GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Quanto costa l'Adozione

Scegliere di dare tutto il nostro amore a un bimbo che a volte arriva da lontano. Una scelta coraggiosa e spesso un percorso ad ostacoli
Rispondi
ROBY75
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7515
Iscritto il: 15 apr 2005, 19:19

Quanto costa l'Adozione

Messaggio da ROBY75 » 20 ago 2007, 11:20

Lo scorso anno su 7.000 famiglie dichiarate idonee solo 1.470 sono riuscite ad avere un bambino. Ucraina al primo posto nella classifica delle nazioni preferite

Troppo care le adozioni all'estero, il governo taglia le tariffe

Verrà fissato un tetto per ogni Paese? Inaccettabili le parcelle imposte da enti o avvocati, le coppie costrette a rinunciare o a indebitarsi?




ROMA - Ancora troppo costoso adottare un bimbo straniero. Una giungla di prezzi che oscillano tra 5-8 mila euro mila euro, limite ragionevole, con punte esose fino a 25 mila euro. L'unico arbitro non pu? essere il mercato, cos? ? scattata un?iniziativa calmieratrice. Proprio ieri gli enti autorizzati dal governo a gestire le pratiche per conto delle famiglie hanno ricevuto l?indicazione di tagliare le tariffe. Una tabella propone il tetto massimo di spesa. Le cifre variano a seconda dei Paesi di provenienza dei piccoli. Qualche esempio. Non pi? di 6.300 euro per un ucraino, 4.700 per un albanese, circa 9.000 per un ungherese o un polacco, 4.200 per un haitiano, 5.600 altrettanti per un marocchino. Per abbracciare un orfano della Moldavia, la terra pi? povera d?Europa, bisogner? sborsare 7.600 euro. E cos? via. Malgrado il taglio, molti prezzi ribassati appaiono eccessivi. Specie nell?Est europeo dove operano avvocati non proprio seri che richiedono onorari esagerati.
Melita Cavallo, presidente della Commissione adozioni internazionali, non ammette scuse: ?Abbiamo svolto un?indagine molto accurata presso le nostre ambasciate all?estero e le sedi diplomatiche straniere in Italia per conoscere le parcelle per traduzioni, avvocati, interpreti, accompagnatori. Intervistate coppie che avevano ricevuto l?autorizzazione a realizzare l?adozione per conto proprio. Ne risulta che gli enti chiedono cifre inaccettabili specie per le spese generali, come affitto, segreteria, utenze, personale. Si va da un minimo di 155 euro a un massimo di 3.600. Credo che ci siano diversi spazi per ridurre?.
La relazione che introduce le tabelle descrive una situazione di sofferenza per gli aspiranti genitori. I prezzi sono ?spesso eccessivi? e l?effetto ? quello di ?discriminare le coppie meno abbienti che invece dal punto di vista affettivo sono molto valide e accettano pi? facilmente i bambini grandicelli o con problemi di salute?. Nel 2001 sono state dichiarate idonee dai tribunali per i minorenni ben 7.041 coppie ma solo in 1.470 sono riuscite a coronare il loro sogno ?ed ? legittimo ritenere che il motivo economico sia stato uno degli ostacoli. ? giunta notizia di genitori che hanno contratto mutui, venduto oggetti preziosi, chiesto prestiti a parenti, ottenuto dalle banche mutui agevolati?.
E pensare che uno dei motivi per cui, dal novembre del 2000, fu stabilito che le adozioni fossero realizzate solo attraverso gli enti iscritte ad un albo (la fine del fai da te) ? stato quello di evitare il caro-adozioni. Secondo la relazione ?le modalit? operative seguite dagli enti non sono sempre rispettose del principio dell?economicit? e sobriet? che si addicono ad organizzazioni non lucrative. Possono essere individuate aree di risparmio?. Indice puntato sulle parcelle dei referenti all?estero (avvocati, intermediari) che sempre pi? spesso pretendono 4000 euro per le loro prestazioni anche se i livelli di reddito dei Paesi sono bassi. La Cavallo raccomanda agli enti di non cedere al ricatto, di ?mantenere una deontologia professionale? e di non tollerare il ?malcostume?.
Da novembre 2000 allo scorso marzo sono entrati in Italia 2.595 stranieri. Nella classifica dei Paesi di origine, al primo posto svetta l?Ucraina con 636 bimbi presi dagli istituti, il 24% del totale, Seguono Colombia, Bulgaria, Russia, Romania e India, quindi Brasile, Bielorussia. La parte del leone ? interpretata dall?Est europeo. A giugno sono state per? bloccate le pratiche con l?Ucraina. Mancavano garanzie di trasparenza circa il meccanismo di assegnazione degli inconsapevoli ospiti degli orfanotrofi. Odioso mercanteggiare. Il decreto di sospensione dipinge una triste realt?: ?le coppie sono chiamate a scegliere il bambino su cataloghi con foto sfocate e di vecchia data?.

