GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Una questione di principio

Alla scoperta del mondo non ci ferma piu' nessuno! (dai 3 anni in su)
Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 17 giu 2016, 10:27

La mia bambina più piccola sta terminando il primo anno di scuola materna.
Se ricordate, ha avuto, povera, un percorso "scolastico" un po' accidentato perchè ha fatto il primo anno di nido e a novembre del secondo il nido mi ha informato che avrebbe chiuso e così, prima delle vacanze di Natale, avevo dovuto spostarla. Alla fine l'avevo mandata alla sezione primavera della scuola materna che aveva frequentato anche la mia prima figlia e a settembre 2015 ha iniziato la materna sempre ovviamente nella stessa struttura, con la maestra della sorella (che io amo alla follia e ritengo veramente essere una persona eccezionale).

Questo per ricordare che la mia piccola ha già avuto, purtroppo, parecchi cambiamenti di riferimento e il mio interesse primario è mantenerla il più stabile possibile.

Ora veniamo al punto.
Nel mio comune, da un bel po' di anni ormai, organizzano un concorso di bellezza. Caliamo un velo sull'attualità di tale povero spettacolo e sull'opportunità di continuare a perpetrare stereotipi ormai dannosi, oltre che stantii.
Di questo concorso io sapevo solo che esiste.

A un certo punto, sulla porta della scuola materna, compare la locandina, con l'informazione che quest'anno il ricavato della lotteria abbinata al concorso sarà versato alla scuola.
Va be'.

Dopo qualche giorno, la scuola pubblica sulla pagina FB l'invito a partecipare numerose alla sfilata mamma/bimbi che ci sarà in concomitanza del concorso. :x:
Al secondo invito, mi limito a dire che la trovo una cosa poco consona a come percepisco io i valori educativi e che quindi non parteciperò.
Si apre un dibattito e sono costretta a sbilanciarmi di più, spiegando molto ampiamente PERCHE' ritengo che invitare dei bambini della scuola materna a partecipare a un concorso di bellezza per me sia lontano dall'essere un valore educativo e mi viene spiegato che mi sbaglio, in quanto trattasi di manifestazione spiritosa e ironica, quasi un gioco, mentre è evidente che il pregiudizio è nel mio occhio.

E va bene, do una chance all'asilo. Magari non è come credo, magari organizzano qualche gioco, o danza, o spettacolo (tipo bolle di sapone o magie....).... e vado a vedere. Così non si può dire che siano pregiudizi.
In effetti, ho pensato, magari quest'anno avendo deciso di dare i soldi all'asilo, organizzano qualcosa di adatto ai bambini.

Invece no. :x:

Il concorso di bellezza è proprio una cosa squallida e paesana. Dopo la prima uscita delle concorrenti (a cui non viene nemmeno chiesto come si chiamano), fanno uscire in passerella le mamme, ognuna coi propri figli, tirate a lucido loro e la progenie, che sfilano e se ne vanno. E poi eleggono "Miss Mamma" come, scopro, fanno ormai da qualche anno.

Insomma, o mamme o bellezze in mostra. Ecco lo spettacolo che hanno offerto ai bambini dell'asilo sulle potenzialità femminili. :x: Complimenti. Con l'avvallo dato dalla presenza nutrita nel pubblico di rappresentanti della scuola, direttrice in testa.

Lo trovo intollerabile e protesto con la scuola (a dire il vero..... io avevo già protestato, ma DOPO lo spettacolo, evidentemente colti da "codadipaglite acuta" sulla pag. FB della scuola, mi fanno rispondere da uno degli organizzatori e da un papà e non voglio nemmeno riportare i toni e i modi con cui mi si sono rivolti.

Ma io non accetto che si passi come normale e divertente e magari anche occasione "educativa" la partecipazione a un concorso di bellezza di bambini dell'asilo.
Promossa da una scuola materna per ringraziare di denaro ricevuto. Una specie di compravendita con materiale umano INFANTILE.
Mi mette i brividi.
E poi i bambini messi in mostra.... come bambole.... le mamme adulte erano consapevoli, i bambini sono stati proprio sfruttati.

