GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Piccoli e grandi problemi dei bambini dopo l'infanzia, vicissitudini e episodi buffi dei bambini fuori e dentro la scuola dell'obbligo.
Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da paopao » 6 ott 2015, 13:08

ops mi sono persa un congiuntivo :dizionario
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
gattina
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
Messaggi: 936
Iscritto il: 19 mar 2008, 15:28

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da gattina » 10 ott 2015, 19:19

Ma.. il fatto di essere mancini non c'entra... se ha difficoltà le avrebbe comunque
CLAUDIO 05 Nov '08 *miciofila* ~ aspirante mamma ecologica ~
RIECCOMI DOPO UNA LUNGA ASSENZA!

Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da paopao » 14 ott 2015, 10:40

Sono stata alla riunione mensile dell'associazione dislessia.
Interessante.
L'importanza di insegnare il verso con cui si scrivono le lettere in corsivo (già alla materna, ahime);
l'inutilità di fare dettati a casa dopo 8 ore di scuola nella speranza di migliorare la grafia,
l'invito a non firmare il pdp se non soddisfa,
il prendere coscienza che l'etichetta di "svogliato" nasconde quasi sempre una difficoltà del bambino a svolgere quei compiti che si rifiuta di completare--
Parlando di mio figlio ho fatto presente che per ora è solo un mio sospetto visto che la scrittura non è così male.
Mi hanno detto che i casi "lievi" sono i peggiori :tafazzi:
Non ho chiesto ma ho desunto perchè è più difficile convincere gli insegnanti che esiste una effettiva disabilità.
Nelle prossime settimane cominciano i test nel centro privato :corna_1:
(alla asl sono già in lista di attesa)
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
lalat
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 15424
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:02

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da lalat » 14 ott 2015, 13:07

Allora, a scuola di mio figlio i dettati li facevano ma lui non era mai in grado di farne uno perché troppo lento rispetto agli altri. E MAI, dico MAI, nonostante la presenza del sostegno gli è stato fatto fare un dettato più corto e a ritmi meno sostenuti per farlo esercitare come gli altri. Sarebbe stato suo diritto ma le insegnanti mi liquidavano dicendomi che NON ERA IN GRADO DI SCRIVERE, quindi io a casa gli facevo fare i dettati.
In realtà nonostante abbia incontrato tanti neuropsichiatri, neuropsicologi, logopedisti, etc ... nessuno mi è mai sembrato esperto. Alcuni consigliano di lasciar scrivere in stampatello. Riguardo questo consiglio io dico: osservate il bambio e vedete come scrive. Ad esempio Davide se scrive in corsivo riesce a rispettare la direzionalità delle lettere e ad andare più veloce. Nello stampato non sono mai riuscita ad inculcargli di seguire una direzionalità corretta. Per cui quando mi trovavo l'ennesimo insegnante di sostegno ignorante (non è un offesa ma purtroppo sono davvero ingnoranti tutti poiché sono supplenti che niente sanno di handicap di questo tipo o di qualunque tipo) che sentiva che si doveva lasciar scrivere in stampatello, mi ritrovavo a veder distrutto in pochi giorni il lavoro fatto con pazienza col corsivo.
Sull'importanza di imparare il verso ... sono d'accordo ma alla materna non tutti i bambini sono così maturi da aver voglia di scrivere. Lo si dovrebbe insegnare in prima elementare ripescando un po' di metodo all'antica visto che le persone della mia età erano me non disgrafiche di oggi.
Ad esempio l'uso indiscriminato di quadernoni formato A4 invece dei qadernetti che usavamo noi è una PESSIMA IDEA: sbagliato su tutta la linea. I bambini si perdono in questo spazio troppo grosso per loro, hanno difficoltà a muovere il quaderno ... sono piccoli e dovrebbero scrivere sui quaderni piccoli imparando gradualmente l'organizzazione degli spazi. Noi scirvevamo sui quaderni A5 ... solo in terza mi ricordo e solo per scienze, storia a e geografia usavamo i quadernoni per avere più spazio per fare i disegni.
Alessia, Davide 02/12/2004 e Fabio 24/09/2006

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38190
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: R: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da Dionaea » 14 ott 2015, 13:15

Quoto ogni singola parola.


I casi lievi sono più difficili perché non è possibile fare diagnosi dsa che garantisca misure dispensative e strum compensativi.

Per definizione si è dislessici se i punteggi dei test si discostano di due o più deviazioni standard dalla norma. Ma una bambino.che ha una deviazione di 1,9 ha comunque difficoltà!! Quindi si fa più fatica sia per far accettare la cosa ad alcune insegnanti, sia x avere una certificazione.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da primomaggio » 14 ott 2015, 14:36

In realtà credo che molti insegnanti non conoscano la genesi della scrittura.
Il corsivo si chiamerà così ben per qualcosa, è più veloce e agile. Io non so nei libri dei vostri figli, in quello del mio le lettere corsive erano insegnate piene di stacchi ... quando il corsivo è parola scritta con unico segno o quasi, ciascuna lettera corrisponde a quella stampata tracciata senza staccare la penna.
Lo STAMPATO d'altro canto, lo dice la parola anche in questo caso, è il modello di lettere destinato all'edizione a stampa, che deriva da quelle utilizzate per i manoscritti dei libri, con notevoli revisioni e pulizie, perché i manoscritti non erano certo leggibili come lo sono i libri a stampa.
Chissà perché invece passa l'idea che lo stampato sia più facile. Forse lo è da leggere, meno soggetto a variazioni individuali, ma da scrivere non direi.

