Pagina 1 di 6

AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 30 ago 2012, 16:59
da betty1977
Ciao,
sono in attesa del mio terzo figlio che arriverà a marzo quindi ho ancora 6 mesi davanti. Però già sono determinata stavolta ad allattare esclusivamente al seno, cosa che con le altre due non sono mai riuscita a fare per "carenza latte"!!
Così mi chiedevo... ci sono degli accorgimenti da prendere già da ora che sono in attesa per aiutare l'arrivo del colostro e poi del futuro latte??
Con le mie due figlie ho avuto si e no due gocce scarse di colostro e poi anche la montata lattea è stata abbastanza scarsa. Con la prima ho fatto l'allattamento a richiesta per 2 mesi poi alla fine ho ceduto al LM perchè mangiava pochissimo e piangeva in continuazione perchè aveva fame ma di latte sembrava non ce ne fosse!! Con la seconda ammetto che sono stata più pigra e facendo la doppia pesata le davo quasi sempre la giunta.
In precedenza ho provato anche ad usare il tiralatte ma non sono MAI e dico MAI riuscita a togliere più di 60 gr a pasto... e capitemi... all'inizio sono abbastanza, ma poi per niente .
Questa volta sono più determinata e avendo ormai le figlie un pò più grandicelle posso dedicarmi di più a questo popo e a costo di tenerlo attaccato alla tetta tutto il giorno ci voglio riuscire!!
Ad ogni modo... conoscete qualche rimedio???

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 30 ago 2012, 21:52
da laura s
L'unico rimedio è attaccarli, attaccarli e attaccarli. E poi magari questo è un maschio e ciuccia più determinato e non ci saranno problemi... tanto per dirti, mia figlia ha sempre poppato frequentissimo (a 5 mesi non teneva mai le 3 ore e appena nata faceva 9/11 pasti nelle 24 ore) e è sempre cresciuta poco, io col tiralatte tiravo poco/nulla e mi ero convinta di avere poco latte, ho comunque allattato fino ai 5 mesi compiuti e dopo mi sono resa conto che è proprio Annalisa a mangiare poco e spesso e lo fa tuttora.
Con Francesco un altro pianeta: appena nato era regolare su un pasto ogni 3 ore, massimo 6 pasti al giorno, e a 5 mesi eravamo ai 4 pasti, è sempre cresciuto come un maialino e l'ho allattato esclusivo sino a 7 mesi.
Con entrambi col tiralatte tiravo pochissimo, meno con Franci che con Annalisa.
Il mio consiglio è: allattamento a richiesta, pediatra pro-allattamento, non comprare nemmeno il LA e neanche la bilancia, doppia pesata VIETATA e pesare ogni settimana da pediatra o in consultorio: sarà il pediatra a dirti se proseguire o no, non deve essere un tuo problema! :ok

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 31 ago 2012, 9:17
da betty1977
laura s, ok proverò!! Ma per il colostro?? Io non ne avevo che una goccia e basta!! Come farò in ospedale???

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 31 ago 2012, 9:19
da stefi78
quando nasce puoi aiutare la produzione del latte con una tisana di finocchio e, se non è abbastanza, con una tisana di galega, oltre che attaccarli, attaccarli, attaccarli!
Ma prima non credo che si possa fare qualcosa.

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 1 set 2012, 22:24
da ishetta
betty1977 ha scritto:laura s, ok proverò!! Ma per il colostro?? Io non ne avevo che una goccia e basta!! Come farò in ospedale???
Il colostro di misura in gocce :sorrisoo non ci sono biberon di colostro.
Betti xchè non inizi a frequentate degli incontri presso la leche league x capire cosa è successo nelle volte precedenti?
P

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 15:52
da mamaman
Betty!
Ti ritrovo proprio qui...anche tu sorella di bibe eh?
Io con federico non ebbi per niente la montata lattea, soffrii di ragadi che mi portarono ad avere i capezzoli amputati..un dolore..poi cmq il latte non arrivava.Anche io questa volta vorrei provare ad allattare, anche se non voglio entrare nel tunnel nel quale finii a suo tempo. So che non voglio rinunciarvi sui due piedi come allora ma so anche che ho un altro figlio e voglio godermeli tutti e due. Allattare come ti dicono quelli della LL vuole dire fare SOLO quello, lo so perchè ke chiamai pure io in preda alla disperazione. Non faceva per me, io di latte non ne producevo e basta, forse persi il treno coi primi gg di ragadi, con l'inesperienza. Loro dicono di attaccarli pure 20 volte al dì, ma poi me lo dite il resto della giornata dove va? Una avrebbe anche non dico da farsi chissa che cosa ma perlomeno da mangiare, dormire, portare fuori il pargolo, se poi ha altri figli e un marito figuriamoci. Per me bisogna (credo) insistere dal momento della nascita quando si è ancora in condizioni di far solo quello, poi se parte bene ok, se no vuol dire che tu di latte non ne fai di tuo. Sono un medico ed p inutile che mi raccontino che tutte le donne possono allattare..ero così disperata che mi scaricai persino dei documenti dell'OMS sul riallattamento, andateveli a guardare.
Anche io comunque mi stavo chiedendo se esista una preparazione logica per i capezzoli prima, se abbia un senso. Purtroppo su questo argomento c'è tanta confusione in giro..ma se trovo qualche cosa che ne valga la pena te lo faccio sapere.E se qualcuna ha consigli... :fischia ben accetti! :ok

