GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

vaccino si o no

m. esantematiche, rge, celiachia, intolleranze, problemi epidermici, malattie invalidanti come si scoprono e si curano. vaccini e dintorni.
Rispondi
Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 14:20

Ransie ha scritto:
ely66 ha scritto: capisco chi per problemi immunitari o di salute non vaccina i bambini, non capisco chi non li vaccina assolutamente mai, per moda o per sfizio.
Ma non è mai per moda o per sfizio. E la parola MAI non esiste nemmeno negli anti-vaccinisti :-)
fidati, è moda. aspetta che qualche sassaiano o rettiliano famoso ammetta di aver perso un figlio perchè nn l'ha vaccinato e vedi come la moda svanisce.
sui religiosi sto zitta che ho il dentino avvelenato, ma a quelli, a certi di quelli.... grrrrrrrrrrr


valebxl mia figlia aveva il vaccino gratuito per l'hpv. ho deciso dopo aver valutato a fondo, aver parlato con la pediatra, con la mia dottoressa di base e con altri due medici, di non farglielo. lo considero ancora a livello sperimentale, ha una durata ridicola, nel periodo in cui servirebbe sul serio l'efficacia non è dimostrata.
oltre al fatto che copre meno di 10 ceppi, quando i ceppi scoperti dell'hpv sono oltre 120.
in più in Francia ci sono state delle morti per questo tipo di vaccino.

sarà colpa mia? ok ma almeno in questo caso non sarà infettiva per l'intera comunità visto che la sto istruendo sull'uso SEMPRE E COMUNQUE del profilattico.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 14:22

chiarasole ha scritto:Scusate faccio una precisazione perché ho scritto inesattezze
Dice:o di solito il problema nn so pone, poi ogni tot le vaccinazioni diminuiscono tropo, ed esce l'epidemia seria

già
aspetto i morti. e poi ci saranno recriminazioni e piagnistei sul perchè "non siamo stati sufficientemente tutelati"
vedi gli spagnoli... grrrrrrrrrr


per che comunque stiano rimediando alla disinformazione (alleluja)
http://www.gravidanzaonline.it/news/bre ... formazione
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Ransie
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10162
Iscritto il: 14 ago 2008, 15:22

Re: vaccino si o no

Messaggio da Ransie » 22 ott 2015, 14:33

Vabbé qui è la fieradell'assurdo, non ho più parole.

Dal sito di VALE (che mi sembra molto neutro, solo di informazione) l'impatto del rotavirus viene descritto nel seguente modo:

Nei paesi in via di sviluppo come certe parti dell'Africa, America latina e subcontinente indiano l'impatto da infezione è notevole con molte morti.
Nei paesi industrializzati invece la mortalità scende quasi a zero, le complicazioni più usuali sono la disidratazione e in caso ricovero.

Ma direi che qui ci arriviamo tutti.


Stesso disturbo descritto su un sito provaccino che più pro non si può:

Ogni anno, nel mondo, la GE da rotavirus causa circa mezzo milione di decessi sotto i 5 anni; di questi, l’80% circa si verificano nei Paesi in via di sviluppo. (e ok ci siamo)
Negli Stati Uniti, contesto assimilabile a quello italiano, le morti associate a rotavirus colpiscono soprattutto i bambini tra 4 e 23 mesi d’età: allo stato attuale, tuttavia, si stima che la vaccinazione potrebbe prevenire 8 decessi su 10 , e ridurre la severità della malattia.


E questa:

Le poche strategie per limitarne la diffusione del rotavirus comprendono le norme igieniche (lavarsi le mani con sapone o detergenti, ecc.) e l’allattamento al seno (tramite acquisizione di anticorpi materni).

salvo poche righe sotto affermare che:

In Belgio , una ricerca ha inoltre mostrato come, nei bambini da 2 a 24 mesi, la percentuale di infezioni da rotavirus sia diminuita di due terzi dopo il primo anno dall’introduzione del vaccino;

ma come? Non bastava l'allattamento per ridurne l'impatto?



Terrorismo psicologico ne abbiamo?

Potrebbe? Tu mi convinci che inoculare altra poltiglia nelle vene di mio figlio è cosa buona e giusta e poi mi dici POTREBBE???
VIOLA DUDU' 5/10/2008 ore 18:54 kg 3,705 VANESSA BIRILLO 18/01/2011 ore 07:17 kg 3,195
Se non c'è il cioccolato io in Paradiso non ci voglio andare (Ernst Knam)

Ransie
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10162
Iscritto il: 14 ago 2008, 15:22

Re: vaccino si o no

Messaggio da Ransie » 22 ott 2015, 14:38

Perché ogni cosa che non è in accordo con le nostre idee è "moda"?

