Pagina 16 di 21

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 29 nov 2014, 20:56
da Corallina
Aivlis, avere la febbre non è affatto un fatto positivo. Ogni bambino reagisce a modo suo. E' importante che al momento del vaccino stiano bene e che nelle 2/3 settimane precedenti non abbiano avuto febbre, anche se lieve. Per il vaccino mpr devi attendere dai 7 ai 14 giorni per la manifestazione di possibili esiti (tipo febbre o altro che ti avran spiegato). Con il mio primogenito per esempio il vaccino mpr + var ha provocato dopo 7 giorni febbre fino a 39 per 2 giorni e mezzo. Ma il bimbo stava bene era vivace come al solito. Con la secondogenita è andata meglio, 37.5. solo una sera e dopo 9 giorni dallo stesso vaccino.

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 30 nov 2014, 18:29
da Orsina
Ciao Corallina, anche io come te ho sempre aspettato che mio figlio stesse bene prima di ogni vaccinazione, perché come giustamente dici tu essere in perfetta salute aiuta a superare bene la vaccinazione. Per quanto riguarda lo spauracchio vaccino/autismo io so che l'autismo è una malattia del neurosviluppo, le cui cause sono per lo più sconosciute, con una prevalenza di fattori di tipo genetico, e dal punto di vista scientifico non c'è un rapporto di causa-effetto tra i vaccini e lo sviluppo dell'autismo. Tra poco devo prendere la decisione del vaccino per il meningococco, il pediatra me lo ha proposto e fortemente consigliato, e mio marito ed io pensiamo di farglielo fare a breve. Da quel che ho capito tu ai tuoi figli lo hai fatto o sbaglio? A presto Orsina

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 30 nov 2014, 20:26
da Corallina
Ciao Orsina, sì entrambi hanno fatto il men c con la terza esavalente.

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 1 dic 2014, 13:59
da aivlis
Grazie Corallina sì, al centro vaccini mi hanno spiegato che dopo MPR avrei dovuto aspettare 7/14 giorni per un eventuale rialzo febbrile, ma siccome ha fatto anche meningo c nella stessa mattinata, avrebbe potuto avere un rialzo febbrile in serata per quel vaccino. E invece niente come non ha mai avuto la febbre dopo i precedenti vaccini. E siccome leggo spesso di gente che si rallegra per la febbre post vaccino come se fosse un segnale positivo, mi era venuto qualche dubbio, tutto qui :sorrisoo

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 20 dic 2014, 17:07
da Orsina
Salute, gli esperti lanciano l’allarme malattie infettive: “stanno tornando, attenzione alla pertosse” . Questo sta accadendo perché i continui allarmi hanno fatto diminuire le vaccinazioni e ciò nel tempo, potrebbe portare la nostra società ai problemi di salute che avevamo decine di anni fa. Pertanto care mamme e papà sarebbe giusto provvedere a vaccinare i nostri piccoli per evitare le malattie esantematiche e loro conseguenze.

Re: VACCINAZIONI OBBLIGATORIE/FACOLTATIVE- affrontiamole ass

Inviato: 22 dic 2014, 12:22
da ely66
io fossi in te eviterei l'enfatizzazione che stai praticando sugli allarmi.

e poi.. a me solo il fatto di leggere "car*" urta il sistema empatico, fa te..

l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 14:35
da Ransie
Ieri sono stata invitata ad un congresso sui vaccini in età pediatrica. Né a favore né contrari, solo una proposta di legge per portarli da obbligatori a tutti facoltativi come già succede in alcune parti del mondo (da noi in Veneto).
Tra gli ospiti la dottoressa L. che, dati e grafici concreti alla mano (e anni di sbattimento alle spalle per una lotta che porta avanti in prima linea) ha spiegato come non è sempre vero che i vaccini debellano la malattia (un esempio: 2576 casi di bambini che hanno preso la parotite 2 volte nonostante il vaccino) come nei neonati siano (e non lo dice solo lei ma anche altri medici) inutili i vaccini antitetano (più a rischio i contadini e chiunque sia a contatto con la terra.. un neonato di solito sta in casa in braccio alla mamma) la polio (non c'è più grazie alle norme igieniche sanitarie), l'epatite B (tramite esposizione a sangue infetto o a fluidi corporei come sperma e liquidi vaginali) Come sia scientificamente provato che il calo di tasso di mortalità prima e dopo l'introduzione dei vaccini non abbia dato risultati significativi..

al contrario l'OMS riconosce che la costruzione di reti fognarie e cimiteri e una corretta conservazione alimentare (l'invenzione del frigorifero) abbia salvato molte più vite del vaccino.