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 17:50
da laura s
Mamamam non ho mica ben capito la tua teoria... l'ipogalattia (scarsa produzione di latte) è rara (meno di un caso su mille) in quanto come è logico nell'evoluzione c'è stata una pressione evolutiva notevole (leggi: se mammà non aveva latte i bambini non sopravvivevano) e quindi non è una condizione frequente.
Le ragadi non sono una passeggiata, ma preparando i capezzoli (eventualmente col guanto di crine) e attaccando nel modo corretto il bambino non dovrebbero venire, poi se vengono amen, si usano i paracapezzoli per qualche giorno e passano, proseguendo l'allattamento si forma un calletto sul capezzolo e non vengono più.
Per quanto riguarda l'attaccare il bimbo anche 20 volte al giorno, mica si dice di farlo per sei mesi: bastano 1-2 giorni e la produzione aumenta, assestandosi sulle nuove richieste.
Ho varie amiche uscite dall'ospedale con la giunta e che se ne sono liberate facilmente: basta ridurla di 5 ml al giorno e rassegnarsi ad attaccare un pò di più il bambino.
Poi se non si vuole allattare non c'è problema eh, ma non raccontiamoci che è solo questione di chiul: allattare significa anche avere tanta pazienza ed è faticoso e spesso complica le cose... bisogna mangiare e bere bene e tanto, e sicuramente se si è troppo stanche la produzione cala, per cui a volte sì, si deve rinunciare a qualche uscita o tenersi la casa lercia e riposare... magari col pupo attaccato... ma si fa se si vuole... quasi sempre almeno!!
Medico anche io, due anni e 4 mesi di tetta all'attivo! :thank_you:
Non vorrei passare per talebana del latte (che non sono!!) ma mi irrita anche leggere info non corrette... non è vero che o parti subito bene o non riuscirai, fidati!

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 17:55
da laura s
betty1977 ha scritto:laura s, ok proverò!! Ma per il colostro?? Io non ne avevo che una goccia e basta!! Come farò in ospedale???
E' normale. Avresti dovuto vedere Francesco: il latte mi è arrivato dopo oltre 48 ore dal parto e lui era incacchiato nero. Ha strillato due notti di fila... credevo di aver partorito un piccolo mostro!! Persino io, teoricamente contraria, gli ho dato due bei bibe di LA...
Poi appena arrivata la tetta grondante latte s'è calmato e è diventato OBESO... :ahah :ahah

Comunque è normale che non venga la famosa "montata lattea": io con Annalisa mi sono trovata in poche ore con una quinta dura come il marmo, invece con lui che ciucciava come un pazzo ininterrottamente da due giorni nemmeno mi sono accorta che il latte fosse finalmente arrivato, o meglio me ne sono accorta ma solo perchè finalmente la bestia è crollata soddisfatta! :ahaha

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 18:40
da betty1977
Io "credo" al fatto che ognuno di noi abbia il latte... ma non mi spiego come mai allora con due figlie non sono mai riscita a fare l'allattamento esclusivo!! Ok forse con la seconda ho mollato presto ma la prima la attaccavo tantissimo... ma mangiava pochissimo e dopo mezzora aveva ancora fame... e la riattaccavo.... e sempre così tutto il giorno ma il latte non è mai arrivato a sufficienza così ESAUSTA sono passata al LM!!

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 21:22
da ishetta
betty1977, io non mi concentrerei su ciò che è stato. Mi concentrerei sul futuro. :cuore

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 21:23
da crucchina79
ishetta ha scritto:betty1977, io non mi concentrerei su ciò che è stato. Mi concentrerei sul futuro. :cuore
:quoto_1: :cuore

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 22:33
da mamaman
Non fui seguita, non fui aiutata, probabilmente non insistetti nemmeno per vergogna di farci la figura della [email protected] a casa fui aiutata, tutti mi davano della cretina perchè il LA era tanto bello e buono e bravo. Stavo male, latte non ne veniva.Uscii dall'ospedale più talebano della mia città con la giunta sostanziosa a tutti i pasti,il pediatra nel prescrivermela si scusò persino :urka
Credo che la tetta non sia un organo indipendente dal resto del corpo ma sia strettamente legato a tutto il resto cervello compreso. Il dolore la stanchezza l'ansia il trovarsi improvvisamente in un mondo che non conosci con a fianco persone (leggi genitori) che credevi che ti avrebbero aiutato e che invece hanno preso il largo sicuramente hanno fatto tutto il lavoro, quel bel 50% oltre alle ragadi..che guarirono con una bella rigenerazione dei capezzoli (amputati bilateralmente) dopo circa una settimana dall'ultima stimolazione. Forse c'era sotto anche una candida, ma nessuno me ne parlò se non mesi dopo..con calma.
E' questa la mia teoria :sorrisoo .A me è andata male per mille mila motivi.
E ora il pensiero di ripetere l'esperienza mi inquieta.