Mio figlio, paopao, è in terza e a livello di errori ortografici direi che commette li stessi che segnalavi tu qualche settimana fa. Doppie, accenti, maiuscolo e minuscole... sono peraltro le cose più facili da sbagliare. Con questo non voglio dirti che tuo figlio non ha una forma lieve di disortografia, che non saprei, ma giusto per darti un termine di paragone.
Tra parentesi, ora lui preferisce scrivere sempre in corsivo, anche quando compila le schede.

Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da paopao » 2 nov 2015, 10:39

Fatto i test nel centro privato; ci sono 2 deviazioni.
Risulterebbe quindi Disgrafico e disortografico.
Domani abbiamo l'npi perchè serve un medico per stilare la relazione.
Alla asl siamo in lista: abbiamo superato lo scoglio della prima visita con la NPI che ha acconsentito a procedere coi test. Tempi 6 mesi..speriamo prima :corna_1:
Triste che debba essere la mamma a muovere tutto, contro il parere delle maestre per di più :che_dici
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 5 nov 2015, 17:03

gattina ha scritto:Ma.. il fatto di essere mancini non c'entra... se ha difficoltà le avrebbe comunque
o si che c'entra. perchè cancellano mentre scrivono se usano penne in gel. con le altre spesso scrivono a scatti.

e poi
l'inutilità di fare dettati a casa dopo 8 ore di scuola nella speranza di migliorare la grafia,
ma qualcuno dei geni laureati ha mai fatto veramente scuola? no perchè a mia figlia se non avessi fatto due mesi filati di dettato, ancora non si capirebbe cosa cavolicchio scrive. ora si capisce, ma stiamo procedendo a forza di dettati e dettati a manetta
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38190
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: R: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da Dionaea » 5 nov 2015, 17:42

Il mancinismo è predisponente perché porta a problemi di postura e impugnatura nel tentativo di non cancellare ciò che si scrive e di riuscire a vederlo, ma non determinante. Siam sempre lì, se le insegnanti della materna e di prima elementare si prendessero del tempo per osservare come colorano/scrivono/impugano/siedono i loro alunni e facessero degli stupidissimi giochi motori per capirne la lateralizzazione, avrebbero dei dati CONCRETI per individuare precocemente i bambini più a rischio e per intervenire immediatamente insegnando loro come gestire le loro peculiarità.

Invece no. Andiamo avanti imperterriti a dare dei disordinati a bambini di 6anni, poi ce li ritroviamo a 7che non ne possono già più della scuola e a 11 spuntano diagnosi come funghi perché il carico delle medie diventa difficoltoso per un disgrafico vero.

I dettati in caso di disgrafia non servono a un ciuffolo se non preceduti da rieducazione della direzionalitá/della postura/dell'impugnatura a seconda dei casi.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 5 nov 2015, 18:25

infatti. mia figlia però non è disgrafica, solo molto disordinata dato che nessuno le ha mai detto come impugnare correttamente la penna e come tenere il quaderno.
se scrivesse in arabo sarebbe uno spettacolo :risatina:
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
gattina
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
Messaggi: 936
Iscritto il: 19 mar 2008, 15:28

Re: R: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da gattina » 6 nov 2015, 20:17

Dionaea ha scritto:Il mancinismo è predisponente perché porta a problemi di postura e impugnatura nel tentativo di non cancellare ciò che si scrive e di riuscire a vederlo, ma non determinante. Siam sempre lì, se le insegnanti della materna e di prima elementare si prendessero del tempo per osservare come colorano/scrivono/impugano/siedono i loro alunni e facessero degli stupidissimi giochi motori per capirne la lateralizzazione, avrebbero dei dati CONCRETI per individuare precocemente i bambini più a rischio e per intervenire immediatamente insegnando loro come gestire le loro peculiarità.

Invece no. Andiamo avanti imperterriti a dare dei disordinati a bambini di 6anni, poi ce li ritroviamo a 7che non ne possono già più della scuola e a 11 spuntano diagnosi come funghi perché il carico delle medie diventa difficoltoso per un disgrafico vero.
Straquoto! Molti mancini non hanno difficoltàche hanno altri destri... se lo sei lo sei con qualunque mano. Per vedere ciò che si scrive si inclina un pochino il foglio
CLAUDIO 05 Nov '08 *miciofila* ~ aspirante mamma ecologica ~
RIECCOMI DOPO UNA LUNGA ASSENZA!

Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

5

Messaggio da paopao » 11 nov 2015, 9:03

Col centro privato abbiamo finito.
Sono piuttosto contrariata.
Hanno cercarto in tutti i modi, e scritto anche nella relazione,che si consiglia percorso di potenziamento per migliorare la disortografia al termine del quale meglio inquadrare e chiarire il suo profilo.
Ma allora non capisco: in terza non era già possibile fare diagnosi?
Che fosse un centro spillasoldi me l'aveva già detto una mamma che ci porta la figlia dislessica.
In ogni modo.
Mi hanno dato una relazione poco comprensibile da me, ma immagino anche da una maestra.

VE la scrivo: chi può mi da un giudizio? estrapolo qualcosa:
T OKEN TEST(De R enzi)
Prove di linguaggio: mi pare dica che è ok.
Prove di letto-scrittutra:
LETTURA: prestazione sufficiente(...)
Comprensione del test: idem (...)
Valutazione dislessia, e disortografia evolutita (sartor i, j ob Tress oldi)
Prova 2: velocità e corretteza nella media
prova3:idem
prova 6: sotto il 5°percentile,deficitario
prova 7: tra 10° e 15°, scadente.
SCRITTURA: Batteria per la competenza ortorafica, sotto il 5° percentile.
Velocità: -1,68 dalla media nella prova lelelelele. Nella prova "uno uno uno" a -3,93 dalla media.
MATEMATICA..sufficiente nei singoli paragrafi (non li elenco) ma nel tempo totale è deficitaria.

CONCLUSIONI
(...)Difficoltà nelle competenze ortografiche, non automatizzate e stabilizzate. Errori marcati (accenti e doppie) ma in particolare emerge la difficoltà di gesitre ed assemblare in maniera autonoma e veloce la stringa man mano che quella si complica e che diventa più lunga. La difficoltà si aceentua quando il tempo richeisto diminuisce ed il compito diventa inclazante.condizionando anche lo spreco di risorse attentive.
Mancata fluidità del tratto grafico in termini di tempo e di qualità del grafema.
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da paopao » 11 nov 2015, 9:05

giuro che non sono disgrafica :risatina:
ho copiato dal foglio ma la mia scrittura a 10 dita a tastiera cieca non è eccezionale
spero si capisca in senso
:thank_you:
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
cipetta
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 8738
Iscritto il: 20 gen 2006, 18:09

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da cipetta » 7 dic 2015, 18:39

mio figlio ha fatto i test alla NPI,gli hanno fatto test di calcolo, lettura,comprensione del testo e poi test di motricità alla fine diagnosi di disgrafia lieve accentuata da scarsa coordinazione motoria e dal fatto che è mancino ma....siamo in quinta e la maestra rompe ancora ampiamente,dice che potremmo farlo scrivere in stampatello(in 4 anni non vedi che in stampatello scrive peggio??)eppure è un'insegnante con anni e anni di esperienza e siamo sempre allo stesso punto.....sono molto preoccupata per le medie....
gli amori della mia vita ♥P,nato il 17-8-2005 alle 10.30 kg 2,960x50cmdi tenerezza ♥A, nata il 14-10-2009 alle 10.25 kg 3,060 x 49 cm di morbidezza♥E, nato il 7-10-2014 alle 12,30 kg 3,670 x 51 cm di dolcezza♥

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 7 dic 2015, 20:57

cippetta, hai fb vero? dal mio profilo puoi accedere ad alcuni siti per la dsa. ho aiutato un'amica a creare cose per un'associazione che si occupa di dislessia, magari trovi info anche tu. a parte che c'è il sito nazionale, ma molte cose si trovano su link personali. se t'interessa, scrivimi ok?
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
cipetta
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 8738
Iscritto il: 20 gen 2006, 18:09

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da cipetta » 23 dic 2015, 23:12

ely66 ha scritto:cippetta, hai fb vero? dal mio profilo puoi accedere ad alcuni siti per la dsa. ho aiutato un'amica a creare cose per un'associazione che si occupa di dislessia, magari trovi info anche tu. a parte che c'è il sito nazionale, ma molte cose si trovano su link personali. se t'interessa, scrivimi ok?
oh ely grazie leggo solo ora,mandami i riferimenti in pvt grazie mille
gli amori della mia vita ♥P,nato il 17-8-2005 alle 10.30 kg 2,960x50cmdi tenerezza ♥A, nata il 14-10-2009 alle 10.25 kg 3,060 x 49 cm di morbidezza♥E, nato il 7-10-2014 alle 12,30 kg 3,670 x 51 cm di dolcezza♥

Avatar utente
paopao
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 34245
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:18

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da paopao » 4 gen 2016, 8:37

ely non puoi scriverli qui pubblicamente?
i miei 2 piccoli miracoli (luglio 2007-luglio 2009) ..costruire è potere e sapere
rinunciare alla perfezione

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 8 gen 2016, 14:33

molte cose sono .jpg
dovrei salvarle e fare l'up sull'album, diventa un lavoro :risatina: se hai fb mandami il nome in pvt ok? ti trovo io.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 8 gen 2016, 21:34

però a forza di girare ho trovato un link (almeno uno!!)
http://mappe-dsa.blogspot.in/
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58725
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: DISGRAFIA &CO: come si certifica?

Messaggio da ely66 » 8 gen 2016, 22:25

Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Rispondi

Torna a “ELEMENTARE MAMMA, E' LA SCUOLA”