GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Ti chiamerò di nuovo dentro di me

E' doloroso e devastante se accade, ma condividere questo momento insieme puo' aiutare tantissimo
Rispondi
Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 30 apr 2013, 10:53

Un giorno, è passato solo un giorno da una conferma che già da tempo sentivo in fondo al cuore.
Avevo fatto il test di gravidanza quel sabato mattina. Ero sola, mio marito fuori per lavoro, i bimbi dormivano. Vado in bagno con il mio bel test di gravidanza. Lo apro. Eseguo il test e lo poggio lì vicino. Sento il cuore battere. Lo sento davvero, con le mie orecchie. Pulsa talmente tanto forte che vedo smuovermi le gambe. Piano piano due lineette si delineano... Incinta...
Ma... non avevo sintomi particolari, avevo paura che questa gravidanza andasse male. Dicendolo ai miei, a mio marito c'era qualcosa dentro di me che diceva: "Ferma. Non dirlo, non è così..." Dieci giorni di felicità mista a dubbi e paure, tanta riluttanza a parlare del bambino, del futuro... Poi un giovedì mattina sento dei crampi forti al basso ventre. Vado in bagno e sulla carta igienica vedo il sangue. Panico. Il cuore di nuovo batte forte forte. Inizio a dire addio al mio bambino.
Le perdite si arrestano. Poi di nuovo iniziano lievi ma continue. Lunedì mattina sapevo che non c'era più niente da fare. Vado al PS, in tutto questo ho provato a contattare il gine più volte ma non ho mai ricevuto risposta, aspetto. Finalmente è ora della visita. Entro. Mi stendo sul lettino. Il gine lo vede il mio bambino è lì che se ne sta andando, è proprio lì sul collo dell'utero che sta andando via. Lo aiuta con delle pinzette: "Servirà per l'esame istologico" mi dice. Mi controlla con l'eco. Non c'è più niente. Come se quei dieci prima non ci fosse stato niente e io invece qualcosa l'avevo visto alla prima eco che il gine mi ha fatto. C'era qualcosa. Adesso niente. Il vuoto. Come se niente fosse successo. Come se io non fossi stata incinta, come se qul bambino non fosse mai esistito.
Ho una collana che amo; rappresenta un pavone. Le piume sono state fatte con perline colorate che quando mi muovo o le muovo fanno un suono che a me piace. Questa collana l'ho portata sempre da quando ho saputo di essere incinta, pensavo quel suono potesse piacere anche al mio bambino. Ed ora ogni tanto quando gli voglio dire che gli voglio bene e che lo penso e che mi dispiace di non aver avuto la possibilità di amarlo scuoto le perline di questa collana e lo so che lui mi sente perché anche lui sta aspettando di tornare di noi.E quando deciderà di tornare sentirò quel suono dentro al mio cuore e allora saprò che finalmente questa nostra separazione ha avuto fine.
Ciao piccolino, avrei tanto voluto tenerti fra le braccia, avrei tanto voluto cantarti la ninna nanna. Avrei voluto vederti crescere prima dentro me, poi con il tuo papà e i tuoi fratelli che sono birichini ma sono dolcissimi e anche loro hanno tanto amore da dare.
Ciao piccolino, torna presto da me.

yuki68
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
Messaggi: 1274
Iscritto il: 3 dic 2005, 9:59

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da yuki68 » 30 apr 2013, 12:07

Hai scritto delle cose bellissime al tuo bimbo! :cuore
Forza!!!!
Antonella
con Maria Grazia 21-01-02 - Nicola 15-11-04 - Margherita 24-01-06
- Teresa 3-05-07 - Michele 12-10-10

Avatar utente
Gabrina74
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 2636
Iscritto il: 5 ott 2006, 12:16

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Gabrina74 » 30 apr 2013, 12:29

:cuore
♥Gabry74♥♂ Daniele 29/07/05 ♂ ♂ Simone 15/03/08 ♂ ♂ Marco 07/10/10 ♂ Angioletto 02/08/2015 Angioletto 17/07/2016 ♀Lisa 16/11/2017♀

Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 2 mag 2013, 10:14

Oggi mi sento ottimista. Ho sempre la mia catenina al collo, quella con il pavone, che mi ricorda lunedì e il mio piccolo chicco di riso che è scivolato via da me.
Anzi, oggi, oltre a sentirmi ottimista mi sento anche un po' fuori luogo e ingiusta nei confronti di tutte quelle mamme che hanno perso i loro bambini a gravidanza più inoltrata.
Ma come leggevo ieri su un sito l'essere genitori non nasce al momento in cui il nostro bambino viene al mondo, è un percorso lungo che inizia da quando noi cominciamo a volere un bambino a prescindere da quanto tempo ci mettiamo a realizzare il nostro sogno. La perdita di un bambino o di un essere che non è ancora un bambino ma il cui cuore pulsa è pur sempre un progetto che viene stroncato quando ancora è il progetto stesso ad essere in embrione. E' l'irrealizzazione di un sogno, lo svanire di prospettive per il futuro legate a ciò che il bambino che abbiamo perso rappresenta.
E' allo stesso tempo l'assalirci di una fragilità senza fine, o meglio la consapevolezza che l'essere umano è qualcosa di fragile che non è vero che sono cose che accadono agli altri, perché accadono a tutti e in quel tutti ci siamo anche noi. Ci sentiamo (o almeno io mi sento così) da una struggente e distruttiva consapevolezza che anche io sono gli altri, anche io faccio parte di quel numero... il famoso 30%.
Che a pensarci non è poi tanto basso, ma non è neanche tanto alto e allora perché questa volta è toccato a me? E allora si cerca di allambiccarci in mille congetture: se avessi fatto così, se avessi fatto cosà. Quello non avrei dovuto farlo, sarà stato questo. Ci deve essere un motivo, cavolo, ci deve essere un motivo. Non è possibile che il caso questa volta abbia scelto me, non è possibile che la sfortunata di turno sono io, non può essere.
E invece è così... L'essere umano è fragile, è come una tavola di legno in balia delle onde del mare. Ma questa tavola di legno non va mai giù, non affonda mai. E' costretta a vivere, suo malgrado, ogni incessante onda che prima o poi lo porterà a riva e troverà un po' di pace... ma ci sarà sempre un'altra onda che un giorno prima o poi lo riporterà tra quelle onde fino a che la tavola di legno non ne verrà corrosa e allora non esisterà più.

alenny
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 4026
Iscritto il: 6 nov 2012, 16:57

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da alenny » 2 mag 2013, 17:54

ELISA.. :cuore
16/04/2014 : è arrivato Diego, il nostro piccolo grande amore

..prendi la mia mano, prenditi pure tutta la mia vita, perchè non posso fare a meno di innamorarmi di te..

In attesa di convincere papá a bissare..e..trissare :-)

Avatar utente
danpaola
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 41
Iscritto il: 5 feb 2013, 12:11

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da danpaola » 2 mag 2013, 18:18

:cuore un abbraccio
Matteo 16.01.2013

Avatar utente
Ilariotta
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 3216
Iscritto il: 20 gen 2012, 10:51

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Ilariotta » 3 mag 2013, 11:39

:coccola
Matteo 27.06.2014
kg. 3.780 per 54 cm.

Wilba
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 278
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:31

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Wilba » 3 mag 2013, 13:45

Ciao Elisa...mi dispiace molto..so perfettamente come ti sentì,perché anche io ci sono capitata, e so che sei un misto di emozioni, rabbia, delusione...non fai che ripeterti, perché sia successo proprio a te, perché rientrare sempre nella statistica delle cose peggiori, poi ti sembra anche di esagerare, se ti relazioni difronte a chi l'ha perso in fase più avanzata, ma prevale comunque il dispiacere...
Fatti forza, e credimi, quando sarà il momento giusto, tornerà da te...ti abbraccio :coccola

Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 3 mag 2013, 14:18

Ciao Wilba, grazie per le tue parole. E' vero, sai? In questi giorni sono un misto di emozioni che non riesco a controllare: rabbia, frustrazione, delusione...
A volte mi sento bene e non vedo l'ora che mi torni il ciclo per riprovare, altre volte mi sembra di stare a perdere tempo, altre volte ancora ho una paura folle che anche la prossima volta possa accadere...
Non lo so. Ho solo tanta malinconia dentro pensando che non sono più incinta, che sono vuota, che non c'è nessuno dentro di me.
Passerà... e magari quando lo aspetterò di nuovo sarà più bello di prima...

