Pagina 1 di 12

DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 10 apr 2008, 11:12
da Chikka
Dietro espressa richiesta di una gollina e dato che nel forum precedente c'era già una discussione simile, abbiamo deciso di aprire questo argomento per raggruppare esperienze, dubbi, paure, consigli relativi alla depressione post-parto, sia che si tratti di baby-blues o di depressione vera e propria.
Questo è il link al post nel vecchio forum forumoff/viewtopic.php?t=1119&start=0&p ... 58cb30148a

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 10 apr 2008, 12:44
da garden
Salve a tutte,
inizio io portando una esperienza di depressione post partum un pò anomala, ossia una depressione di tipo mascherata indotta da farmaci.
In pratica ho partorito da alcuni mesi, a causa di una infezione persistente il mio ginecologo mi ha prescritto un farmaco pesante in dosi massicce, ed ho cominciato a sperimentare vari problemi fisici quali insonnia feroce e persistente, inappetenza, diarrea, capogiri, stanchezza, dolori addominali etc. che però ho messo tardivamente in relazione al farmaco, a cura quasi ultimata.
Anche dopo la conclusione della cura, i problemi fisici sono rimasti tutti, peggiorando ulteriormente. L'umore invece restava ottimo, ero felice della mia vita di neo-mamma e nessun pensiero negativo mi turbava, per cui l'idea che fosse depressione manco mi sfiorava.
Però esausta fisicamente, sono andata da un buon neuropsichiatra che mi ha spiegato che il medicinale che mi ha fatto assumere il mio ginecologo, per tipologia, quantità e durata, crea grandissimi danni di lungo periodo, specie in donne che hanno partorito da pochi mesi. :x:
Pertanto mi ha provocato una bella depressione post-parto. Essendo però io molto "controllata" e ottimista, di giorno nego l'idea di avere una depressione e reprimo ogni pensiero negativo, così il mio corpo sublima il suo malessere in fisico per esprimere il proprio disagio. In particolare la notte, essendoci un allentamento della coscienza, si sviluppano i sintomi più evidenti della sindrome depressiva.
Si chiama quindi "depressione mascherata", ed è subdola perchè manifestandosi sul piano fisico ha modo di peggiorare indisturbata, e spesso solo uno specialista riesce a individuarla.
La cura sarà lunga e articolata, tuttavia di sicuro effetto :yeee

A che soffre di depressione, depressione vera intendo, non un passeggero sconforto che ritengo sia normale a fronte di tutti gli impegni e le responsabilità che un bimbo comporta, io consiglio di non cercare di far da soli, perchè alcune cose si possono curare col tempo, altre no. Rischiano invece di evolversi in maniera incontrollata o perdurare per anni, avvelenando la nostra vita.
E' salutare, nel dubbio, incontrare uno specialista. A volte basta poco e tutto si sistema...per me la strada è ancora in salita, ma averla già individuata sicuramente mi da una maggiore serenità e ottimismo :sorrisoo
Spero che la mia esperienza sia utile ad altre :incrocini

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 15:48
da Tiziana73
Pensavo che con la nascita di Rebecca la vita sarebbe ripresa come prima, con qualche difficoltà visto che i bimbi da gestire erano due, ma ero ottimista anche perchè confidavo nell'aiuto di mio marito per i primi 15 giorni, proprio per abituarmi. Invece non è andata così, lui non ha ottenuto nessun permesso anzi andava a lavoro alle 07:00 per tornare alle 21:00, ed io mi sono trovata sola, con una bimba che voleva stare tutto il giorno attaccata al seno oppure in braccio e che piangeva in continuazione ed un bambino di 3 anni che voleva giocare con la mamma che non aveva più tempo per lui . Ci sono stati giorni che ho pianto, singhiozzando come una bambina piccola, disperata, perchè non ce la facevo, perchè ero distrutta e nessuno mi aiutava, perchè avevo dei sensi di colpa nei confronti di Raphael.Ho "odiato" mio marito che dava priorità al lavoro piuttosto che alla famiglia (sono stata molto ingiusta, ma in quei momenti non ragioni).
Ho avuto paura di cadere nella depressione e forse ci sono dentro, adesso che scrivo mi vengono le lacrime agli occhi ripensando a quei momenti che non sono stati per niente belli.
Scusatemi se mi sono dilungata un pò, questa è la mia esperienza e sinceramente non la auguro a nessuno