mdebac@corriere.it
Margherita De Bac


LA SCHEDA - I COSTI

I PIU? CARI Ungheria e Polonia
Adottare un bambino in questi due Paesi costa ora, la commissione internazionale, 9 mila euro. Ed ? questa la ?tariffa? pi? alta
I PIU? POVERI
In Moldavia
Per abbracciare un orfano della Moldavia, il Paese pi? povero d?Europa, occorre versare 7.600 euro
I PIU? NUMEROSI
Dall?Ucraina
Dei 2595 bambini arrivati in Italia nel 2000, 636 erano ucraini, il 24 per cento. Per adottarne uno occorrono ora 6.300 euro
LE PIU? DIFFICILI
Dalla Romania
L?adozione di un bimbo romeno costa 7400 euro, ma dall?indagine risulta che in questo Paese le pratiche sono spesso bloccate dallo Stato per problemi legati proprio alle tariffe
I PIU? ONEROSI
In Bulgaria
E? il Paese dove avvocati ed enti hanno costi fra i pi? alti. Per la commissione adottare un bimbo in Bulgaria dovrebbe costare 8100 euro.



COSA DICE LA LEGGE

LA LEGGE Trasparenza
Secondo una legge del ?98, operativa dal novembre di due anni fa, le pratiche di adozione internazionale devono essere gestite da enti senza fini di lucro che abbiano avuto l?autorizzazione del governo. L?obiettivo ? evitare speculazioni e abbassare i costi per le famiglie
I COSTI
Fino a 25 mila euro
I costi sono rimasti in certi casi eccessivi. Alle coppie vengono chiesti da 5 mila a 25 mila euro. Molte famiglie hanno dovuto rinunciare all?adozione di un bambino, oppure richiedono mutui e vendono gli oggetti preziosi
TARIFFARIO
Nuove regole
La Commissione adozioni internazionali ? intervenuta proponendo agli enti un tariffario da rispettare che a sensibilmente abbassato quelle fin qui applicate. Le cifre variano a seconda del Paese di provenienza del bambino.

I costi dei servizi in Italia
Con la messa a punto dei tetti di spesa per l'adozione internazionale (un lavoro realizzato insieme alla Commissione e agli enti autorizzati), gli aspiranti genitori hanno ora a disposizione un punto di riferimento che permetterà loro di non perdersi nel mare magnum dei costi, finora del tutto senza controllo. Agli enti che non rispettano i tetti massimi stabiliti potrà essere revocata l'autorizzazione a lavorare all'estero.
Per i costi interni, quelli cioè necessari in Italia per l'avvio e il disbrigo delle pratiche, sono state fissate tre fasce che si basano sui servizi forniti. La fascia A (servizi essenziali) prevede un massimo di spesa pari a 1.360 Euro, la fascia B (servizi di base più integrativi) 2.231,62 Euro, la fascia C (servizi che mirano ad un ulteriore supporto della coppia) 3.596,32 Euro.

