GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Ecografie, Amniocentesi, Villocentesi & Co.
Rispondi
Avatar utente
LalliPiccola
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 95
Iscritto il: 25 gen 2015, 17:56

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da LalliPiccola » 3 feb 2015, 16:51

Nel frattempo ho parlato con il mio medico curante, che mi ha consigliato di fare un'altra ecografia prima possibile per verificare la crescita del feto, e la farò domani mattina, compresa un'altra visita con un'altra ginecologa. Diciamo che cerco di prendere due piccioni con una fava, anzi anche tre, se riesco a calmare un po' l'ansia che mi è presa. Sono disposta a girare mezza Italia pur di avere qualche fatto concreto in mano.

Avatar utente
LalliPiccola
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 95
Iscritto il: 25 gen 2015, 17:56

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da LalliPiccola » 5 feb 2015, 0:09

Breve aggiornamento. L'ecografia ha rivelato un embrione di 9+5, lungo 2,87 cm e con un battito a 182; tutto regolare finora. A seguito di consulto di seconda mano (tramite padre del mio compagno che è medico) ho deciso di andare al San Giovanni di Roma per ripetere il test, stavolta però seguendo un metodo alternativo all'"ELISA" che mi hanno detto potrebbe dare anche falsi positivi per interferenza con altri anticorpi.

Anche se l'ultima ginecologa con cui ho parlato ha paventato l'ipotesi dell'aborto terapeutico (e per fortuna che è obiettore...), non voglio ancora arrendermi. Sento che non ce n'è ancora motivo e soprattutto sono convinta che andrà tutto bene.

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da primomaggio » 5 feb 2015, 13:29

LalliPiccola, io credo che i ginecologi debbano per completezza anche paventare la peggiore delle ipotesi, anche se si auspica lo facciano nelle dovute maniere, cioè accompagnando tatto e chiarezza. Ripeto, penso che una volta che avrai tutti gli esiti, anche di questo ultimo test eseguito con metodica diversa, tu li debba sottoporre a un infettivologo, che potrà darti informazioni più esaustive ed eventualmente prospettarti quali siano i passi da seguire, anche con l'ausilio di un esperto ecografista, per monitorare l'andamento della gravidanza e rilevare altri segnali, che che ovviamente io ti auguro di tutto cuore non si presentino.
Rimango :incrocini per te, mi raccomando aggiornaci!! :bacio

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da primomaggio » 5 feb 2015, 13:31

RobySca, dei test non invasivi se ne parla qui
forum/prenatal-safe-test-chi-lo-ha-fatto-t66010.html
Ciaooo

RobySca
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 3
Iscritto il: 3 feb 2015, 14:34

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da RobySca » 6 feb 2015, 10:35

HO SCOPERTO CHE NEL MOMENTO IN CUI SI NECESSITA DI UN TEST PRENATALE NON INVASIVO, E' CONSIGLIABILE RIVOLGERSI PER EFFETTUARLO AD UN LABORATORIO, PUBBLICO O PRIVATO MA CHE SIA ACCREDITATO E CONVENZIONATO CON IL SSN !! SE POI E' CERTIFICATO SIGU (SOCIETA' ITALIANA DI GENETICA UMANA) SI HA UNA ULTERIORE GARANZIA DI PROFESSIONALITA' E QUALITA'! SE NON VI BASTA POTETE CERCARE QUELLI CHE SONO RICONOSCIUTI QUALI LABORATORI ALTAMENTE QUALIFICATI DAL MIUR, ED ISCRITTI NELL'APPOSITO ALBO NAZIONALE! SPERO DI ESSERE STATA D'AIUTO ...

Avatar utente
LalliPiccola
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 95
Iscritto il: 25 gen 2015, 17:56

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da LalliPiccola » 1 mar 2015, 15:42

Ciao a tutti... È passato un po' di tempo, la situazione del mio rubeo test si è normalizzata un po' e mi sembrava giusto aggiornarvi.

Nel frattempo sono andata a consultarmi con una microbiologa dell'ospedale Silvestrini di Perugia, quello in pratica che ha calcolato la mia avidity sul primissimo test (a Terni quel tipo di esame non lo fanno e inoltrano lì i campioni). La dottoressa, anche dopo aver fatto una chiamata al centro infettivologico di Pavia (che sembra essere l'eccellenza italiana) mi ha un po' tranquillizzato, dicendo che con un'avidity così alta (51%) si tratta quasi sicuramente di una situazione degli anticorpi anomala che si è instaurata molto tempo fa, addirittura forse già immediatamente dopo il vaccino. In tutto questo, ricordo sempre, non ho mai avuto in vita mia la sintomatologia tipica della rosolia. Dopo l'ultimo prelievo, avvenuto il 24 febbraio, è venuto fuori che le mie IgM sono ancora molto alte, praticamente al pari dei primi risultati. Questo avvalorerebbe la teoria per cui forse non si abbasseranno mai, e se volessi togliermi la curiosità potrei ripetere il test a distanza di mesi, o di anni, e vedere se risultano sempre positive.

Arrivata a questo punto, il mio ginecologo si è un po' tranquillizzato (gli era salita l'ansia a mille e aveva messo in programma di farmi vedere da qualsiasi tipo di esperto). Anche io mi sento più tranquilla e continuo a credere nell'atipicità del mio caso. Oltretutto, l'ultima ecografia che è dell'altro ieri rivela una situazione regolarissima: a 13 settimane il feto è formato, proporzionato, mobile, battito cardiaco giusto eccetera. Adesso voglio poter andare avanti come se fosse una gravidanza normale, ma il ginecologo spinge tantissimo per farmi fare l'amniocentesi per rilevare l'eventuale presenza del virus della rosolia nell'amnios. Io non sono favorevole, per diversi motivi, ma ho ancora un po' di tempo per pensarci.

Voi cosa fareste al mio posto? :domanda

ParisParis
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 344
Iscritto il: 5 set 2013, 21:59

Re: ESAMI DI LABORATORIO IN GRAVIDANZA

Messaggio da ParisParis » 1 mar 2015, 16:40

LalliPiccola, mi dispiace moltissimo che questi primi tre mesi siano stati così stressanti... che dire, nessuno ti può dire che esame dovresti fare, queste sono scelte personalissime ed indipendenti dalla questione rosolia.
l'infettivologo ti ha tranquillizzato sul fatto che si tratta di un infezione pregressa, l'avidità ti ha confermato che si tratta di un infezione pregressa, hai fatto il vaccino, il feto è ecograficamente perfetto. Credo che il tuo unico e reale problema sia un ginecologo super ansioso che ti sta rovinando una potenziale bellissima attesa.
Non è affatto raro, come ti ha già detto l'infettivologo, che i valori degli anticorpi possano ingannare anche a distanza di tempo; succede che le IGM rimangano alte per anni dopo l'infezione. Io per esempio ho avuto la toxo più di un anno fa ed ho le IGM ancora alte, ma questo non va assolutamente ad intaccare la mia attuale gravidanza perché l'infezione è vecchia.
Spero tanto che da adesso in poi tu possa goderti questo bel momento, i rischi esistono in tutte le gravidanze e non esiste analisi che ci possa confermare che il nostro bambino è e sarà sempre sano. Ci vuole un po' di ottimismo!! :hi hi hi hi
ti abbraccio

Rispondi

Torna a “INDAGINI PRENATALI”