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 16:06
da garden
Tiziana, ma tu ora come ti senti? leggo che la piccola ha 6 mesi e sei lontana da casa, penso che sia una situazione oggettivamente difficile. Ora va meglio? :incrocini

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 16:16
da Tiziana73
Si adesso va meglio grazie. Ogni tanto mi prende se ci ripenso e ne parlo, come adesso, se sono impegnata con i bimbi o altro non ho tempo di pensarci

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 16:33
da garden
:coccola

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 16:40
da Tiziana73
certo che tu hai avuto molta fortuna finendo nelle mani a mio avviso, di un incompetente.

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 16 apr 2008, 16:54
da garden
non ne parliamo...incompentente il ginecologo e stupida io a perder tempo, pensando che tutto si sarebbe risolto da solo.
Sono in cura da 1 settimana e la cura all'inizio è peggio del male stesso, si acutizzano tutti i sintomi, si scatena un'ansia paurosa e ti senti malissimo...ma devi tener duro per almeno una decina di giorni per capire se la cura fa effetto o va cambiata. A volte mi sembra di aver imbroccato ormai la strada giusta, poi mi sveglio nel cuore della notte senza riaddormentarmi, e penso che non ne uscirò più. Però da quanto ho capito rientra tutto nel normale iter...

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 18 apr 2008, 12:30
da chiara81
Tiziana, io invece ho una gran paura della depressione post parto. Ogni tanto ci penso perchè in questo periodo di mi trovo in uno stato d'animo davvero strano. Il mio ragazzo lavora come il tuo a volte anche la sera a casa oppure esce con gli amici e io sola come sempre con una bimba di 3 anni e uno in arrivo. In più da 3 giorni abbiamo anche un cane. Sono sfinita e piango per niente. Ho una gran paura di non farcela sono sempre nervosa. Al contrario di te io vicino a me ho i suoceri e mia mamma, ma solo a sentirne parlare mi innervosisco, perchè lo ro mi danno veramente troppo e non capiscono che quello che fanno è intromissione.
Scusate per lo sfogo ma non so a chi dire queste cose, ho l'impressione che nessuno mi possa capire.
ciao

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 20 apr 2008, 9:26
da garden
Chiara81, sicuramente ti aspetta un periodo impegnativo, ma se hai vicini genitori e suoceri, cerca di affidarti a loro per quanto ti sia possibile. Sr trovi che siano troppo invadenti o che al posto di aiutarti decidano per te, prendi il coraggio a due mani e faglielo notare nel modo più garbato ma chiaro possibile, perchè magari le cose possono prendere una piega migliore. Specie con tua mamma dovrebbe essere più semplice, e magari potrebbe lei a parlare con i tuoi suoceri e far loro presente che in questo periodo sei un pò insofferente a certe iniziative e gradiresti che il loro aiuto, apprezzatissimo, fosse dato in modo diverso.
La depressione, intesa come malattia, ha come grande limite la difficoltà di reagire, ma nel tuo caso credo tu possa ancora organizzarti per l'arrivo del nuovo piccolo/a in modo da essere pronta, con l'aiuto dei tuoi cari, a gestire meglio l'inevitabile impegno che ciò comporterà. Non temere quindi di chiedere aiuto, ma nemmeno di specificare in che modo desideri essere aiutata :incrocini

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 21 apr 2008, 9:34
da chiara81
grazie garden ci riproverò, perchè sono tre anni che dico sempre le stesse cose e mi fanno sentire cattiva perchè dopo tutto loro vogliono solo aiutarmi, mentre quello che voglio io è stare con la mia famiglia! Va bhè, vorrà dire che quest'anno alzerò un pò più la voce.