Così ho scritto a un giornale locale e domani uscirà un articolo.

In tutto ciò, la Direttrice vuole incontrarmi per chiarire.
E io non so che cosa fare perchè trovo poco da chiarire. Una mia proposta da farle l'avrei, ma sono sicura che non la accetterà.
La coscienza mi urla di togliere la mia bimba da quella scuola, ma la mia bimba ha già cambiato tanto e adora la sua maestra.

Oggi c'è la festa di fine anno e vediamo come va, anche se andarci mi pesa da morire da morire da morire da morire.
Il chiarimento sarà venerdì prossimo.

Sono confusa e non so cosa fare.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
ZiaVale
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9447
Iscritto il: 9 set 2013, 14:42

Re: Una questione di principio

Messaggio da ZiaVale » 17 giu 2016, 10:43

Mamma mia che situazione :x:
premesso che la penso come te, io non toglierei la bambina. la maestra è la sua interlocutrice e a quanto dici lei è brava. la divergenza di vedute sul resto è tra te e la scuola e si tratta, spero, di questo caso solamente e che non ci siano altre attività simili che interferiscono con l'educazione dei bambini durante l'anno scolastico.
Il cuore in pasto ai leoni: Celeste 15.08.2014 - Beatrice 06.08.2018

"guru di pipì e popó, dal pannolino al vasino" (cit.)

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 17 giu 2016, 10:58

Per fortuna per ora no e spero non ce ne saranno altre.
:triste
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38048
Iscritto il: 13 gen 2010, 9:53

Re: Una questione di principio

Messaggio da Dionaea » 17 giu 2016, 11:04

Io la penso come Ziavale.
Mi dispiacerebbe troppo spostare Veronica considerato che ha già cambiato in corso d'anno e che con questa maestra si trova benone.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita 2016 e 2019

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 17 giu 2016, 11:08

Farei un grande torto a Veronica, spostandola. Però dovrò davvero sottolineare la mia delusione, il mio disappunto e la mia speranza di non dovermi più trovare nella stessa situazione di imbarazzo.

Io forse sono esagerata, ma la delusione per me è stata altissima, quasi da non dormire....
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 17 giu 2016, 11:09

Dovrò fare scorta di Gaviscon per i prossimi due anni. :triste :triste :triste
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Honey83
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 70
Iscritto il: 16 mar 2015, 10:10

Re: Una questione di principio

Messaggio da Honey83 » 17 giu 2016, 17:04

Anche io lascerei la bambina dov'è.
Lei il rapporto ce l'ha con la maestra ed i compagni, non con la rappresentanza della scuola. Inoltre mi sembra di capire che l'evento è stato organizzato fuori dall'orario e dall'ambiente scolastico, quindi basta non partecipare alla sfilata e non c'è interferenza con l'educazione dei bambini.

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Una questione di principio

Messaggio da Antolina80 » 17 giu 2016, 23:23

Topillo l'ulcera è venuta a me solo a leggere.
Premetto che non ho nulla contro chi partecipa a concorsi di bellezza, anche se li trovo alquanto patetici, ma che una scuola materna abbia a che fare con una cosa del genere è vergognoso! Ma gli altri genitori non dicono nulla?
Ti confesso che anche il fatto che tu sia l'unica che si sia lamentata mi lascia perplessa. Non so cosa consigliarti. Posso solo darti tutta la mia comprensione....
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 18 giu 2016, 20:32

Eh, anche io speravo ci fosse un po' più di "sommossa". Invece, per ora, niente.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Una questione di principio

