GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

E' doloroso e devastante se accade, ma condividere questo momento insieme puo' aiutare tantissimo
GIULIZOE
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 feb 2013, 18:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da GIULIZOE » 6 feb 2013, 15:10

E passato un mese da quando alla 23 settimana di gravidanza io e mio marito abbiamo preso la difficilissima decisione di fare un aborto terapeutico consigliato anche dai medici perchè al mio piccolo era statta diagnosticata la sindrome di dandy walker.il vuoto che ha lasciato è stato ed è enorme nonostante abbia 2 splendide figlie che mi rendono felice e riempono le mie giornate.ho scritto qua perchè so che tante di voi sanno cosa sto passando e magari a differenza di me non hanno ancora figli e penso sia anche peggio.piano piano sicuramente con questo dolore ci si impara a convivere ma è dura!!!!!!!!!!!

papy76
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 99
Iscritto il: 30 ott 2012, 10:48

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da papy76 » 6 feb 2013, 18:34

Ciao GIULIZOE, hai ragione, qui tutte sappiamo cosa provi in questo momento e quanto sia forte il dolore. Purtroppo la vita a volte è proprio crudele, ma non possiamo che andare avanti. E' vero anche che chi come noi , ha già dei figli ha un motivo ed una spinta in più per tenere duro e impegnarsi a stare meglio. Impresa ardua e difficile, ma ci tocca, perchè il nostro dovere di mamme lo impone..anche quando non ne abbiamo voglia. Mio figlio è abbastanza grande e non mi impegna tanto a livello di tempo, ma mi sforzo di sorridere ed assere affettuosa come sempre, anzi di più, affinchè il mio dolore non sia un peso x lui. Sono momenti duri con i pensieri in continua evoluzione...Momenti in cui io mi sento persa , ma piano piano sto ritrovando la mia strada(almeno credo). Continuo a piangere ma capisco anche che DEVO farcela, e che le mie elucubrazioni mentali mi servono per capire ed accettare la realtà ed i miei sentimenti. Devo accettare che il mio piccolo non c'è e non ci sarà mai se non che nel mio cuore e la mia mente. Devo convincermi che mi vuole bene e non mi rifiuta x ciò che ho fatto. Ho bisogno del suo amore e di "sentirlo" vicino a me, ma finchè non smetterò di sentirmi in colpa non sarò pronta a ricevere l'amore del mio angioletto. Ho bisogno di sentire che per lui sono la sua MAMMA. Pensieri confusi e difficili da spiegare e che potrebbero sembrare folli, ma sono lucida e non riesco a spiegarmi meglio di così. E purtroppo , spesso dobbiamo elaborare tutte queste emozioni da sole, perchè nessuno riesce a capire ciò che abbiamo nel cuore. Ieri ho detto a mia sorella che aspetto con ansia le foto del bambino e lei con stupore mia ha chiesto cosa me ne dovevo fare. Lei non è una stupida, anzi....è molto attenta alla sfera emotiva e mentale, ...ma proprio non riescono a capirci gli altri, nemmeno chi ci vuole bene... Allora siamo qui, a scrivere in questo spazio sperando che qualcuno ci ascolti e ci dia la conferma che non siamo folli...ma che è solo il dolore e il trauma per ciò che abbiamo vissuto a farci sembrare tali... Ti ho raccontato di me perchè credo che confrontarsi faccia bene a non sentirsi sole..a non sentirsi "diverse"... Ti abbraccio forte...

GIULIZOE
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 feb 2013, 18:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da GIULIZOE » 7 feb 2013, 13:07

Ciao papy76 ti posso assicurare che i tuoi pensieri sono più che lucidi perchè anche io come te pensavo di aver perso la ragione,ma in realtà sono pensieri di una mamma che in maniera traumatica si è dovuta staccare troppo presto dal suo bambino. Come te anche io piango spesso forse però è un bene perchè almeno sfoghiamo un pò di quel dolore che sembra non diminuire mai. E vero che a volte neanche chi ti vuole bene sembra non capirti, però secondo me sono sensazioni talmente forti e a volte strane che chi non le passa non riesce a comprenderle.Come dici te scrivendo qua ti da la sensazione di essere più capita e sembra quasi di trovare persone che conosci da una vita.spero di rimanere in contatto ti abbraccio forte !!!! :sorrisoo

Avatar utente
gloria
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 4668
Iscritto il: 13 giu 2005, 16:57

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da gloria » 7 feb 2013, 15:54

in questa fredda giornata di febbraio mando a tutte voi un abbraccio forte e che scaldi il vostro :cuore
ELIA (Patatone) 15.04.2006 TERESA (Patatina) 04.01.2011
Venere... siamo arrivati (14.07.2014)!