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 21 apr 2008, 12:16
da Saretta78
chiara81 ha scritto:grazie garden ci riproverò, perchè sono tre anni che dico sempre le stesse cose e mi fanno sentire cattiva perchè dopo tutto loro vogliono solo aiutarmi, mentre quello che voglio io è stare con la mia famiglia! Va bhè, vorrà dire che quest'anno alzerò un pò più la voce.
Ti capisco benissimo e ti dico anche che spesso l'aiuto dei familiari(genitori e suoceri) arriva quando non lo vuoi e non c'è quando invece ti serve......loro faticano a capire le nostre esigenze(agiscono sempre in buona fede) e noi siamo un pò più complicate del solito....
Ti dico questo perchè Nathan è nato in luglio,i miei genitori hanno an'azienda e fino a settembre sono in pieno lavoro.....sapevano benissimo che io sarei rimasta sempre a casa da sola con il bimbo appena nato(prematuro).....e mia madre chiamava ogni sera chiedendo come andava e ogni volta sottolineando la sua volontà di aiutarmi ma viste le condizioni lavorative non poteva.....io non l'ho mai colpevolizzata per questo,capivo e tentavo di farcela.......
Poi,è arrivato settembre......io in pieno disagio,ho avuto momenti veramente bruttisimi....rifiuto per mio figlio,dei suoi pianti,della sua presenza addirittura......ed ero sempre e comunque sola.....il mio compagno ha chiesto aiuto a mia madre,dicendole di venire da me ad alleviarmi almeno un'ora ogni tanto(abita a 5km da me)......ma nulla!!!! Mia madre era sparita....stava a casa tutto il giorno a [email protected]@eggiare e io disperata,il mio compagno preoccupato di lasciarmi a casa da sola con Nathan....ma nulla......ha avuto addirittura il coraggio di dirmi così:"Tu non sei depressa,sei solo preoccupata per non poter più fare quello che vuoi!".......
Bhè......l'ho divorata!!!!!! A me un pò è servito.....ma ora mi aiuta solo in casi super estremi.....e piuttosto che chiederle una mano...mi divido in 20......
Ma fatti forza......in fondo il mio motto è:"Salvo problemi gravi....ce la fanno tutte le mamme a fare le mamme...perchè io non dovrei riuscire??"
Tanti :incrocini un :bacio

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 29 apr 2008, 14:30
Io ho avuto problemi per le prime 2 settimane, oltre al fatto di essere fisicamente ko (parto-tre giorni in ospedale senza chiudere occhio-ragadi-emorroidi-punti che fanno male :x: ) mi sentivo incapace come mamma.
E dire che non è assolutamente da me, non riuscivo a reagire, mi sembrava che Federico smettesse di piangere solo in braccio agli altri, di non avere abbastanza latte, insomma ero depressa.
La sera mi mettevo a piangere senza motivo, ce l'avevo col mio compagno che di giorno era al lavoro, ed ero gelosa di mia mamma perchè mi sembrava che il bimbo stesse meglio con lei che con me.
Grazie all'aiuto dei miei, che per un mese sono stati sempre con me e mi hanno permesso di concedermi qualche ora di sonno, e del mio compagno che stava alzato fino a tardi per farmi riposare qualche altra ora nonostante il giorno dopo dovesse andare al lavoro, il fisico si è ripreso, gli ormoni si sono dati una calmata, e io sono ritornata me stessa. :sorrisoo
E' successo gradualmente, ho imparato a fare la mamma (non è che sia proprio tutto così istintivo, o almeno non lo è stato per me) e ho ritrovato la fiducia in me stessa.
Di sicuro il mio è stato solo un baby blues lieve, ma lì per lì davvero non ero più io.