Per i carnivori i vegetariani sono moda
Per i vegetariani i vegani sono moda
Per i provaccinisti gli anti sono moda.
Per gli amanti del cartaceo l'e-book è moda


Ma le mode durano una stagione non decenni...
VIOLA DUDU' 5/10/2008 ore 18:54 kg 3,705 VANESSA BIRILLO 18/01/2011 ore 07:17 kg 3,195
Se non c'è il cioccolato io in Paradiso non ci voglio andare (Ernst Knam)

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38028
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: vaccino si o no

Messaggio da Dionaea » 22 ott 2015, 14:45

Ransie, io non trovo contraddizioni nelle frasi che riporti.

Prima ti dice che a livello "quotidiano, domestico" le strategie di prevenzione più efficaci sono il rispetto delle norme igieniche e l'allattamento al seno, perchè si verificherebbe passaggio di anticorpi (ma anche qui secondo me è tutto da vedere)

Poi ti riporta i dati di una ricerca in cui riporta i dati relativi al numero di infezioni in una data fascia di età quando non c'era il vaccino e dopo la sua introduzione.

Se sopra ti avesse detto "se ti lavi bene le mani e allatti tuo figlio allora di sicuro non prenderà il virus" avrei potuto darti ragione. Ma così, non ci vedo proprio nulle di contraddittorio.


Sulla prima frase si parla di stime e non di ricerche su dati effettivi (almen così pare a leggere le due righe che hai estrapolato), quindi il condizionale è d'obbligo.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 14:46

scusa perchè la fiera dell'assurdo? perchè non combacia con i pensieri random di wikifolli?


solo una domanda visto che qui è assurdo
Quindi, ora tutte quelle malattie tenute sotto controllo torneranno a colpire. Magari non moriranno persone, però i casi aumenteranno, si diffonderanno, e non c'è niente da fare: in un certo momento bisognerà intervenire e curarli, quindi ci sarà un improvvisa domanda di cure e vaccini, quindi l'industria farmaceutica ne venderà di più.
Quindi, i suoi guadagni aumenteranno.

Chi sbaglia?
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40467
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: vaccino si o no

Messaggio da floddi » 22 ott 2015, 14:48

Il rotavirus causa gastroenterite, pericolosa per la disidratazione. Ovvio che se un bimbo piccolo, ma anche no, è seriamente disidratato, occorre reidratarlo. E' quello che accade ogni volta che un bimbo viene ricoverato per gastroenterite. valutiamo rischi/benefici, alcuni lo fanno, io no, mai pensato. Esattamente come la varicella. Oltre al fatto, già detto, che il vaccino copre UN ceppo. ha senso?
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40467
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: vaccino si o no

Messaggio da floddi » 22 ott 2015, 14:50

ely66 ha scritto:scusa perchè la fiera dell'assurdo? perchè non combacia con i pensieri random di wikifolli?


solo una domanda visto che qui è assurdo
Quindi, ora tutte quelle malattie tenute sotto controllo torneranno a colpire. Magari non moriranno persone, però i casi aumenteranno, si diffonderanno, e non c'è niente da fare: in un certo momento bisognerà intervenire e curarli, quindi ci sarà un improvvisa domanda di cure e vaccini, quindi l'industria farmaceutica ne venderà di più.
Quindi, i suoi guadagni aumenteranno.

Chi sbaglia?
infatti per quanto mi riguarda, occorre semplicemente valutare il tipo di malattia. Invece ormai ci si vaccina contro tutto, anche malattie banali o non pericolose, chi ci guadagna?
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38028
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: vaccino si o no

Messaggio da Dionaea » 22 ott 2015, 14:57

infatti per quanto mi riguarda, occorre semplicemente valutare il tipo di malattia
Quoto

Però ecco, ammetto che se facessero vaccini monovalenti starei più tranquilla. Per la rosolia vaccinerei mia figlia dopo i 10 anni. Idem un maschio per la parotite.

A me che spaventa di più è l'esavalente. Troppa roba in un corpo troppo piccolo.
Però d'altra parte ha ragione Antolina: Soprattutto i secondogeniti sono molto più esposti. Vatti a fidare a vaccinarli ma vatti a fidare anche a non vaccinarli.
Si può stare più tranquilli finchè la copertura è quasi totale, dovesse scendere troppo (e non manca molto), la faccenda si complica.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40467
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: vaccino si o no

Messaggio da floddi » 22 ott 2015, 14:59

esatto dionaea, avrei già fatto fare il morbillo a mia figlia se si potesse fare da solo.
Il più pesante di tutti è il MPR, non l' esavalente.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Ransie
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10162
Iscritto il: 14 ago 2008, 15:22

