringrazio sempre il cielo e la chitarra

Avatar utente
hamilton
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 22481
Iscritto il: 25/01/2009, 16:58

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da hamilton » 13/10/2016, 11:13

floddi ha scritto: Noi per ora lo accompagniamo quindi il peso ce l'ha solo per pochi minuti, ma quando comincerà a muoversi da solo non so come faremo, vedremo.
stesso problema nostro
Ringrazio sempre il cielo e la chitarra

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40454
Iscritto il: 17/11/2006, 14:47

Re: Le mie considerazioni sulla scuola media

Messaggio da floddi » 13/10/2016, 11:26

Diciamo che se non ci si mette avanti, le ore di studio tra pratiche e teoriche facilmente diventano 3...per la prima media direi troppe, si.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Rispondi

Torna a “FACCIAMO LE MEDIE!”