La dottoressa ha chiaramente detto cosa contengono i vaccini (della serie a momenti vomito lì in prima fila)... e beh tante altre cose.. onestamente non ricordo tutto..

se siete interessate vi do' il link ma solo in mp :sorrisoo

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 16:10
da Lunette
Premesso che io non sono favorevole ai vaccini sempre e che non sono un'esperta però dire che il tasso di mortalità di alcune malattie non sia calato grazie ai vaccini non mi pare corretto, tanto per dire che se non ci fosse stato il vaccino contro la malaria mia sorella, nata nel 1983, non sarebbe nemmeno viva. Eppure mica viviamo in Africa...

Io posso anche essere concorde sulla libera scelta ma sminuire così anni di scienza e di ricerca mi pare un insulto alla medicina.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 17:43
da Ransie
Lunette sul video ci sono i grafici. Parlano da soli.

Una cosa che non c'è nel video.. mentre c'era il dibattito chiedo ad un'amica come mai non erano stati invitati medici pro-vaccino obbligatorio. C'erano stati alla conferenza precedente.
Davanti alle domande di genitori che chiedevano cosa ci fosse nei vaccini non hanno risposto (perché non lo sapevano? o proprio perché lo sapevano e avevano paura della reazione?). Non hanno risposto e per di più se ne sono andati via incavolati neri.
Io ho vaccinato tutte e due le bambine, tutte le obbligatorie, Viola ha fatto anche quella della meningite. Vany nessuna facoltativa e non glie le faccio fare.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 17:44
da Ransie
come mai tua sorella ha dovuto fare il vaccino per la malaria? Ma qui in Italia?

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 17:51
da Ransie
io non sono né pro né contro.. sono però favorevole al fatto che debbano essere tutti facoltativi e che i medici non si limitino a dire che fanno bene.. (perché?), e soprattutto che venga fuori la lista .. chiamiamola degli "ingredienti"...

Re: R: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 17:57
da Dionaea
Io la penso come lunette.
Impossibile dire che i vaccini "non siano serviti a nulla" e non abbiano ridotto i tassi di mortalità.

Poi sono d'accordo nel dire che dovrebbe essere chiaro cosa vi è contenuto (ma se si chiede il bugiardino lo fanno vedere, no? )

Sono certa che ci siano dei casi di danni da vaccino, per il semplice fatto che sono dei farmaci e come tutti i farmaci hanno effetti collaterali.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:01
da Ransie
un'ultima domanda su una cosa venuta fuori ieri.. la chiedo a chi vive in America. E' vero che il primo vaccino viene fatto lo stesso giorno di nascita? anche se il bambino è pre-termine?

Re: R: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:03
da Ransie
Dionaea ha scritto:Io la penso come lunette.
Impossibile dire che i vaccini "non siano serviti a nulla" e non abbiano ridotto i tassi di mortalità.

ma nemmeno così a tanto, a quanto pare.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:07
da Lunette
Ransie mia sorella ha contratto qui in Italia a pochi mesi di vita la leishmaniosi polmonare e posso dirti che il Gaslini, forse l'ospedale pediatrico migliore in Italia, aveva all'epoca un centro ricerca molto avanzato per le vaccinazioni.

Senza vaccino (e quindi senza Gaslini) sarebbe morta. Come sono morte migliaia di persone di malattie per fortuna ornai debellate.

Ora io sono per l'assoluta libertà di scelta... Finché non lede la mia. Capisci? Se una malattia è grave ed infettiva è corretto e giusto che esista una legge che tuteli la salute pubblica e che obblighi ad una vaccinazione collettiva.
Per questo la mia posizione non potrà mai essere totalmente contro.

Poi possiamo tranquillamente parlare sulla scelta di fare il vaccino contro l'influenza o la varicella, che non sono malattie né pericolose, infettive o mortali e su questo sono d'accordo.. Non sono necessari.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:17
da Ransie
Lunette ha scritto: Poi possiamo tranquillamente parlare sulla scelta di fare il vaccino contro l'influenza o la varicella, che non sono malattie né pericolose, infettive o mortali e su questo sono d'accordo.. Non sono necessari.

d'accordissimo con te. Il problema è che oramai te le vendono come pericolose..onestamente il vaccino dell'influenza è una cosa che non capirò MAI. Traparentesi mio marito se lo era fatto fare quando Viola aveva pochi mesi (per sicurezza visto che per lavoro viaggia spesso per l'Italia e vede quindo molta gente): é stato malissimo, 5 giorni a letto. Mai più fatto.