Wilba
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 278
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:31

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Wilba » 4 mag 2013, 14:42

..non preoccuparti, perché ogni donna ha bisogno del suo tempo per metabolizzare ed elaborare la sua perdita, nel mio caso c'è voluto un po', perché ero in fase più avanzata, non sono stata bene fisicamente, e il ciclo era sempre irregolare..e doloroso, ed ogni volta che sentivo dolore..pensavo al dolore che ho provato in quel momento..e quindi ho avuto una specie di blocco psicologico...pensa che dopo il fatto sono andata da un altro dottore che sulla cartellina mi ha denominata" la terrorizzata" ....senza contare che vivo in un piccolo paese, dove sembra sia normale farsi i cavoli miei, per cui quando uscivo, non facevo che incontrare gente "discreta "che voleva farsi raccontare i dettagli..e io..scoppiavo a piangere ogni volta...
..ma come per tutte le cose..c'è un lieto fine anche per noi..non dimenticherai mai il tuo cuoricino, perché farà sempre parte di te, e quando lo vorrà, e sarà pronto, tu lo starai già aspettando a braccia aperte...
Purtroppo la vita a volte ci sembra ingiusta e cattiva..ma credo nella perfezione della natura, e se le cose sono andate così , mi sforzo di capire che ci sia un senso..tanti baci per te :cuore

Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 4 mag 2013, 16:31

Ciao Wilba, grazie per le tue parole. Mi dispiace tanto che sia successa anche a te una cosa così orribile.
Hai ragione, la natura è perfetta, pertanto in tutto questo un senso ci deve essere.
L'unica cosa che mi martella la testa è un dubbio: si sarebbe potuto evitare se fossi andata in ospedale prima?
A volte cerco di riappacificarmi dicendomi che comunque a quell'epoca, all'inizio del sanguinamento ero a 5 settimane tonde e non si sarebbe visto comunque niente, poi, vedendo che si era fermato, mi ero tranquillizzata... non lo so, non lo so neanche io. Sono certa però, che se la prossima volta mi dovesse succedere una cosa del genere è mandare a c****are il gine, che non mi ha mai risposto nonostante lo abbia chiamato diverse volte, e correre al PS.
Spero solo non sia colpa mia...

Wilba
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 278
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:31

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Wilba » 4 mag 2013, 21:00

Cara Elisa..quanto ti capisco...anche io i primi tempi non ho fatto altro che pensare..e se io..avessi fatto così...forse....solo dopo un po' di tempo, quando ero a mente lucida ho capito che non avrei comunque potuto fare nulla...nel mio caso avevo una ginecologa che già nella prima ecografia avrebbe dovuto capire che c'era qualcosa che non andava..invece mi disse che ero troppo ansiosa e dovevo rimanere a letto, riposo assoluto, quindi nessun movimento e bere almeno 4 litri di acqua al giorno.. :urka
Avevo perdite un giorno si ed un altro pure, fitte alla pancia continue, per questo me le bloccava con il magnesio e il progesterone..la natura stava respingendo qualcosa che non era perfetto...arrivo con disperazione alla 9 settimana...ma dalla ecografia le misure erano troppo piccole...io chiedevo spiegazioni, e lei mi continuava a dire di stare calma perché di casi come i miei ne aveva visti tanti...bla bla bla..morale della favola...due giorni dopo ho avuto un'emorragia, senza avvertire alcun dolore..l'ho chiamata...e mi ha detto di andare in ospedale, e che lei lo sapeva che prima o poi sarebbe successo :aargh ...peccato che mi abbia fatto un 'eco a settimana, facendomi spendere tantissimi soldi...
Non ci sono più andata, e non l'ho voluta più vedere....era un'"amica di famiglia" ...
Tempo dopo, sono stata visitata da altri tre dottori, ed ho scoperto che la camera gestazionale era addossata, e l'embrione sicuramente malformato...nonostante abbia fatto la mummia...non è' servito a nulla..quindi finalmente ho smesso di colpevolizzarmi...

Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 6 mag 2013, 12:32

Ciao Wilba,

in che senso avevi la sacca gestazionale addossata? Quando io ho fatto l'eco a 4+5 si vedeva la sacca e il gine mi ha detto che sembrave qualcosa che assomigliava a una gravidanza, ma per esserne certi avrei dovuto aspettare la settimana successiva...
Non mi ha spiegato niente di niente... Infatti non penso di riandarci...

Wilba
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 278
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:31

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da Wilba » 14 mag 2013, 15:39

Ciao Elisa... :sorrisoo come stai?

Avatar utente
elisa76
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 283
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:28

Re: Ti chiamerò di nuovo dentro di me

Messaggio da elisa76 » 16 mag 2013, 14:15

Ciao Wilba, adesso sto meglio. Certo rimane l'amarezza per un progetto incompiuto e che non so a questo punto se si realizzerà mai.
Infatti mio marito ha effettuato una virata totale al riguardo: dice che tre figli sono troppi da mantenere, che le esigenze aumentano e non sa se ce la facciamo economicamente.
Mah, staremo a vedere! A questo punto posso solo sperare in un miracolo e che cambi presto idea...

Rispondi

Torna a “QUANDO LA PANCIA NON C'E' PIU'”