Messaggio da primomaggio » 18 giu 2016, 22:08

Anche io sono dell'idea di lasciare la piccola in quella scuola. Mi pare che la responsabilità sia più da imputare alla dirigenza e agli altri genitori, che al personale educativo e se tu hai un'alta opinione dell'educatrice delle tue figlie, che non vedo coinvolta in maniera diretta, penso che tu comunque possa pensare che la bimba sia in buone mani. Purtroppo anche a me è capitato di confrontarmi su questioni di principio in ambito scolastico, per questo sono portata a dire che l'isola felice non esiste, e andare altrove non ti garantirebbe di capitare in una situazione irreprensibile sotto tutti i punti di vista... soprattutto perché, ribadisco, qui mi pare che un ruolo importante lo abbiano giocato le altre famiglie e quelle mica le puoi vagliare prima di scegliere un'altra scuola.

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 20 giu 2016, 8:39

Grazie, in effetti per fortuna la maestra pare salvarsi.
Venerdì al colloquio ci sarà anche lei. Nel frattempo è apparso l'articolo.

Hanno tagliato così tanto che sembra quasi che io abbia detto solo: "ok, è un'ottima scuola anche se io non ero d'accordo". :perplesso
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16020
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Una questione di principio

Messaggio da SuzieQ » 15 lug 2016, 17:20

topillo come era finita poi?
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 18 lug 2016, 8:36

E' finita che ho parlato con la Direttrice della scuola.
Mi ha raccontato un po' il "loro" punto di vista (è una fondazione, con parecchi membri del cda, qualcuno facente anche parte dell'amministrazione comunale). Io le ho detto il mio.

Poi le ho fatto una proposta che, secondo me, potrebbe un pochino riabilitarli ai miei occhi e sto aspettando risposta del cda.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Una questione di principio

Messaggio da Antolina80 » 18 lug 2016, 9:45

Topillo, tienici aggiornate!
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 18 lug 2016, 10:20

Anche io attendo con ansia la risposta.
Se oggi, quando vado a prendere la mia piccola al centro estivo, la incontro, le chiedo se sono riusciti a parlarne.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 27 lug 2016, 18:24

Eccomi qui, oggi ho avuto la risposta.
La Direttrice ha portato in Consiglio la mia proposta e il dialogo che abbiamo avuto. Il presidente e uno dei consiglieri hanno detto subito "però non ha torto, quella mamma" e, pare, ne è scaturita una discussione al termine della quale tutto il Consiglio ha riconosciuto di avere agito con leggerenza e superficialità, senza realmente pensare al significato dell'evento.

Mi ha portato, quindi, anche le scuse del Consiglio.

La mia proposta non è stata accolta.... anche se ampiamente apprezzata. Avevo chiesto di restituire il ricavato, avrei provveduto io a dare loro la stessa cifra.

Hanno capito il significato della proposta, ma non hanno ritenuto corretto accettarla.
Ma, proprio perchè hanno capito, si sono ripromessi di attuare un percorso di riflessione sulla problematica e di vedere se è possibile attivare qualche intervento che possa "svegliare le coscienze".

Mi dico moderatamente soddisfatta.

Vedremo.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Una questione di principio

Messaggio da Antolina80 » 27 lug 2016, 20:06

Mah...speriamo siano stati sinceri.
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 27 lug 2016, 20:43

Speriamo.

Ho un sistema per appurarlo.
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Una questione di principio

Messaggio da Topillo » 18 ott 2016, 14:18

Buongiorno, ripesco il mio sfogo per narrarne un altro, che testimonia che ormai la mia fiducia ha subito un duro colpo.
Se penso che ho ancora TUTTO questo anno e anche il prossimo da passare in quella scuola, ormai mi viene :x:

Ieri c'è stata la riunione di inizio anno, dove ci hanno informate che adesso la scuola ha fatto anche il sito. Ci hanno invitate a visionarlo e a riportare il nostro parere.
Poi tante belle parole, bla bla bla e poi ci siamo riuniti nelle classi per l'elezione dei due rappresentanti.