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 6 mag 2008, 14:38
da mame1975
Ho un pò di tempo e scrivo anche io.
La mia depressione è durata ben 10 mesi :che_dici
Non ho allattato e, io che ci tenevo tantissimo, ne ho sofferto molto; il mio compagno e tutti in famiglia non hanno compreso il mio malessere ed è stato un periodo veramente orribile :buuu
Loro sempre a ripetermi che col bibe era meglio e io che rimuginavo sempre più contro me stessa e contro di loro.
Quando la ciccia dormiva, non dormivo io..... ero piena di pensieri e non riuscivo mai a tranquillizzarmi.
Scleravo con tutti: socio, genitori, suoceri, sconosciuti x strada :fischia
Alla fine, in concomitanza della crisi di coppia che ovviamente non si è fatta attendere molto vista la situazione :aargh , mi sono rivolta al consultorio di zona e ho fatto qualche seduta con lo psicologo.
Di quel periodo atroce ricordo i pianti frequenti, i pensieri a volte anche suicidi :buuu (è brutto ma è proprio così :martello ), l'insofferenza nei confronti di tutto e tutti, l'incapacità di gestirmi e prendere decisioni anche per cose banali, l'ansia della solitudine e la rabbia di non sentirmi compresa.
Col senno di poi mi rendo conto che non mi sono goduta mia figlia come dovevo (anche se non l'ho mai rifiutata) e mi facevo inutili paranoie grazie anche i consigli non richiesti di parenti e amici (non ninnarla, non tenerla in braccio, solite [email protected]@te :pistole ).
La depressione post-partum ci ha inoltre segnato moltissimo come coppia e, anche a distanza di così tanto tempo, mi rendo conto che non siamo ancora tornati quelli di prima.

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 6 mag 2008, 14:53
da garden
io sto migliorando, lentamente ma miglioro. Ho scoperto che questa sindrome di depressione mascherata in seguito a cure antibiotiche fatte entro 6 mesi dal parto sono più comuni di quanto pensassi, e ad alcune vengono con sintomi psicotici, quindi non vanno sottovalutate. E cmq col senno del poi, salvo che sia questione di vita o di morte, non prenderei cure antibiotiche nè tanto meno per più di 5 giorni se avessi partorito da poco.

Una cosa che poi ho scoperto è che le cure ci mettono parecchio a far sentire i loro effetti che non sono nemmeno lineari (ci sono piccole ricadute ogni tanto), ci vogliono almeno 1-2 mesi prima di vedere qualcosa...nel frattempo la sensazione è di perder tempo, ma bisogna stringere i denti e continuare. :incrocini

mame, se ormai la depressione te la sei lasciata alle spalle, non sentirti in colpa, è uno squilibrio chimico su cui tu non avevi controllo ma che anzi hai saputo affrontare chiedendo aiuto, e ha fatto bene. Per il rapporto con tuo marito, anche qui ci vorrà tempo, ma se riesci a riscoprire il piacere delle piccole cose insieme, riprendete a coccolarvi e coprirvi di attenzioni (magari inizia tu per dargli il buon esempio), penso che anche questo strascico negativo apparterrà al passato. :coccola

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 6 mag 2008, 15:28
da mame1975
mame, se ormai la depressione te la sei lasciata alle spalle, non sentirti in colpa, è uno squilibrio chimico su cui tu non avevi controllo ma che anzi hai saputo affrontare chiedendo aiuto, e ha fatto bene.
certo garden, ne sono consapevole e ora, a distanza di tempo, vedo le cose decisamente in maniera diversa
è che questa esperienza mi ha molto segnato e ha lasciato in me delle profonde cicatrici
io e tante come noi sanno cosa vuol dire
ma tantissima gente ha dei preconcetti assurdi su questo male e questo ti fa sentire ancora più inadeguata quando in realtà avresti solo bisogno di conforto e sostegno :coccola

per il marito :che_dici ma la speranza è l'ultima a morire :incrocini

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 6 mag 2008, 19:25
da garden
guarda, ti credo che al momento ti senti ancora segnata perchè all'improvviso non ti riconosci più e non ti senti capita nemmeno da chi hai accanto...però il tempo davvero fa miracoli, e pian piano questo ti sembrerà per quello che è, ossia una piccola piccola parte della tua vita, un episodio spiacevole ma circoscritto e superato.
Riguardo ai preconcetti...oddio, ma nessuno è perfetto, solo che molti ipocritamente tentano di farlo credere. :ahaha
Il nostro corpo poi è una macchina, ogni tanto si guasta e c'è bisogno di una sistematina. La cosa brutta di questo problema è l'irrazionale timore che nulla tornerà come prima...e invece no, ci si cura, passa il tempo e ogni pezzo torna al suo posto.
datti tempo e pensa a quanti progressi hai già fatto... :bacio