I costi burocratici e di assistenza all’estero
Per le spese all'estero, la direttiva distingue i costi burocratici da quelli dell’assistenza offerta dagli enti autorizzati. Il documento comprende quattro tabelle riferite a quattro continenti, all’interno delle quali sono poi indicati i costi Paese per Paese. Ecco nel dettaglio i parametri massimi contemplati.
Africa - Camerun 6.100 euro; Madagascar 5.270; Marocco 3.493,88.
America Latina ed America Centrale - Bolivia 7.167,13 euro; Brasile 6.571,36; Cile 6.963,11; Cile forfettario 5.739; Colombia 8.596,59; Costa Rica 4.584; Ecuador 5.473,28; El Salvador 7.311,45; Guatemala 8.250; Haiti 5.605,15; Honduras 9.200; Messico 5.061,90; Peru' 6.689,91; Venezuela 6.434,44.
Asia - Cambogia 6.352,21; Filippine 6.285,63; India 6.736,27; Nepal 7.585,57; Pakistan 5.452; Sri Lanka 5.454,53; Thailandia 4.038,45; Vietnam 8.015,59. –
Europa dell’Est- Albania 5.276,27; Bielorussia forfettario 1.900; Bulgaria 7.247,80; Moldavia 4.581,20; Polonia 6.100; Romania 4.131,90; Russia 9.453,16; Russia Mosca forfettario 7.800; Russia S. Pietroburgo forfettario 6.900; Ucraina 5.223,18.



clickando qui http://www.pariopportunita.gov.it troverete informazioni su come ottenere il rimborso delle spese sostenute per l'adozione

Avatar utente
ciliegia-69
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 61
Iscritto il: 28 set 2006, 2:56

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da ciliegia-69 » 29 gen 2009, 15:14

sono rimasta davvero a bocca aperta! io vivo in brasile, un paese considerato del terzo mondo. qui per adottare un bambino non si paga assolutamente niente se non per fare i vari documenti richiesti che si aggirano a non più di 50 euro in tutto... è chiaro che non si deve passare attraverso ai vari enti, cioè si va direttamente alla "fonte", però è assurdo e inconcepibile dover pagare per dover adottare un bambino :x:

Avatar utente
lauraars
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 226
Iscritto il: 24 nov 2010, 10:04

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da lauraars » 3 ago 2011, 15:12

scusate,
non so se sia possibile farlo o meno...
Ma oltre ad una classifica dei paesi in base al costo preventivato,
è possibile creare anche una classifica dei paesi in base ai tempi richiesti per ottenere l'adozione e del tempo che occorre rimanere in loco prima di poter ritornare in Italia con il bimbo?
Ho letto di alcune coppie che sono dovute rimanere più di 3 mesi, e non tutti possono permetterselo, nè economicamente nè con il lavoro...
Se si può fare, ringrazio :cuore
A caccia da Giu '10. Diagnosi: tuba sx chiusa, 5 mm sellatura, Tiroidite. 3 IUI negative; 1 ICSI+Crio+IMSI neg; 5 ovetti in frezeer. Sonoistero per crio lava utero e tuba dx... 23/12 sorpresa oltre ogni limite...fagiolino a bordo!