GIULIZOE
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 feb 2013, 18:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da GIULIZOE » 7 feb 2013, 18:07

Grazie gloria ricambio il tuo abbraccio :sorrisoo

papy76
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 99
Iscritto il: 30 ott 2012, 10:48

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da papy76 » 7 feb 2013, 18:24

Grazie a Gloria e Giulizoe x l'abbraccio che ricambio con il cuore :cuore

Avatar utente
eliduma
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 174
Iscritto il: 29 dic 2009, 22:22

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da eliduma » 12 feb 2013, 0:03

Benvenuta tra noi trilli!

Sapete cos'è la cosa che più di tutte mi infastidisce e soprattutto è rimasta immutata a distanza di più di tre anni? Il fatto che quando ho occasione di parlare di Valentina agli altri (=quelli che non hanno affrontato un aborto terapeutico) mi sento ridicola! O meglio... mi ci fanno sentire ridicola! Ti guardano con quello sguardo misto di imbarazzo e quella espressione come a dire:" Madonna! Ancora ci pensa! Ma che sarà mai! E' ora di voltare pagina, sono cose della vita, c'è ben di peggio! Quanto la fa tragica! Che esagerata!". Ecco questa è la cosa che mi blocca e non mi fa parlare di Valentina. Mi fanno sentire in difetto, come se fosse ridicolo starci ancora male! Come se fosse paragonabile a un aborto spontaneo avvenuto nelle primissime settimane quando magari neanche sapevi di essere incinta! E più passa il tempo e più questo sguardo nelle persone aumenta. Quindi mi trovo quando ad esempio mi dicono: "Eh tu che hai partorito tre volte..." quando in realtà sono quattro, a dover stare zitta e non precisare, altrimenti mi sento quello sguardo addosso, come se Valentina non fosse stata un FIGLIA.
Per fortuna ci sono posti come questo! Un abbraccio a tutte/i :cuore
Alessandra 3/11/2005, Eleonora 13/02/2008,
Valentina 18/12/2009... il mio angelo, Veronica 2/12/2010.

GIULIZOE
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 feb 2013, 18:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da GIULIZOE » 12 feb 2013, 10:51

Ciao eliduma,anche se per me è passato solo un mese la tua sensazione è la stessa che provo io .Ad esempio una cosa che non sopporto e sentirmi dire (intanto hai già 2 belle bimbe che ti tengono impegnata , cerca di tirarti su il morale per loro) quindi cosa vuol dire ,perchè ho 2 figlie chi se ne frega che uno non c'è più.Ogni figlio è importante allo stesso modo quindi nessuno può sostituire l'altro.Ti dirò di più sono passati 5 anni da quando ho perso mio papà e sono giunta alla conclusione che non sempre il tempo fa passare il dolore ma con il tempo impari a conviverci,e se per te sono passati 3 anni secondo me non vuol dire niente sono momenti della vita che ricordi sempre come se fossero appena accaduti ,quindi fregatene del pensiero della gente e parla della tua bimba ogni volta che ne hai voglia. Loro sono i nostri FIGLI !!!!!! è nessuno pùò dire il contrario. :ok ciao un abbraccio.

trilli29
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 23
Iscritto il: 24 gen 2013, 16:20

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da trilli29 » 12 feb 2013, 17:03

...ciao a tutte. Oggi è un mese che il mio piccolo cucciolo non c'è più, tutti mi ripetevano e continuano a ripertermi che è una questione di tempo, ma sono passati 30 giorni e io mi sento come un mese fa, completamente vuota e insignificante...
Ce la sto mettendo tutta, ogni giorno però è sempre più difficile...
un abbraccio di cuore a tutte voi :cuore

Avatar utente
mariangelac
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 37679
Iscritto il: 25 gen 2008, 14:54

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da mariangelac » 12 feb 2013, 18:06

trilli29, datti tempo, è solo un mese, mi ci sono voluti 6/8 mesi per riuscire a non vedere tutto nero, cerca di distrarti il piu possibile, il tempo farà il resto :cuore
Ciascuno quanto piu interna contentezza gli manca, tanto piu desidera nell'opinione altrui passare per felice. (Schopenhauer)

