GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Cesareo per scelta. Parte terza

Come prepararsi psicologicamente all'evento? Dubbi, consigli sul parto e qualche informazione per migliorare la degenza in ospedale.
Rispondi
Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 24 ott 2012, 20:01

:sorrisoo
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 24 ott 2012, 20:18

Cmq riprendedo il post di Frefera, non è detto che tuo figlio dopo il tc nn lo rivedi per 4 ore. Credo sia una prassi ospedaliera.
Edo è stato allattato in sala operatoria con l'aiuto dell'ostetrica. Il bagnetto gliel'ha fatto il papà con l'aiuto di mia mamma (povera ostetrica :ahah ) e io me lo sono ripresa dopo meno di 20 minuti. Lui stava bene, credo apgar 9/10, ed è stato sempre con me. Rooming in totale per tutti i giorni.
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
bamby36
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
Messaggi: 1356
Iscritto il: 25 nov 2011, 11:07

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da bamby36 » 24 ott 2012, 20:34

..
E' amore immenso...Nicola 13.06.12

Avatar utente
Zzz...
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5672
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:10

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Zzz... » 24 ott 2012, 21:08

Anch'io ho avuto subito la bambina in braccio dopo il tc. Poi l' hanno portata via e l' ho riavuta dopo una mezz'ora
Il senso della vita: Víctor 1-9-10 Inés 1-3-12

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da laura s » 24 ott 2012, 21:39

Passando agli istinti ancestrali e al richiamo della natura... sì, l'ho sentito. Con Franci a un certo punto mi sono ritrovata a tu per tu con la bestia che si nasconde dentro ognuno di noi e non ho agito più con raziocinio, ma con quello che si chiama "istinto". Motivo? Il dolore, insopportabile. Per eliminare quel dolore avrei fatto qualsiasi cosa... la parte istintuale ha comunicato a quella raziocinante che non gliene fregava un fico secco se mi laceravo e se l'ostetrica era di là ma che quel dolore non era più sopportabile punto e basta, nemmeno per un secondo.
E' stato bello?? Ma manco un pò.
Interessante da un punto di vista prettamente esperienziale (ovviamente a posteriori)? Sì.
Mi ha dato qualcosa di indimenticabile? Assolutamente no.
Per me è stato 100 volte meglio il parto in analgesia di Annalisa, l'unica cosa positiva di quello "naturale" è che effettivamente poi si dimentica, e ho detto tutto...
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da SuzieQ » 24 ott 2012, 22:43

ancestrale? no, nemmeno io. :fischia

Però, volevo solo dire che nel mio H inducono a 41+6.
Io ho rotto le acque il 29 e mi hanno indotta solo al 31, visto che non partiva nulla.
L'epidurale me l'hanno fatta su mia richiesta.

Tutto il resto lo sapete.
Quando ho detto "basta" e ho chiuso le gambe pronta ad andarmene, hanno capito che ero in realtà già andata. :ahaha :che_dici
Forse con due sberle rientravo in me. Forse no. Hanno, di fatto, scelto di fare tutto il resto :sorrisoo
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

blunotte9
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2410
Iscritto il: 26 feb 2008, 10:05

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da blunotte9 » 25 ott 2012, 8:55

vabbè, però scusate, se il succo di tutto sto parlare è che l'importante è il fine (bimbo sano) e non il mezzo (pv, tc, squartamento..) mi spiegate perchè sono 3 topic che difendete il sacrosanto diritto di una donna di SCEGLIERE un tc - quando si sa che non è il modo più sicuro per mterre al mondo un figlio - e non l'altrettanto sacrosanto diritto di un'altra donna di non subire interventi invasivi se non sono necessari??!! :domanda io questo nn lo capisco...

se l'importante è il pupo in braccio allora io me ne sbatto delle "pippe mentali" della donna tocofobica e le faccio fare un parto vaginale perchè l'importante è il risultato.
Perchè la donna che ha paura del parto vaginale può scegliere un tc e invece alla donna che ha paura del tc viene detto che è una pazza irresponsabile che non pensa che l'importante è il bambino????

questo mi sfugge...