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 7 mag 2008, 16:24
da tosca77
Ciao
anche io ho avto un'esperienza simile a mame. La mia era una depressione post parto, ma scatenata da una grande insicurezza e scarsa autostima e da tanta ansia verso la bambina.
Anche io ho ancora delle cicatrici, anche se mi rendo conto che giorno dopo giorno fanno meno male.
Spesso penso ancora a quei giorni e onestamente non ne vado fiera e me ne vergogno, lo ammetto, ma ormai è fatta, e mi sono rovinata il momento più bello della mia vita.
Prima di avere la bimba ho sempre pensato di volere 3 figli e ora a stento ne ho uno. Chissà se riuscirò ad averne altri e a non star male di nuovo?
Ogni tanto ci penso che mi piacerebbe averne un altro ma poi ho paura di avere di nuovo la depressione.

Voi che ne pensate?

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 7 mag 2008, 17:30
da garden
tosca ma penso che tutte le neomamme siano insicure e temano di non essere all'altezza!
Senza la depressione, in breve avresti gestito e affrontato le tue paure (anche se non scompaiono mai del tutto perchè nessuna si sente la mamma perfetta :che_dici ), mentre la depressione le ha accentuate.
Già quando dici che le cicatrici giorno dopo giorno fanno meno male, ti sei risposta da sola: più ti allontani da quel periodo e da quel malessere, più stai meglio.
Al medico io chiedevo se davvero sarei tornata come prima, e lui si è messo a ridere dicendo che ha avuto molte pazienti con questo problema, superato il quale cominciano a pensare al fratellino :ahaha Io chiedevo: "possibile?" e lui: "ci sono voluti molti mesi, male donne...hanno una capacità di riprendersi...!"
Però una cosa è sicura: ci avvelena i primi mesi con i nostri bimbi, che non ci godiamo come vorremmo. Ma abbiamo tutta la vita per recuperare, giusto? :ok
poi SE in caso di un altro figlio dovessi avere gli stessi problemi, di certo interverrai tempestivamente riconoscendo i sintomi, e prima si interviene e prima si guarisce. :sorrisoo

Re: DEPRESSIONE POST PARTO - Esperienze a confronto

Inviato: 7 mag 2008, 20:47
da guendya
Ciao a tutte, leggo le vostre esperienze perchè la data del parto si avvicina e sinceramente comincio a pensare sempre più al post-parto. Credo che le insicurezze siano legittime, infondo l'arrivo del mio piccolo stravolgerà la mia vita, quella di mio marito e quella della nostra coppia. In questi giorni sto riflettendo molto sulla depressione post-parto: domenica, infatti, parlando con un'amica mi diceva che sinceramente la depressione post-parto è (secondo lei) dovuto al fatto di ritrovarsi con un corpo brutto nei confronti del qual nessuno ha più pieta come invece avviene in gravidanza quando le trasformazioni del corppo vengono accolte con tenerezza da tutti. Adesso questa cosa mi ha un pò impensierito, io ho affrontato il mio bel disturbo dell'alimentazione e con il mio corpo non sono mai stata troppo clemente. Da una parte temo che si possano riinnescare strani meccanismi, ma dall'altra penso di poter avere una consapevolezza tale da poter affrontare questo tipo di difficoltà. Voglio sottolineare che avrò vicino mio marito che mi è stato accanto nei momenti più bui e che mi ha dato molta forza e molto sostegno, quindi sono sicura mi starà accanto ancora di più dopo il parto. Nonostante tutto rimango un pò preoccupata, ma in realtà nessuna di voi ha fatto accenno a questo disagio legato ad una fisicità cambiata. Avete qualche parola anche per me?