GIULIZOE
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 feb 2013, 18:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da GIULIZOE » 12 feb 2013, 18:19

Ciao trilli29 non ti immagini quanto ti capisco anche per me è passato poco più di un mese che mi sono dovuta separare dal mio piccolo Thomas,però ti posso assicurare che con il senso di dolore e vuoto come ho già scritto, nel tempo non lo dimentichi ma impari a conviverci almeno cosi è stato quando ho perso mio papà e spero che anche in questo caso il tempo mi aiuti e incrocio le dita anche per te :incrocini ! ti mando un forte abbraccio

trilli29
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 23
Iscritto il: 24 gen 2013, 16:20

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da trilli29 » 13 feb 2013, 14:07

grazie di :cuore
scusatemi per lo sfogo, ieri è stata una giornataccia. Sono tornata a quel maledetto giorno. Anche se è una cosa alla quale penso sempre e in ogni momento della giornata, ieri è stato particolarmente difficile. Il mio cucciolo mi manca tantissimo, giorno per giorno cerco di fare un passetto in avanti, piano piano!
grazie di cuore. Un grande abbraccio forte forte a tutte.

papy76
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 99
Iscritto il: 30 ott 2012, 10:48

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da papy76 » 13 feb 2013, 20:24

TRILLI.....a tutte noi capitano le giornate migliori e quelle peggiori..... Una mattina ti svegli e ti sembra di stare un pochino meglio..poi ti basta incontrare una mamma che era incinta nel tuo stesso periodo, o sentire un bambino piangere..o semplicemente un ricordo..una nostalgia...e la giornata diventa un inferno. A volte ci svegliamo e prima ancora di realizzare che abbiamo aperto gli occhi..le lacrime sgorgano come un fiume.... e poi dopo aver sfogato riusciamo a superare anche un'altra giornata....E' così che giorno dopo giorno andiamo avanti, sperando che la prossima settimana staremo meglio, il prossimo mese riusciremo a ridere senza sentirci in colpa, e speriamo che i colori della primavere ci scaldino il cuore...e piano piano..così sarà...se noi lo vorremo.... Io ho iniziato le sedute con la psicologa...spero mi faccia bene...Ho parlato..parlato..parlato tanto xkè non avevo paura di giudizio, paura di sembrare ridicola con i mie pensieri strani....Ho pianto senza vergogna libera..senza freni....perché voglio stare bene...voglio stare meglio...e devo farmi aiutare prima che sia tardi... Voglio tornare la donna forte che ero..non voglio avere paura del futuro..non voglio avere paura di me... Voglio sapere che io sono il sostegno di me stessa e che su di me posso contare..che posso farcela..che posso affrontare altri dolori...perchè la vita è fatta anche di questo...dolore e tristezza e io lo so bene...e devo essere in grado di poterlo affrontare ancora ogni volta che sarà necessario... Ti mando un abbraccio forte e a TUTTE NOI...la speranza di stare meglio..

Avatar utente
eliduma
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 174
Iscritto il: 29 dic 2009, 22:22

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da eliduma » 19 dic 2013, 11:16

La tua vita era piccola come un seme,
Come un seme nella tua piccolezza hai racchiuso la vita e l'eterno.
Come un seme avevi bisogno di terreno fertile per sbocciare e aprire i tuoi petali,
ma non ti ho permesso di sbocciare.

Ora sei un piccolo angelo,
La tua culla non è più la mia pancia, ma il mio cuore.
La tenerezza dei miei ricordi ti riscaldano e ti tengono in "vita"
E tu sei viva nei miei ricordi.

Non cammineremo fianco a fianco,
passo dopo passo,
come avrei voluto,
Ma resteremo unite, insieme, nella nostra dimensione che non conosce tempo, spazi né limiti.

Questo e nient'altro mi dovrà bastare.

A Valentina,
Con amore.

La tua mamma
Alessandra 3/11/2005, Eleonora 13/02/2008,
Valentina 18/12/2009... il mio angelo, Veronica 2/12/2010.

