GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Cesareo per scelta. Parte terza

Come prepararsi psicologicamente all'evento? Dubbi, consigli sul parto e qualche informazione per migliorare la degenza in ospedale.
Rispondi
Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ba1976 » 30 ott 2012, 15:57

mare io cesareo per pregresso cesareo, potevo far travaglio di prova ma ho rifiutato.
ti parlo solo del secondo cesareo, quello programmato.
ripresa dall'intervento: ovvio che il taglio tira, ma nulla di insopportabile, davvero, e io son una rompiballs sul male. Cesareo venerdi mattina, domenica a mezzogiorno ero a casa, lunedi pomeriggio a prendere la grande dalla materna, da sola quindi guidando io. mai saltato una festa (e a fine anno ce ne sono di feste alla materna), mai detto no a un invito da amichette ecc. Mettevo (metto) la piccola in fascia e si va ovunque. e questo davvero dal terzo giorno post cesareo. sto ancora aspettando di avere il crollo post parto io :risatina:
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

Avatar utente
chicaluna
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 10424
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da chicaluna » 30 ott 2012, 16:01

io con laura ero ricoverata da una settimana e mi hanno fatto una sola iniezione di eparina in vista del cesareo del giorno dopo...peccato che poche ore dopo mi si siano rotte le acque e quindi mi hanno operato di urgenza facendomi comunque la spinale. l'unica differenza dal secondo cesareo (nel quale sono partiti con l'eparina solo il giorno dell'intervento dopo lo stesso) è che mentre mi operavano il ginecologo diceva " ha gia fatto l'eparina eh questa signora qui??? tutto quello che tocco sanguina!!".
non so dirti come sia la prassi nei casi come il tuo. secondo me ti conviene chiedere bene anche 100 volte se la risposta non è soddisfacente!
per qaunto concerne il post cesareo le mie due esperienze sono state positivissime (con la seconda peraltro rooming in totale dalla nascita e onestamente come recupero il secondo ancora migliore del primo che comunque era stato velocissimo ) e quando sono andata a casa (in quinta giornata mi pare entrambe le volte) ero dritta come un fuso ed in grado di fare tranquillamente tutto a casa. però credo che sia molto soggettiva la ripresa.
Laura nata con TC d'urgenza il 04-10-2000 e "tsunami" Chiara nata con TC il 02-08-08. Desaparecida--> back to the world AGO08

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40482
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da floddi » 30 ott 2012, 16:31

mare io non ho dubbi ovviamente.. :ahaha
insisterei per un bel cesraeo programmato così sanno esattamente quando devono smettere l'eparina.
Per la ripresa del secondo...è stata velocissima. Partorito di mercoledì, venerdì dopo pranzo ero a casa. Lunedì ho accompagnato il grande all'asilo, a piedi, spingendo la carrozzina!!!!!!
Siamo andati piano e non riuscivo a tenere ancora la schiena dritta dritta perchè i punti tiravano ma l'ho fatto senza nessun problema.
Dopo 7 giorni esatti mi piegavo come erano 6 mesi che non facevo!
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 30 ott 2012, 19:23

Mare ma l'induzione non potrebbero fartela?
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
Zzz...
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5672
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:10

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Zzz... » 30 ott 2012, 19:29

Mare capisco benissimo la paura di affrontare "l'ignoto"!
Però se non hai paura del parto in sé potresti valutare se puoi chiedere un'induzione in modo di poter fare l'epidurale senza problemi.
Lo dico perché il cesareo è comunque una mazzata, se il problema è solo sapere esattamente quando partorirai forse il gioco non vale la candela.
Il senso della vita: Víctor 1-9-10 Inés 1-3-12