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40478
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da floddi » 25 ott 2012, 9:53

scusate io sono rimasta all'articolo postato da blunotte nel quale il medico asserisce che il dolore è fondamentale per la nascita del bambino...
...sono svenuta e appena mi riprendo finisco di leggere.
E pensare che io metterei la mano sul fuoco che se a partorire fossero gli uomini......del dolore per partorire si legerebbe solo su un vecchio ibro di medicina....magari scritto sulla pietra..... :ahaha
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
Giulia80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 13638
Iscritto il: 9 lug 2009, 21:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Giulia80 » 25 ott 2012, 9:57

Ed eccoci, quoto Blunotte.
A me era chiarissimo che l'importante era il bambino. Ho vissuto momenti di terrore quando non si è più visto il battito, non ho capito più nulla e pensavo solo a lui, non me ne fregava nulla se non di averlo in braccio. Del primo cesareo penso di essermi ripresa in fretta e di non aver sentito nemmeno un po' di male perchè ero terrorizzata, paura cieca, irrazionale, paura e basta. Questo è quello che mi è restato ed è quello che non avrei voluto. Io non ricordo il momento in cui Francesco è nato, non mi ricordo altro se non il terrore che mio figlio morisse.
Il secondo parto è stato più meditato, ho cercato di arrivare al VBAC che volevo, ma sono scesa a patti con la cosa e alla fine è stato TC, deciso all'alba delle 39 settimane. Ho avuto la fortuna di avere un medico che mi ha capita, sostenuta e incoraggiata, salvo tenermi sotto stretto controllo, fino all'ultimo giorno. Ha capito perchè volevo provare, mi ha messo a disposizione tutto quello che ho chiesto e io mi sono affidata a lui. Alla fine mi sono riconciliata con la maternità.
Non è che solo un parto vaginale doloroso e complicato può essere traumatico. Anche un cesareo può esserlo.

Sulla questiona calcoli renali... Laura, io penso davvero che alla fine la misura di tutto sia quello che si ha nel cuore, ma paragonare una situazione patologica a una fisiologica e dire che è lo stesso, questo no. Se vuoi dire che dovrebbe essere garantita l'epidurale sempre, sono d'accordo, se vuoi dire che tutti i bambini dovrebbero poter nascere con TC, vorrei raccontarti come sono state le mie sei settimane dopo il tc di Elisa, al quale sono arrivata persuasa e preparata. Sono state un inferno, non potevo tossire, ridere, allungare le gambe, dormire se non su un solo lato, non riuscivo a sedermi sul water né a calarmi i pantaloni da sola per il male alla ferita e i punti che tiravano. No, non è stato indolore. L'unica nota davvero positiva è che, rispetto al primo TC, mi ricordo tutto, ho visto mia figlia nascere e me lo ricordo. Di Francesco conservo un buco nero di paura, non un ricordo.

Insomma, tutte le scelte sono legittime, ognuna ha i suoi buoni motivi, ma non deve nemmeno passare il messaggio che TC è bello, sicuro e affidabile SEMPRE.
Sul partorire senza dolore penso che questo sì, sia un diritto sacrosanto.
Come nota, io vivo in un paese dove si fanno pochissimi TC, ma l'analgesia è garantita sempre, è la prima cosa che ti chiedono quando arrivi in ospedale, prima di visitarti, prima di tutto. E io ho avuto due TC. Ditemi se non è [email protected] questa?!?!?!
Francesco 21-10-09: l'indomito lunatico Elisa 24-08-11: l'allegra irosa
usa il cuore per pensare

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40478
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da floddi » 25 ott 2012, 9:58

blunotte9 ha scritto:vabbè, però scusate, se il succo di tutto sto parlare è che l'importante è il fine (bimbo sano) e non il mezzo (pv, tc, squartamento..) mi spiegate perchè sono 3 topic che difendete il sacrosanto diritto di una donna di SCEGLIERE un tc - quando si sa che non è il modo più sicuro per mterre al mondo un figlio - e non l'altrettanto sacrosanto diritto di un'altra donna di non subire interventi invasivi se non sono necessari??!! :domanda io questo nn lo capisco...

se l'importante è il pupo in braccio allora io me ne sbatto delle "pippe mentali" della donna tocofobica e le faccio fare un parto vaginale perchè l'importante è il risultato.
Perchè la donna che ha paura del parto vaginale può scegliere un tc e invece alla donna che ha paura del tc viene detto che è una pazza irresponsabile che non pensa che l'importante è il bambino????

questo mi sfugge...
ma dove l'hai letto questo?
Per me ognuno può fare quello che vuole.
Io trovo orrido un parto vaginale
Qualcuno trova orrido un TC
Io sono tocofobica.
Qualcun'altra ha il terrore del TC.
Non ha nessuna importanza per me.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40478
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da floddi » 25 ott 2012, 10:05

