GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Settimo mese... una crisi continua

Sogni, timori e aspettative di questo periodo bellissimo
Rispondi
FrancescaSi
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/02/2019, 13:31

Settimo mese... una crisi continua

Messaggio da FrancescaSi » 08/02/2019, 13:46

Ciao a tutti,
sono nuova sul forum, e mi sono iscritta proprio perché non ho nessuno che possa realmente capire come mi sento. ho ventinove anni, sono sposata da due e sono molto innamorata di mio marito. Siamo felici, eppure ci sono delle cose che cominciano a non andarmi bene. Non dico che lui mi tratta male, questo no, ma lo vedo poco sensibile all'argomento gravidanza. Sono in maternità, le mie giornate sono abbastanza noiose anche perché lui lavora tutto il giorno (insieme a suo padre) e quando rientra la sera è stanchissimo. Il punto è che non fa nulla per 'assecondare' i miei stati d'animo. Ogni volta che ho un'ansia minimizza dicendo che sono la solita esagerata; se gli chiedo di cenare fuori dice 'non questo mese, non ci sono soldi' e se gli propongo una cosa diversa da fare sbuffa perché è stanco ecc... Ora, io capisco tutto, ho sempre lavorato dieci ore al giorno (week end compresi) e tornavo stanca morta, ma ricordo di non aver mai avuto queste mancanze nei suoi confronti. Anche quando arriva il week end, il più delle volte lo si passa a fare la spesa assieme, pulire casa e cazzeggiare sul divano, quando a me piacerebbe fare qualcosa di diverso, magari una gita o una giornata alle terme, ma me ne sto zitta perché so che per lui è un periodo di forte stress lavorativo, quindi non voglio rompere. Però... oggi sono esplosa. Non riesco più a contenere la frustrazione nei suoi confronti, perché provo una rabbia intensa verso la sua superficialità e mancanza di sensibilità per la mia condizione. Non voglio fare la classica donna incinta che vuole a tutti i costi essere coccolata, ma dico solo che, ogni tanto, vorrei poter mollare il colpo e farmi viziare da mio marito. Possibile che gli uomini capiscano così poco cosa significhi essere incinta? Possibile che siano sempre così insensibili? O sono i miei ormoni a parlare?

Avatar utente
Lilluna
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 41620
Iscritto il: 24/06/2011, 9:34

Re: Settimo mese... una crisi continua

Messaggio da Lilluna » 08/02/2019, 14:00

Prima di tutto.... benvenuta.

Poi... che tu magari sia un po' più sensibile...ci sta.
Dal canto mio posso dirti che mio marito non è per niente espansivo. Non ha mai voluto toccarmi la pancia quando ero in gravidanza (romanticissimo.... dicdva che cosi TOCCAVA ME e non suo figlio) e non mi trattava diversamente dal normale.
Ma noi siamo una coppia poco "romantica" e smielata. Mai stati troppo per le smancerie.
Avrei voluto che mi "coccolasse" di più? Si. Ovvio. Ma... effettivamente le mie erano tutte gravidanze normali, io lavoravo. Non c'erano problemi. E non aveva senso trattarmi diversamente da come aveva sempre fatto.
E questo valeva per tutta la mia famiglia (i miei, per esempio).
Diciamo che a volte si "idealizza" un po' troppo la gravidanza....

Comunque, di certo se è una cosa che ti disturba... parlane con tuo marito. Esponigli con tranquillità e gentilezza il tuo punto di vista... ed ascolta anche il suo.
Ne avete parlato?
Thursday's Child Petonio Pigronio il cagone (31/05/12, 40+6, 3780gr, 51cm)
Ciuccione Mostrillo Pigrillo il caghino (18/06/14, 41+4, 3830gr, 51cm)
Smilzo Palmatino LaCozza il caghetto (07/10/16, 39+4, 3760gr, 52cm)

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37721
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Settimo mese... una crisi continua

Messaggio da Dionaea » 10/02/2019, 10:26

Io esperienza analoga a Lilluna.. siamo poco espansivi e romantici, sebbene a me farebbe anche piacere qualche coccola in più. Ma in generale, non solo in gravidanza.

Quanto al "possibile capiscano così poco cosa vuol dire essere incinta?".... bé, per come è mio marito mi vien da dire che sì, è possibile.

Proprio l'altra sera a fronte di una mia insofferenza mi son sentita rispondere "sei a letto da mezz'ora e non hai fatto altro che lamentarti". Per loro secondo me è incomprensibile capire la stanchezza "chimica" che in alcune fasi della gravidanza è normale ci assalga. Così come è difficile capire la sensazione di "peso" data dall'avere stomaco e polmoni compressi. O la fatica mentale e il senso di responsabilità che comporta avere in noi un'altra vita. Sicuramente a volte incide il fatto che noi ci aspettiamo di essere capite senza parlare.

Il consiglio è sempre quello: parlare e raccontare. Purtroppo non sarà una cosa che sparirà a termine gravidanza, anzi.
Per dire, ho ricordi di sabati mattina in cui mio marito si presentava sulla soglia della cucina vestito di tutto punto, con già indossata la giacca e le scarpe, al suono di "andiamo a far la spesa?".
E io ero seduta ad allattare una neonata che di lì a poco avrebbe vomitato metà del pasto con necessità di essere cambiata interamente :caduta_sedia:
Insomma, anche lì una "fatica" mentale sua nell'interiorizzare il concetto di dover pensare per due, cosa che io ho fatto da prima del test positivo, fra esami preconcezionali e acido folico.



Benvenuta nel forum, ti consiglio vivamente di girare per i vari gruppi e sezioni e aprire post su dubbi e paure, condividere è importante. Per me gol è sempre un posto dove trovare solidarietà e comprensione, ma anche spunti di riflessione e autocritica. Quando hai il termine?
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37721
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Settimo mese... una crisi continua

Messaggio da Dionaea » 13/02/2019, 11:52

Francesca, ci sei?
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Rispondi

Torna a “9 MESI DI PROGETTI & SOGNI”