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da laura s » 30 ott 2012, 21:19

mare143 ha scritto:Ciao a tutte,
sono giorni che leggo questo topic (e un pò dei precedenti) e finalmente mi sono decisa a intervenire.
Sono a 35 settimane, fra circa un mese - volente o nolente :fischia - dovrò partorire...e sono terrorizzata :buuu
Il motivo, per chi avrà la pazienza di leggere, è questo: forum/viewtopic.php?f=3&t=61618
A causa di questa terapia anticoagulante, e di tutti i punti interrogativi che ne conseguono, io non me la sento assolutamente di fare un parto "a sorpresa", cioè stare lì ad aspettare che arrivino le contrazioni e poi chi vivrà vedrà.
Al pensiero di partorire senza epidurale mi viene un'ansia che non vi dico.
Al pensiero di dover ricorrere a un cesareo d'urgenza peggio ancora (perchè in quel caso, se non fossero passate le ore necessarie dall'ultima puntura di eparina, dovrebbero farmi l'anestesia totale e non voglio assolutamente).

Vorrei un parto programmato, pilotato, non so neanch'io cosa :buuu
Cmq qualcuno che mi dicesse: signora lei venga qui giorno tot, avendo interrotto l'eparina tot ore prima, e la facciamo partorire.
Ma questa opzione pare non essere contemplata :che_dici
Domani ho appuntamento con la gine e sinceramente non so se prospettarle l'idea di un cesareo (ed eventualmente insistere sull'argomento).
Ovviamente non è che la cosa mi entusiasmi, però in questo momento mi farebbe sentire più sicura, meno in balia degli eventi...non so se riesco a spiegarmi!

Quindi chiedo consiglio a voi che avete scelto il cesareo: che fareste al mio posto?
Ed eventualmente qual è l'iter da seguire?
Com'è stata la ripresa post intervento? Avete avuto eccessive difficoltà a riprendere il tran tran quotidiano (specie in presenza di altri figli)?

Grazie in anticipo a chi potrà darmi un parere :sorrisoo
Scusami la franchezza Mare ma se tu fai l'eparina per via di una tua tendenza a coagulare troppo, hai intrinsecamente un rischio operatorio più elevato (maggior rischio di complicanze trombotiche, specie trombosi venosa profonda e embolia polmonare) nel post-operatorio, quindi il cesareo non mi sembra un buon piano. Io insisterei col parto pilotato.
Oppure mi cercherei un ospedale che abbia il protossido d'azoto, come il Buzzi di Milano, in modo da poter avere un'analgesia anche senza fare l'epidurale...
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14772
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 31 ott 2012, 9:46

La mia compagna di stanza in H, nonchè collega pre-post parto, aveva il tuo stesso problema. Il suo travaglio è partito spontaneamente e so che ha avuto qualche problema di coaugulazione immagino a causa dell'eparina. Ha fatto comunque l'epidurale e i medici erano preparati a tutto e infatti la cosa si è svolta nel migliore dei modi. L'hanno giusto tenuta un po' di più in ospedale. Durante il parto ha detto di sentirsi benissimo grazie all'epidurale e i giorni che siamo state in H l'ho vista allegra e saltellante e piena di energie. Forse persino più di me! :risatina:
Ma poi perchè dovresti partorire senza epidurale? Non puoi fare induzione e analgesia così non hai sorprese?
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
LaDani
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 117
Iscritto il: 12 giu 2012, 10:25

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da LaDani » 2 nov 2012, 12:27

Io lo farò, il 14 novembre, per scelta. La mia ginecologa ha cercato più volte di farmi cambiare idea dicendomi che, nonostante la situazione (piede torto e destrocardia) non c'erano i presupposti per un cesareo. Io però non ero tranquilla. Ho fatto una gravidanza pessima dal punto di vista psicologico. 10 giorni fa volevano addirittura indurmi il parto perchè avevo poco liquido amniotico (che poi si è risistemato). Sono andata a fare il prericovero, l'infermiera mi ha chiesto cosa avesse mio figlio, gliel'ho detto e sapete che mi ha risposto? Che era proprio un bel problema, che sarà quel che Dio vorrà. Insomma, sono tornata a casa in lacrime e con le contrazioni. Io non ce la faccio proprio ad affrontare un parto naturale. E che mi mandino pure dallo psicologo se vogliono. L'idea che possa succedere ancora qualcosa, magari durante il parto, mi manda fuori di matto.