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:30
da Lunette
Guarda io lo vedo come un problema più vasto. La velocità a cui va la nostra vita è la prima causa. Le aziende promuovono il vaccino. Ogni anno da mio marito passa il medico e fa la punturina perché per una ditta avere 10 o 20 persone in mutua ad ogni onda influenzale non è esattamente gradita come cosa.

Quante di noi vanno a lavorare con febbre e con acciacchi perché non ci si può più permettere di ammalarsi?

E se i nostri figli si fanno le 10 malattie dell'infanzia, a parte tutto: chi ci sta a casa con loro? Io me le sono fatte tutte, dalla pertosse al morbillo e stavo a botta di settimane a casa.

Oggi, come si fa?

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:34
da Ransie
Lunette ha scritto:Guarda io lo vedo come un problema più vasto. La velocità a cui va la nostra vita è la prima causa. Le aziende promuovono il vaccino. Ogni anno da mio marito passa il medico e fa la punturina perché per una ditta avere 10 o 20 persone in mutua ad ogni onda influenzale non è esattamente gradita come cosa.

Quante di noi vanno a lavorare con febbre e con acciacchi perché non ci si può più permettere di ammalarsi?

E se i nostri figli si fanno le 10 malattie dell'infanzia, a parte tutto: chi ci sta a casa con loro? Io me le sono fatte tutte, dalla pertosse al morbillo e stavo a botta di settimane a casa.

Oggi, come si fa?

e se ci pensi è un dato di fatto orribile. (io delle malattie d'infanzia ho fatto solo la parotite a 8 anni e la pertosse a 2 mesi di vita: me ne stavo andando all'altro mondo, un mese in incubatrice).

Re: l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 18:50
da chiarasole
non possiamo neanche negare che il vaccino contro la poliomelite ha fatto si che non ci siano piú tante persone menomate in Italia

Io ho fatto tutte le malattie dell'infanzia senza grandi conseguente, mia sorella invece ha avuto una forma di morbillo molto forte che per fortuna non ha causato danni, ma non possiamo dire che l'ha passata senza nessun problema

e qualche anno fa qui in Olanda sono morti dei bambini di morbillo. Bambini sotto l'anno, contagiati al nido da bambini piú grandi che i genitori non avevano vaccinato per scelta (motivi religiosi). Tanto é vero che ora la maggior parte dei nidi non accetta bambini non vaccinati se in classe ci sono lattanti

io ad esempio ho discusso molto con il mio medico a proposito del vaccino anti influenza. Ogni anno o quasi io mi prendo l'influenza, e dato che ho i polmoni diciamo deboli mi degenera sempre in tosse e asma. DUe anni fa l'influenza mi ha portato un'asma e tosse molto forte, per una settimana non riuscivo neanche a camminare da una stanza all'altra senza affanno, anche parlare mi dava problemi. HO poi avuto tosse e asma leggera per 2 mesi. Per questo con il medico valutiamo se sia il caso vaccinarmi viste le complicazioni che l'influenza mi puó portare. Per ora dato che ho un fisico che riesce a "lottare" bene e sono "giovane" abbiamo deciso di lasciar perdere, ma un domani con la vecchiaia un vaccino antiinfluenzale potrebbe risparmiarmi una polmonite
invece i miei bambini si ammalano poco e se si ammalano guariscono tranquillamente in un paio di giorni solo ocn riposo e caldo, quindi il problema non me lo ponfo neanche lontanamente

Che poi ci siano possibili effetti collaterali nei vaccini non discuto. SOno farmaci. Ma va fatto sempre un discorso costi-benefici :-)

l'OT dell'OT dell'OT dell'OT dell'OT

Inviato: 25 gen 2015, 19:03
da Lunette
Esatto Chiarasole. Io da orami 6 anni faccio il vaccino anti influenza perché non ho nessuna mutua e se non vado a lavorare non vengo pagata.

Il primo anno l'ho accusato e male anche; dal secondo in poi sono stata meglio e ormai è tantissimo che non faccio più l'influenza. E non mi manca!

Ma comunque: so che non è necessario, non lo faccio fare a mia figlia, capisco bene chi non lo fa, io però mi vaccino perché, dopo una mia personalissima valutazione, preferisco così.

Ma ripeto.. E' una mia scelta.

Ben diverso dal caso di una malattia infettiva grave. Senza vaccini saremmo ancora in balia di peste e colera come nel medioevo...