Una delle due dell'anno scorso non c'è più perchè la figlia è andata a scuola. L'altra è il quarto anno che rappresenta e io l'ho sempre trovata odiosa. Ma va be', vuole farlo.
Siccome in quell'asilo le rappresentanti sono costrette a partecipare in modo massivo all'organizzazione di tutte le feste e festine e molto intelligentemente i ritrovi per queste organizzazioni si fanno alle 10 della mattina, è ovvio che sono poche quelle che possono offrirsi volontarie e che io sono a priori esclusa.

Quindi ben venga se lo fa lei.

Siccome però ne manca una, la maestra ha invitato questa signora (B, chiamiamola) a dire cosa sono chiamate a fare le rappresentanti, in modo da dare alle altre la possibilità di capire chi è in grado di svolgere questa funzione.

Lei ha spiegato appunto la parte "lavoretti e festine" e poi ha aggiunto che le riunioni in cui ci si trova a organizzare sono comunque aperte a tutti (alle 10, ovvio :che_dici ), mentre quelle solo rivolte alle rappresentanti sono le riunioni di interclasse dove si discutono i progetti, le attività ecc.

E siccome io è il quinto anno che sono lì (tra varie figlie) ed è il quinto anno che chiedo ai rappresentanti cosa caxxo si dicono in queste riunioni e sono 5 anni che nessuno invece riporta niente, ho fatto nuovamente notare questa mancanza di informazioni.
Questa B cade dal pero e grazie... certo che lei e le altre mamme nullafacenti SANNO. Stanno fuori dalla scuola a raccontarsela, ma io un po' non ho tempo, un po' sono refrattaria ai pettegolezzi e ai sentito dire e vedo che la cosa è reciproca, perchè non solo io non ne faccio, ma nessuno si sogna di raccontarmi mai niente, il risultato è che io sono 5 anni che non so niente.

Tra l'altro, è evidente che la storia del concorso di bellezza è stata presentata in interclasse... SE l'avessi saputo prima di vedermelo piazzato davanti come fatto compiuto, forse avrei riportato in modo diverso la mia opinione. (B naturalmente ha sfilato, con le sue figlie :x: :x: ).

Va bene, quindi io ribadisco che gradirei essere informata e anche altre mamme, nuove, si sono interessate sulle modalità di queste informazioni.
B, nervosissima, sibila che dallo scorso anno (quindi NON da prima) fanno un verbale e lo mettono in segreteria.
Ah benissimo, dico io, ma SE NON LO DITE ALLE ALTRE, come fanno le altre a saperlo da sole?
Non ero solo io a non saperlo, non lo sapeva nessuna, dell'esistenza di questo verbale.

:bomba :bomba :bomba

Ho tagliato la polemica e sono andata a portare a pattinaggio una figlia e ad atletica l'altra.

La sera poi ho visionato il sito e mi è venuto il latte alle calcagna. Sembra il sito di un asilo di suore, che più suore non si può. E per giunta anti-gender.
:urka :strilli :triste
Questo, insieme al fatto che durante la parte generale dell'assemblea, la Direttrice ci ha informati che una scuola primaria privata famosissssssssima nel circondario ha chiesto loro lo spazio per presentarsi, mi ha suggerito di accogliere la proposta della Direttrice sia di darle il parere sul sito, sia di rivolgerci a lei se qualcosa non ci piace.

Le ho scritto che se avessi visto il sito prima di iscrivere la mia prima figlia (nel 2011), non l'avrei iscritta. E che non mi piace che diano spazio a questa scuola privata (cattolica).

:triste :triste :triste :triste
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 14739
Iscritto il: 9 giu 2010, 17:26

Re: Una questione di principio

Messaggio da Antolina80 » 18 ott 2016, 19:05

Sono senza parole. Ma è una scuola pubblica? ???
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi

Rispondi

Torna a “PICCOLE CANAGLIE ALLA RISCOSSA”