Avatar utente
Zzz...
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5672
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:10

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Zzz... » 2 nov 2012, 12:31

LaDani ti capisco, quando si arriva snervate a fine gravidanza il pensiero del parto diventa una montagna insormontabile.
Il senso della vita: Víctor 1-9-10 Inés 1-3-12

Avatar utente
LaDani
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 117
Iscritto il: 12 giu 2012, 10:25

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da LaDani » 2 nov 2012, 12:36

Zzz... ha scritto:LaDani ti capisco, quando si arriva snervate a fine gravidanza il pensiero del parto diventa una montagna insormontabile.
Ho amiche che hanno avuto una gravidanza bellissima e sono arrivate con i nervi a fior di pelle pochi giorni prima del parto. Io posso ringraziare mio marito che ha cercato di allontanare i brutti pensieri (nonostante fossero anche i suoi) sin dall'inizio. La mia ginecologa mi ha sempre rassicurata sulla situazione del bambino, dicendomi che l'80% dei bimbi con questi 'problemi' nasce sano. La cardiologa ci ha detto che la destrocardia è una condizione 'relativamente' rara. Ma io ricordo ancora i giorni dopo la morfologica, ecografie su ecografie, amniocentesi, cardiologa, genetista... non ne potevo più e continuavo a piangere. E da circa un mese ho attacchi di panico, perchè non vedo l'ora che nasca ma da un certo punto di vista ho paura che possa esserci dell'altro.

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14772
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 2 nov 2012, 13:37

LaDani ha scritto:Io lo farò, il 14 novembre, per scelta. La mia ginecologa ha cercato più volte di farmi cambiare idea dicendomi che, nonostante la situazione (piede torto e destrocardia) non c'erano i presupposti per un cesareo. Io però non ero tranquilla. Ho fatto una gravidanza pessima dal punto di vista psicologico. 10 giorni fa volevano addirittura indurmi il parto perchè avevo poco liquido amniotico (che poi si è risistemato). Sono andata a fare il prericovero, l'infermiera mi ha chiesto cosa avesse mio figlio, gliel'ho detto e sapete che mi ha risposto? Che era proprio un bel problema, che sarà quel che Dio vorrà. Insomma, sono tornata a casa in lacrime e con le contrazioni. Io non ce la faccio proprio ad affrontare un parto naturale. E che mi mandino pure dallo psicologo se vogliono. L'idea che possa succedere ancora qualcosa, magari durante il parto, mi manda fuori di matto.
:che_dici Sono senza parole! A volte purtroppo non si è abbastanza lucide per rispondere a tono!
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
LaDani
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 117
Iscritto il: 12 giu 2012, 10:25

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da LaDani » 2 nov 2012, 14:42

Tra l'altro subito dopo ho dovuto fare il cardiogramma, e continuava a dirmi che ero agitata, be', fatti delle domande!

Avatar utente
mare143
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6468
Iscritto il: 24 lug 2006, 17:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da mare143 » 6 nov 2012, 20:43

Grazie a tutte per le risposte :sorrisoo
Vi aggiorno: sono stata dalla gine e abbiamo vagliato un pò tutte le possibilità...che in sostanza sono estremamente ridotte :che_dici
Lei sarebbe favorevolissima a un'induzione programmata o, al limite, anche al cesareo, però a causa dei tagli nella sanità sia nell'H dove avrei deciso di partorire sia nella clinica dove lavora lei le regole sono queste: non si induce prima della 41esima settimana (tranne in caso di problemi, ovviamente) e non si fanno cesarei se non strettamente necessari :che_dici
Le altre strutture che ci sono nelle vicinanze fanno cagher, quindi non le prendo proprio in considerazione.