Re: vaccino si o no

Messaggio da Ransie » 22 ott 2015, 15:06

ma scusa DION: nel primo si dice che la mortalità infantile nei paesi di sviluppo è quasi zero e risolvibile con idratazione (cosa che bene o male facciamo tutti quando i nostri figli hanno questo disturbo, scusate non riesco proprio a catalogarla come malattia. Io onestamente non più di tanto, gli episodi di gastroenterite delle mie durano al massimo tre scariche e un vomito (giusto le tre canoniche per saltare la scuola) ma il giorno dopo stan benone (poi vabbè essendo casalinga e potendomelo permettere le tengo a casa tutta la settimana per sicurezza ma anche per evitare di attaccare qualcosa agli altri). 5 gocce di reuterin e una bustina di idratante son sempre bastate, le invito a bere ma senza insistere)

Nell'altro si parla di 8 decessi su 10 nei paesi sviluppati.


Per il resto quoto Floddi: si vaccina su tutto anche contro malattie non pericolose.

E forse è proprio qui il problema.. non sui vaccini obbligatori....

Eli tu dici che è moda non fare i vaccini.. potrei farti la stessa constatazione girata "a mio favore" (non sono le parole esatte ma non so come altro spiegarmi): oggi va di moda fare i vaccini facoltativi perché se ci sono vuol dire che va bene usarli

(ovviamente non mi riferisco a chi prima di farli si documenta)
VIOLA DUDU' 5/10/2008 ore 18:54 kg 3,705 VANESSA BIRILLO 18/01/2011 ore 07:17 kg 3,195
Se non c'è il cioccolato io in Paradiso non ci voglio andare (Ernst Knam)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 15:15

el primo si dice che la mortalità infantile nei paesi di sviluppo è quasi zero e risolvibile con idratazione
il problema dei paesi in via di sviluppo è l'accesso ad acqua potabile. se non c'è, la gastoenterite recidiva è garantita. anzi è praticamente garantita la morte

no no, io ne sono convintissima, la moda del "io non vaccino" è proprio una moda in determinati gruppi di persone.
io vaccino anche i facoltativi, secondo me dipende da dove sono richiesti. il meningococcico è richiesto in asili nido per via della comunità dei bambini. e il primo che mi dice che la meningite è un'invenzione lo piglio a parolacce.
non ho fatto il meningococcico perchè non è stato richiesto per mia figlia. l'avessero richiesto, mi sarei informata e poi avrei valutato.
ma di meningite si muore anche a 20 anni e sto iniziando seriamente a pensare di farlo pure io il vaccino.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38028
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: vaccino si o no

Messaggio da Dionaea » 22 ott 2015, 15:15

Ransie, il mio non vedere contraddizioni è riferito a queste due affermazioni
Le poche strategie per limitarne la diffusione del rotavirus comprendono le norme igieniche (lavarsi le mani con sapone o detergenti, ecc.) e l’allattamento al seno (tramite acquisizione di anticorpi materni).

salvo poche righe sotto affermare che:

In Belgio , una ricerca ha inoltre mostrato come, nei bambini da 2 a 24 mesi, la percentuale di infezioni da rotavirus sia diminuita di due terzi dopo il primo anno dall’introduzione del vaccino;

ma come? Non bastava l'allattamento per ridurne l'impatto?
che a quanto ho capito sono tratte dalla stessa fonte.


La parte che fai notare tu nell'ultimo post è evidente che si tratta di due informazioni molto diverse fra loro così come mi pare evidente che ognuno dei due siti stia cercando di tirare acqua al suo mulino.

Io "a sentimento", mi sento di credere più al primo, quelle che sostiene che la maggior parte dei decessi per rotavirus avviene nei paesi in via di sviluppo, mentre nei paesi industrializzati i casi di morte sono rarissimi e nella maggior parte dei casi si risolve tutto con (nei casi più delicati) qualche flebo. Ma non ho statistiche alla mano nè ho verificato l'attendibilità dei dati proposti dai siti.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Ransie
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10162
Iscritto il: 14 ago 2008, 15:22

Re: vaccino si o no

Messaggio da Ransie » 22 ott 2015, 15:19

ely66 ha scritto:no no, io ne sono convintissima, la moda del "io non vaccino" è proprio una moda in determinati gruppi di persone.
io vaccino anche i facoltativi, secondo me dipende da dove sono richiesti. il meningococcico è richiesto in asili nido per via della comunità dei bambini. e il primo che mi dice che la meningite è un'invenzione lo piglio a parolacce.
non ho fatto il meningococcico perchè non è stato richiesto per mia figlia. l'avessero richiesto, mi sarei informata e poi avrei valutato.
ma di meningite si muore anche a 20 anni e sto iniziando seriamente a pensare di farlo pure io il vaccino.
Ecco appunto: in DETEMINATI gruppi di persone. Quindi non è una cosa di TUTTI gli anti-vaccinisti.