Giulia è verissimo che un bambino che esce dalla patata è un evento fisiologico mentre il calcolo è patologico.
Io non discuto questo.
ma il dolore che si prova è uguale, anzi che dico, è tremendamente più lungo e forte.
E quindi, come nessuna di noi si farebbe toglirte un dente senza anestesia, trovo giusto e corretto pensare che partorire con dolore sia tutto fuorcè ancestrale. lo è perchè "tu, donna partorirai con dolore", lo è perchè non sono gli uomini a partorire.
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 25 ott 2012, 10:12

blunotte9 ha scritto:vabbè, però scusate, se il succo di tutto sto parlare è che l'importante è il fine (bimbo sano) e non il mezzo (pv, tc, squartamento..) mi spiegate perchè sono 3 topic che difendete il sacrosanto diritto di una donna di SCEGLIERE un tc - quando si sa che non è il modo più sicuro per mterre al mondo un figlio - e non l'altrettanto sacrosanto diritto di un'altra donna di non subire interventi invasivi se non sono necessari??!! :domanda io questo nn lo capisco...

se l'importante è il pupo in braccio allora io me ne sbatto delle "pippe mentali" della donna tocofobica e le faccio fare un parto vaginale perchè l'importante è il risultato.
Perchè la donna che ha paura del parto vaginale può scegliere un tc e invece alla donna che ha paura del tc viene detto che è una pazza irresponsabile che non pensa che l'importante è il bambino????

questo mi sfugge...
non ho capito :pensieroso
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 25 ott 2012, 10:17

Giulia80 ha scritto: ma non deve nemmeno passare il messaggio che TC è bello, sicuro e affidabile SEMPRE.
ma guarda che Lauras non è pro tc sempre e comunque.
E' stata una di quelle che ha cercato di farmi cambiare idea fino all'ultimo, abbiamo quasi litigato. :fischia
E' una di quelle che ti dice che un tc comporta tutta una serie di rischi che statisticamente avvengono in misura maggiore rispetto a un vaginale.
Però però però... a partorire non sono delle macchine, sono delle donne. E non penso che si facciano i capricci, ognuno di noi ha le sue belle motivazioni non capisco xchè mi si debba dire che le mie sono pippe mentali. Sono pippe mentali chi non mette davanti la vita dei propri figli.
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

Avatar utente
ishetta
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 56257
Iscritto il: 3 apr 2007, 19:01

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da ishetta » 25 ott 2012, 10:19

floddi ha scritto:Giulia è verissimo che un bambino che esce dalla patata è un evento fisiologico mentre il calcolo è patologico.
Io non discuto questo.
ma il dolore che si prova è uguale, anzi che dico, è tremendamente più lungo e forte.
E quindi, come nessuna di noi si farebbe toglirte un dente senza anestesia, trovo giusto e corretto pensare che partorire con dolore sia tutto fuorcè ancestrale. lo è perchè "tu, donna partorirai con dolore", lo è perchè non sono gli uomini a partorire.
Io vorrei riavere davanti a me il medico che mi disse
"Signore ha avuto tre coliche, adesso sa cosa vuol dire partorire"
Ma quando mai???? Rifarei venti coliche piuttosto. :x:
Perché la vuoi perché tu puoi riconquistare un sorriso e puoi giocare e puoi gridare perché ti han detto bugie ti han raccontato che l'hanno uccisa che han calpestato la gioia perché la gioia è con te

blunotte9
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2410
Iscritto il: 26 feb 2008, 10:05

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da blunotte9 » 25 ott 2012, 10:23

uno degli ultimi post di laura diceva che il bello del parto è il bambino e che il fatto di avere il bambino in braccio ripaga e vale qualsiasi altra cosa sia successa nel frattempo...

Avatar utente
floddi
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 40478
Iscritto il: 17 nov 2006, 14:47

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da floddi » 25 ott 2012, 10:25

blunotte9 ha scritto:uno degli ultimi post di laura diceva che il bello del parto è il bambino e che il fatto di avere il bambino in braccio ripaga e vale qualsiasi altra cosa sia successa nel frattempo...
ed è verissimo.
Cosa c'è di sbagliato?
2005 in blu 2010 in rosa Esiliata!!*due anni di fantastico esilio* sorelle d'italia

blunotte9
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2410
Iscritto il: 26 feb 2008, 10:05