Avatar utente
eliduma
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 174
Iscritto il: 29 dic 2009, 22:22

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da eliduma » 19 dic 2013, 11:17

La tua vita era piccola come un seme,
Come un seme nella tua piccolezza hai racchiuso la vita e l'eterno.
Come un seme avevi bisogno di terreno fertile per sbocciare e aprire i tuoi petali,
ma non ti ho permesso di sbocciare.

Ora sei un piccolo angelo,
La tua culla non è più la mia pancia, ma il mio cuore.
La tenerezza dei miei ricordi ti riscaldano e ti tengono in "vita"
E tu sei viva nei miei ricordi.

Non cammineremo fianco a fianco,
passo dopo passo,
come avrei voluto,
Ma resteremo unite, insieme, nella nostra dimensione che non conosce tempo, spazi né limiti.

Questo e nient'altro mi dovrà bastare.

A Valentina,
Con amore.

La tua mamma
Alessandra 3/11/2005, Eleonora 13/02/2008,
Valentina 18/12/2009... il mio angelo, Veronica 2/12/2010.

Avatar utente
myriam 17981
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 3497
Iscritto il: 6 mar 2007, 23:23

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da myriam 17981 » 20 dic 2013, 22:07

a volte anche io ci penso....la trisomia 21 si sarebbe potuta accettare , anche se nella mia citta siamo ancora lontani anni luce....ma oltre ad avere questo c'era un ascite fetale e una calcificazione cardiaca io nn so dove saremmo arrivati se avessimo portato avanti la gravidanza.....solo che l'altro giorno ero ad un convegno per la festa del neonato invitata dal mio gine....e li c'era una piccola bimba down di circa un anno....era li correva...dolcissima....ho pianto a guardalrla e adesso è lo stesso....come faccio a dimenticarti....anche se sono di nuovo incinta....( spero vada tutto bene ancora l'embrione nn si è visto...ho la prossima visita perentoria il giorno della dpp spero sia solo un ovulazione in ritardo visto che prima di azzurra ho pure avuto un aborto ovulare....) non sono pentita....parlando anche con la mia pediatria mi ha detto ha fatto bene signora....le ha risparmaito tanto dolore....e poi a chi avrei lasciato questa figlia....a mio figlio e lui avrebbe voluto prendersene...cura???? e lei che vita avrebbe avuto???? solo che ugualmente....mi manca da morire......
♥ღ19/10/2007 38+2 TC alle 10.55 Francesco 3350kg x50.5cm! Amore mio!ottobrina07♥ღ
Azzurra un angelo speciale 11/8/2013 nel mio cuore.
.
♥ღ28/11/14 38+5 TC alle 18.55 Chiara 2900kg x 48cm!Il Sogno!dicembrina14♥ღ

Avatar utente
myriam 17981
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 3497
Iscritto il: 6 mar 2007, 23:23

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da myriam 17981 » 1 gen 2014, 2:15

fine gravidanza anenmbrionica....
♥ღ19/10/2007 38+2 TC alle 10.55 Francesco 3350kg x50.5cm! Amore mio!ottobrina07♥ღ
Azzurra un angelo speciale 11/8/2013 nel mio cuore.
.
♥ღ28/11/14 38+5 TC alle 18.55 Chiara 2900kg x 48cm!Il Sogno!dicembrina14♥ღ

Avatar utente
eliduma
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 174
Iscritto il: 29 dic 2009, 22:22

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da eliduma » 10 feb 2014, 23:29

Mi dispiace myriam...
Alessandra 3/11/2005, Eleonora 13/02/2008,
Valentina 18/12/2009... il mio angelo, Veronica 2/12/2010.

Avatar utente
myriam 17981
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
Messaggi: 3497
Iscritto il: 6 mar 2007, 23:23

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da myriam 17981 » 11 feb 2014, 19:33

grazie...dal prossimo mese caccia aperta.....
♥ღ19/10/2007 38+2 TC alle 10.55 Francesco 3350kg x50.5cm! Amore mio!ottobrina07♥ღ
Azzurra un angelo speciale 11/8/2013 nel mio cuore.
.
♥ღ28/11/14 38+5 TC alle 18.55 Chiara 2900kg x 48cm!Il Sogno!dicembrina14♥ღ

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: AFFRONTARE UN ABORTO TERAPEUTICO

Messaggio da laura s » 11 feb 2014, 19:39

Myriam un abbraccio, girerà dai non può piovere per sempre! :cuore
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Rispondi

Torna a “QUANDO LA PANCIA NON C'E' PIU'”