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 22:38
da ishetta
Mamaman. Anche tu ora non ci pensare. Avete dalla vostra la lucidità di non essere al primo figlio, di sapere quando mettere a tacere la gente. E c'è Gol che in qualche modo vi può aiutare.

Maman. Se sei caduta nel binomio candida + ragadi sono C***I amari. Fra un male boia e non se ne esce se curata male. Per fortuna a me è venuta con Edo me la sop diagnosticata da sola :ahah , e per fortuna conoscevo già i dosaggi del daktarin. Ho curato anche Edo che infatti ha manifestato dopo una giornata il mughetto. Che male cane. Non voglio pensarci.

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 22:52
da mamaman
:ok eh si nel corso di questi anni mi sono quasi convinta che si trattasse PURE di candida sovrapposta....ed erocosì tanto presente, così lucida e razionale che nonostante il mestiere che faccio NON ci ho assolutamente pensato... :che_dici un vero genio. Io col parto sono proprio uscita di melone..
Di cure proprio non se ne parlava..mi dettero da usare quei dischetti della chiccO :fischia da piazzarci sopra, mi dissero che non era il caso :urka :urka :urka di usare i paracapezzoli-e io ligia ed umile ubbidii-di usare la lanolina...vorrei avere delle foto di come erano per poterli postare così vedresti COME erano veramente conciati.
Solo dopo, su consiglio di una amica mi comperai i paracapezzoli ma il tutto era già sulla via del declino, fede rigurgitava spesso per via di un'immaturità dello sfintere pilorico e per giunta coaguli -ovviamente-del mio sangue. Era frustrante, gliene davo poco del mio e quel che riuscivo a dare a mio figlio era INUTILE SANGUE. Dio che brutto momento..comunque hai ragione non pensare a ciò che fu ma a ciò che sarà..perchè STAVOLTA all'ospedale ci vado con
-paracapezzoli di due tipi (che ho già in una scatola da 4 anni)
-tiralatte che devo però ancora cercare
-biberon
-ciucci vari
-e soprattutto CATTIVERIA E UAN GIUSTA DOSE DI PRESUNZIONE..perchè mi spiace dirlo ma quando ero in ospedale quelle che rompevano le @@venivano considerate, mentre chi non le rompeva no..e io da brava [email protected] anche per non "disturbare visto che ero del mestiere" :sberla: non volevo rompere.. :martello :martello :martello non finirò mai di darmi dei pattoni da sola.
:ahaha

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 23:08
da ishetta
Eh no, niente ciucci n'è biberon. Al massimo nel borsone metti un das. Se Ciucci male anche questo fai l patatrac.
Cmq hai tanti mesi e io da martedì torno in ufficio :sorrisoo :ahah

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 23:26
da mamaman
:freddo :freddo niente ciucci... :freddo :freddo :freddo mioddiooo.. :ahaha
no dai vabbè...io ne nascondo uno nel comodino.. :spiteful: cavolo lo so che si dice che il ciuccio crea una ciucciata diversa da quella che ci vuole per il seno ma è anche vero che conosco un sacco di ragazze, l'ultima in ordine di tempo una collega ed amica al terzo figlio, che ah sempre dato loro il ciuccio fin dall'ospedale ed ha sempre allattato in modo esclusivo...lasciatemi l'opzione ciuccio per carità :fischia

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 23:31
da ishetta
Io non sono contraria al ciuccio eh. L'ho dato a entrambi i miei figli. Ma secondo me è cosa buona e giusta attendere che l'allattamento sia avviato. Si dice 6 settimane. Per Edo ne ho attese 3 ma era già tutto avviato e lui senza scherzava xchè voleva succhiare x addormentarsi ma non voleva il latte....

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 3 set 2012, 23:59
da mamaman
:ok te lo quoto..si si si aspetterò che si avvii.. :incrocini :incrocini

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 4 set 2012, 10:18
da betty1977
Ok vedi che ho imparato un'altra cosa?????? :hi hi hi hi
Allora niente ciuccio per 4/6 settimane giusto????

Re: AIUTARE IL "LATTE" GIA' DURANTE L'ATTESA...SI PUO'?

Inviato: 4 set 2012, 10:22
da mamaman
:fischia si dai lo sto imparando anche io... :fischia però io me lo porto uguale...memore dell'incubo che fu il tutto a suo tempo..e poi al Gaslini, ospedale pediatrico di genova credo noto in tutta italia e oltre, ogni bebè riceve un gommotto (simpaticamente offerto dall'ospedale) quando nasce..alle mamme lo portano in stanza nella culletta col gommotto..e istigano eccome al LM! :ok ..e chi riesce ad allattare lo fa pure col gommotto!
Oh comunque giuro che sarò brava e se tutto va come spero, con più calma e più organizzati, mi ci metto d'impegno da subito così ingrana. E se poi fosse un misto chissenefrega per una come me che dalla disperazione si cavava 5 cc di latte con la siringhina spremendo (no non ho sbagliato a scrivere 5 cc) e piangeva chiusa in bagno sarebbe già un successone! :ok