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da blunotte9 » 25 ott 2012, 10:25

ishetta ha scritto:
floddi ha scritto:Giulia è verissimo che un bambino che esce dalla patata è un evento fisiologico mentre il calcolo è patologico.
Io non discuto questo.
ma il dolore che si prova è uguale, anzi che dico, è tremendamente più lungo e forte.
E quindi, come nessuna di noi si farebbe toglirte un dente senza anestesia, trovo giusto e corretto pensare che partorire con dolore sia tutto fuorcè ancestrale. lo è perchè "tu, donna partorirai con dolore", lo è perchè non sono gli uomini a partorire.
Io vorrei riavere davanti a me il medico che mi disse
"Signore ha avuto tre coliche, adesso sa cosa vuol dire partorire"
Ma quando mai???? Rifarei venti coliche piuttosto. :x:
ma no dai!!!!
io piuttosto che andare a farmi una pulizia dei denti farei carte false...davanti a un ago svengo...
ma nn potete dirmi che il dolore del parto è un dolore punto!!! il dolore da mal di denti è un dolore punto. Sordo, cieco.
Il dolore post tc è un dolore punto.
Il dolore del parto è un dolore finalizzato a....
per me davvero non sn cose paragonabili.
Però a questo punto è evidente che entra in campo la soggettività...

blunotte9
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2410
Iscritto il: 26 feb 2008, 10:05

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da blunotte9 » 25 ott 2012, 10:26

blunotte9 ha scritto:vabbè, però scusate, se il succo di tutto sto parlare è che l'importante è il fine (bimbo sano) e non il mezzo (pv, tc, squartamento..) mi spiegate perchè sono 3 topic che difendete il sacrosanto diritto di una donna di SCEGLIERE un tc - quando si sa che non è il modo più sicuro per mterre al mondo un figlio - e non l'altrettanto sacrosanto diritto di un'altra donna di non subire interventi invasivi se non sono necessari??!! :domanda io questo nn lo capisco...

se l'importante è il pupo in braccio allora io me ne sbatto delle "pippe mentali" della donna tocofobica e le faccio fare un parto vaginale perchè l'importante è il risultato.
Perchè la donna che ha paura del parto vaginale può scegliere un tc e invece alla donna che ha paura del tc viene detto che è una pazza irresponsabile che non pensa che l'importante è il bambino????

questo mi sfugge...
questo Floddi.

Avatar utente
Giulia80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 13638
Iscritto il: 9 lug 2009, 21:24

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da Giulia80 » 25 ott 2012, 10:27

Ok. Ma infatti io sostengo che l'analgesia dovrebbe essere possibile sempre, dovrebbe essere garantita, come lo è qui. Quindi epidurale, antidolorifici, tutto quello che serve per controllare il dolore. Non per forza TC. Mi spiego?

Poi, quando il TC serve, serve e non si discute. è quello che cercavo di dire parlando di me.

So che Laura non è pro tc, ma quello che si legge qui, la discussione prende un po' questa piega.

Difendere il diritto di scegliere sì, sono d'accordo; ma che si sappia che cos'è un TC e cosa vuol dire, questo sì. MA magari non mettere le cose sulla bilancia: non è che se io fatto un TC ho cercato di non fare un altro l'ho fatto perchè sono pazza. Anche il mio desiderio di evitarlo non è stato un capriccio. Mi spiego?
Francesco 21-10-09: l'indomito lunatico Elisa 24-08-11: l'allegra irosa
usa il cuore per pensare

blunotte9
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2410
Iscritto il: 26 feb 2008, 10:05

Re: Cesareo per scelta. Parte terza

Messaggio da blunotte9 » 25 ott 2012, 10:28

floddi ha scritto:
blunotte9 ha scritto:vabbè, però scusate, se il succo di tutto sto parlare è che l'importante è il fine (bimbo sano) e non il mezzo (pv, tc, squartamento..) mi spiegate perchè sono 3 topic che difendete il sacrosanto diritto di una donna di SCEGLIERE un tc - quando si sa che non è il modo più sicuro per mterre al mondo un figlio - e non l'altrettanto sacrosanto diritto di un'altra donna di non subire interventi invasivi se non sono necessari??!! :domanda io questo nn lo capisco...

se l'importante è il pupo in braccio allora io me ne sbatto delle "pippe mentali" della donna tocofobica e le faccio fare un parto vaginale perchè l'importante è il risultato.
Perchè la donna che ha paura del parto vaginale può scegliere un tc e invece alla donna che ha paura del tc viene detto che è una pazza irresponsabile che non pensa che l'importante è il bambino????

questo mi sfugge...
ma dove l'hai letto questo?
Per me ognuno può fare quello che vuole.
Io trovo orrido un parto vaginale
Qualcuno trova orrido un TC
Io sono tocofobica.
Qualcun'altra ha il terrore del TC.
Non ha nessuna importanza per me.
io rispondevo a un messaggio di Laura che diceva che appunto l'importante era il bimbo, che il bello del parto è il bimbo, non il mezzo con il quale viene al mondo.

Rispondi

Torna a “PREPARIAMOCI AL PARTO”