Avatar utente
giulli72
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 8433
Iscritto il: 10 apr 2007, 13:25

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da giulli72 » 1 ott 2011, 23:40

io ti posso postare quello che ci è stato detto nei vari enti:

RUSSIA, tempi di attesa 1 anno circa da quando vengono depositati i doc
permanenza all'estero: 1° viaggio di una settimana, 2° viaggio di una 25 gg circa (qua tutto dipende se si vuole tornare a casa nell'attesa della sentenza)

COLOMBIA: tempi di attesa (cercare la lista ESPERA) perchè ci sono varie attese, in base all'età dei coniugi e in base alla fascia di età di cui si fa parte
permanenza all'estero: unico viaggio di circa 30-40 gg

COSTA RICA: tempi di attesa 1 anno e 1/2 - 2
permanenza all'estero: unico viaggio di circa 50 gg

MEXICO: tempi di attesa circa 2 anni
permanenza di entrambi i genitori per un viaggio unico di 45-50 gg
oppure 2 viaggi di una 40ina di gg in totale

SANTO DOMINGO: paese aperto da poco e quindi i tempi di attesa sono previsti essere di circa 1 anno / 1 anno e mezzo
4 mesi di permanenza in loco, di cui solo il primo mese bisogna essere la entrambi i coniugi

BULGARIA:Tempi di attesa 2 anni e mezzo
2 viaggi di circa 1 settimana l’uno

THAILANDIA :Tempi di attesa 2 anni e ½ / 3
Viaggio unico di 3 settimane

ETIOPIA:Tempi di attesa 1 anno
2 viaggi di circa 1 settimana l’uno (dicono 3-4 gg :domanda ) , fra il 1° e 2° viaggio , circa 1 mese e ½

MADAGASCAR: Tempi di attesa 1 anno
unico viaggio della durata di 3 mesi, entrambi i coniugi, devono soggiornare contemporanemanente almeno 1 mese e ½
ღ mamma adottiva di uno splendido bimbo di nome Andrea ღ finalmente sei con noi, ti abbiamo trovato ღ

MexicoeNuvole
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 8
Iscritto il: 25 feb 2015, 16:12

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da MexicoeNuvole » 26 feb 2015, 15:39

E' chiaro che i tempi medi sopra menzionati sono indicativi perchè ogni storia è a sè: conosco una coppia che è stata in Messico 8 mesi (sicuramente un caso particolare, ma esiste anche questo) e altri che dopo qualche settimana sono tornati senza il bambino perchè una volta là hanno cambiato idea.

Per ciliegia-69: credo non si possa paragonare il Brasile all'Italia. Il Brasile ha molti più abitanti rispetto all'Italia (e di conseguenza anche più bambini). Anche in Italia non si paga niente se si vuole adottare un bambino nato in Italia, il problema è che ci sono gran pochi bambini adottabili perciò ci si rivolge alle adozioni internazionali.

Con la Russia poi siamo rimasti l'unico Paese estero con cui lavora (a causa della loro omofobia che per il momento trova l'approvazione del Governo italiano), ma chissà ancora per quanto...

Avatar utente
FabriziaA
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 21
Iscritto il: 11 mag 2015, 16:23

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da FabriziaA » 12 mag 2015, 13:38

Dovrebbero rendere il processo più fattibile e meno oneroso. capisco anche che servono controlli rigorosi per evitare situazioni spiacevoli per il bimbo.

ovviamente si giustifica il costo dicendo che quei soldi servono per gli altri bambini non adottati, ma non capisco cosa sia meglio. riducendo il costo si aumenterebero le adozioni e servirebbero quindi meno soldi per mantenere gli altri bambini.

non è un discorso semplice da affrontare

evacrie
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 1
Iscritto il: 16 lug 2020, 9:37

Re: Quanto costa l'Adozione

Messaggio da evacrie » 16 lug 2020, 9:44

Ciao!
Per quanto riguarda l'Ucraina, sono completamente d'accordo, ho adottato anch'io un bambino lì. Ho usato i servizi avvocato italiano ucraina per assistenza legale. La qualità e il prezzo mi hanno reso felice. Naturalmente, se confrontiamo il costo di adozione in Italia e Ucraina, la differenza è significativa. È orribile quanti orfani ci sono in Ucraina, ed è semplicemente meraviglioso che sia possibile metterli a proprio agio in questa vita.

Rispondi

Torna a “ADOTTARE UN BAMBINO”