Secondo la mia gine il problema eparina/epidurale non si pone, considerati i tempi medi del travaglio si può fare tranquillamente (a meno che non si sforni il pargolo nella mezz'ora successiva all'iniezione...in quel caso potrei farne serenamente a meno :fischia :risatina: ). Visti, però, i pareri estremamente discordanti in materia rischio di trovare un'anestesista che si rifiuta di farmela se non sono passate un tot di ore (12? 24? Ancora non si è capito :che_dici ).
Il consiglio che lei mi ha dato è questo: contattare direttamente l'anestesista X (a parer suo il migliore della zona) che lavora in H, spiegargli tutta la mia situazione e accordarmi con lui perchè presenzi al mio parto e mi faccia questa benedetta epidurale. Ho chiamato questo tipo ma mi ha detto di risentirci alla 37esima e fissare direttamente la visita anestesiologica, in quell'occasione gli spiegherò tutta la situazione e vediamo che mi dice.

Io sinceramente a questo punto spero di arrivare a 41 settimane, così poi dovranno programmarmi l'induzione per forza :hi hi hi hi
Arianna e Gabriele... sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei
*Febbrarina '08* *Dicembrina 2012*


Immagine

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 6 nov 2012, 20:54

mare143, ma quali sarebbero i costi x un'induzione? Una fettuccia di prostaglandine? :domanda
E se tu andassi da lei e ti desse una bella ravanata a fondo? :fischia
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da laura s » 6 nov 2012, 21:19

Mare: e se ti inducessi a casa con l'olio di ricino? Con me ha funzionato, potresti parlarne alla gine e concordare i modi e i tempi... l'effetto è in media dopo circa 10-12 ore quindi potresti prenderlo 6 ore dopo l'ultima eparina... :incrocini :incrocini :incrocini
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14772
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Antolina80 » 6 nov 2012, 22:33

:quoto_1: Ishetta, a me lo scollamento ha fatto partire il travaglio dopo circa dieci ore. L'olio di ricino non so....ma non ci voglio nemmeno pensare... :freddo
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 6 nov 2012, 22:39

Antolina80 ha scritto::quoto_1: Ishetta, a me lo scollamento ha fatto partire il travaglio dopo circa dieci ore. L'olio di ricino non so....ma non ci voglio nemmeno pensare... :freddo
Con me niente. Mia figlia aveva l'attack là dentro :caduta_sedia:
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
mare143
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 6468
Iscritto il: 24 lug 2006, 17:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da mare143 » 7 nov 2012, 19:59

ishetta ha scritto:mare143, ma quali sarebbero i costi x un'induzione? Una fettuccia di prostaglandine? :domanda
E se tu andassi da lei e ti desse una bella ravanata a fondo? :fischia
E che ti devo dire Ish, saranno fettucce tempestate di diamanti :che_dici

Cmq sia l'idea della ravanata che dell'olio di ricino non sono niente male, la settimana prox la gine vuole rivedermi e gliene parlo :ok
Arianna e Gabriele... sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei
*Febbrarina '08* *Dicembrina 2012*


Immagine

Avatar utente
rossomela
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
Messaggi: 1698
Iscritto il: 9 set 2010, 14:18

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da rossomela » 8 nov 2012, 8:00

Ciao Mare
mi intrometto perchè anche io ho seguito la tua stessa terapia e posso dirti che
1) abbiamo tentato l'induzione pre termine con olio di ricino ma non ha funzionato
2) abbiamo tentato lo scollamento dei tessuti e non ha funzionato.
Vista la situazione, con la terapia fatta, hanno fissato un tempo limite e hanno proceduto con l'induzione con fettuccia.

Che io sappia la terapia che stai seguendo è una delle cause per cui, anche oggi con i tagli,si puòfare una induzione a 39.
mamma felice del Gigante e di Pollicino.

FedericaT
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 nov 2012, 18:52

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da FedericaT » 5 mag 2013, 16:20

Ho letto quasi tutto il topic e sono sempre più convinta: cesareo!
Non sopporto il dolore...l'idea di essere "costretta" ad un parto naturale mi terrorizza...so che nel mio ospedale non si può scegliere il cesareo e quindi dovrò inventarmi qualcosa e magari andare lontano, ma no, non sono in grado di affrontare tutto quel dolore!
Grazie delle vostre esperienze, mi hanno aiutato a capire meglio :sorrisoo
Immagine

Rispondi

Torna a “PREPARIAMOCI AL PARTO”