Hai sentito che la meningite è un'invenzione???? :urka :urka :urka ma dove?
Questa fa coppia con la notizia (ahimé tristemente vera) di una maestra in una elementare qui in zona da me (per fortuna non nella scuola di Viola) che sostiene che la dislessia non esiste.

:che_dici :pistole
VIOLA DUDU' 5/10/2008 ore 18:54 kg 3,705 VANESSA BIRILLO 18/01/2011 ore 07:17 kg 3,195
Se non c'è il cioccolato io in Paradiso non ci voglio andare (Ernst Knam)

Ransie
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10162
Iscritto il: 14 ago 2008, 15:22

Re: vaccino si o no

Messaggio da Ransie » 22 ott 2015, 15:24

Dionaea ha scritto: Io "a sentimento", mi sento di credere più al primo, quelle che sostiene che la maggior parte dei decessi per rotavirus avviene nei paesi in via di sviluppo, mentre nei paesi industrializzati i casi di morte sono rarissimi e nella maggior parte dei casi si risolve tutto con (nei casi più delicati) qualche flebo. Ma non ho statistiche alla mano nè ho verificato l'attendibilità dei dati proposti dai siti.

La pensiamo uguale. Ma mi sembra così logica questa cosa... (non che la pensiamo uguale eh? :risatina: ma la profilassi per evitare il disturbo)

Ma scusate poi.. chiedo.. è possibile un rotavirus in un neonato che ancora si nutre di solo LM? :domanda
VIOLA DUDU' 5/10/2008 ore 18:54 kg 3,705 VANESSA BIRILLO 18/01/2011 ore 07:17 kg 3,195
Se non c'è il cioccolato io in Paradiso non ci voglio andare (Ernst Knam)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 15:25

il problema grosso è che DETERMINATI GRUPPI di persone sono TROPPE PERSONE!

ci sono 1milione di vaccinati e 10 non vaccinati vengono protetti.
ci sono 1milione di vaccinati e 100mila non vaccinati, la protezione va a farsi benedire per tutte le future generazioni. ma ci sono persone che accusano big pharma di farci i soldi.
certo.. peccato che curare un malato cronico porti più quattrini che una singola dose di vaccino. per questo dico che è una moda, "tanto non serve" ah si???


già, le malattie non esistono. così come le disfunzioni sono tabù.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58625
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: vaccino si o no

Messaggio da ely66 » 22 ott 2015, 15:37

Ma scusate poi.. chiedo.. è possibile un rotavirus in un neonato che ancora si nutre di solo LM?
si, perchè basta che il neonato venga accarezzato, magari sul viso, da qualcuno infetto che si prende la gastroenterite.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38028
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: vaccino si o no

Messaggio da Dionaea » 22 ott 2015, 15:53

Ma scusate poi.. chiedo.. è possibile un rotavirus in un neonato che ancora si nutre di solo LM?
Penso proprio di sì. Io non sono così sicura che gli anticorpi materni garantiscano immunità totale o quasi finchè il bimbo si nutre di lm. Vedi anche per la varicella, non credo che l'allattamento esclusivo al seno garantisca al 100% che il contagio non avvenga.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40467
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: vaccino si o no

Messaggio da floddi » 22 ott 2015, 15:58

Dionaea ha scritto:
Ma scusate poi.. chiedo.. è possibile un rotavirus in un neonato che ancora si nutre di solo LM?
Penso proprio di sì. Io non sono così sicura che gli anticorpi materni garantiscano immunità totale o quasi finchè il bimbo si nutre di lm. Vedi anche per la varicella, non credo che l'allattamento esclusivo al seno garantisca al 100% che il contagio non avvenga.
E proprio così. la mia ha preso la varicella a 40 gg nonostante io la allattassi al seno. Ma basta curare la varicella e idratare per la gastroeneterite. Sinceramente lo trovo più sano che vaccinare contro. ma è mio parere.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38028
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: R: vaccino si o no

Messaggio da Dionaea » 22 ott 2015, 16:04

È pur vero che ci sono categorie (neonati/immunodepressi..) per cui anche la varicella può essere pericolosa. Ci fosse la copertura di gregge anche per la varicella queste categorie sarebbero più tutelate. Però anche rischiare un effetto collaterale da vaccino in un bimbo sano che potrebbe superare la varicella senza problemi..
Bho.

(Pensiero sparso dopo che l'anno scorso abbiamo avuto epidemia di varicella e un mio bimbo aveva in casa il nonno recettivo e sotto chemioterapia, mentre un altro sorellina di 8giorni e 2.100kg di peso)
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Rispondi

Torna a “I BIMBI E LE MALATTIE”