GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Alla scoperta del mondo non ci ferma piu' nessuno! (dai 3 anni in su)
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da primomaggio » 5 dic 2014, 17:00

SuzieQ, siamo in una situazione analoga perché anche mio figlio ha perso già due nonni, una prima che nascesse e uno quando aveva 4 anni... Noi con lui siamo sempre stati limpidi su queste cose, ma ci sembra più giusto parlare esplicitamente piuttosto che creare tabù riguardo ad argomenti che preferiamo che lui si senta libero di affrontare con noi. Ovviamente con modi e parole adeguate.
Comunque, la matrigna delle favole dovrebbe essere la rappresentazione della mamma quando è arrabbiata, secondo il bambino, non lo sapevi? Sapevilo! La mamma che legge la favola con la matrigna che fa le peggiori cose possibile, diventa complice del bambino e rende legittimo il sentimento di rabbia che ha verso di lei nei momenti di conflitto. Almeno, a me l'avevano spacciata così!!

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 17:13

primomaggio, :urka1 davvero? so che ci sono anche materie accadeiche sulle favole. E' molto interessante!
cercherò in rete qualcosa che mi spieghi anche pollicino :uaua
:ok
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da laura s » 5 dic 2014, 18:39

Io credo che parte della questione derivi anche dall'esperienza.
Io ho due bimbi più grandi di Giustino, e quindi so con precisione una cosa che forse quando la mia grande aveva 2 anni in effetti non avevo chiarissima: per loro NON esiste alcuna differenza fra il mondo reale e il mondo immaginario.
Peppa pig babbo natale e la strega sono veri vivi e vegeti quando la nonna e il panettiere.
A 5 e 3 anni ho portato i bambini a Disneyland, e l'idea che i personaggi nel parco non fossero "veri" non li ha nemmeno sfiorati.
Per far mangiarele verdure, ho servito frittata di drago fino a pochi mesi fa, giusto 2 o 3, quando la grande oramai seienne mi ha chiesto come fanno a catturarlo, il drago. E sempre un paio di mesi fa si è posta per la prima volta la questione che forse il pesce prima era vivo.
Sono PICCOLI e la fantasia per loro non è distinta dal reale.
Io queste cose peraltro almeno le avevo studiate in psicologia clinica, ma per realizzare quanto siano vere ci ho messo appunto l'esperienza diretta.
Può essere che tu Elezanga in assoluta buona fede ritenga che il bambino capisca che il telefilm non è la realtà, io ti avviso solo che NON è così. Senza critiche, ma per fartici pensare su. Se comunque di noi non ti fidi, pensi siamo inacidite e ce l'abbiamo con te per motivi peraltro a me ignoti, PARLANE AL PEDIATRA.
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 21:32

ma perchè non vi aggregate a quei movimenti americani che mettono all'indice le fiabe perchè ledono la psiche dei bambini? magari nel frattempo rifornite come fanno loro, l'armeria di famiglia??

cioè io vi leggo e resto basita, vi mettete a dire "materie accademiche (suppongo che ACCADEICHE sia quello no?) poi leggete e leggete e leggete libri per istituire riti e sicurezze alla prole. manco Freud si farebbe tante seghe mentali per .. una fiaba.
fiabe che tutte abbiamo avuto, che ci sono state lette, che abbiamo letto e bla bla bla.

ahhhhhh ma sicuramente siete istruite, laureate ecc...

bah, mio nonno aveva ragione "pio che i les, pio che i è asegn"(in realtà è peggiorativo, ma sono stata buona). il senno della ragione non sempre si trova nei libri.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 21:50

ely66, sì a me è partita la M.
ci sono facoltà dove studiano queste cose, a livello psicologico, sui simbolismi e sinificati. Ho visto un sacco di libri prima googolando.

Poi sì, sono laureata ma non in fiabologia. Io ho addolcito sì le fiabe a MAtilda, anche perché vedevo che si turbava solo a nominare la strega cattiva.
Infatti, per renderla meno cattiva, l'ho sempre chiamata streghetta. :fischia
E' un mio timore quello di spaventarla con racconti e fiabe. O forse è la paura che non riesca a elaborarle.

Adesso siamo allo step successivo. E' appurato che ci siano ste streghe cattive, le domande che mi pone sono " ma perché è così arrabbiata?"
Comunque l'ho detto che è un mio limite su cui mi sono interrogata.
E Primomaggio mi ha anche dato dei razionali su cui riflettere.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 21:57

cmq la sensibilità che si ha su certi argomenti talvolta è dettata dal tipo di esperienze vissute.
Quelle da cui cerco di proteggere mia figlia probabilmente sono paure che ho avuto io. Forse, dico forse.
Di riflesso mi faccio le seghe mentali sulle fiabe.
Chiamiamole così, ma credo sia una cosa positiva interrogarsi. Non sono infallibile e vivere allo sbaraglio, senza pormi domande perché siamo cresciuti tutti così, non è proprio nella mia natura.

Anche perché saremo cresciuti pure tutti così, ma con risultati estremamente diversi.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 22:03

su pollicino :risatina: ho trovato questo.
http://psicologia.tesionline.it/psicolo ... p?id=23989

ok, una chiave di lettura, ciò nonostante mi domando se un bambino di 3 anni abbia gli strumenti per tradurre questi messaggi sottesi.
Non lo so me lo domando.

e per tornare IT, figuriamoci se a 2 li ha per interpretare gli zombie.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da laura s » 5 dic 2014, 22:13

Suzie per far pace con le streghe guardati Maleficent.
Capolavoro! :ok
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 22:15

quindi riassumendo
visto che tu eri una caghetta supponi che anche tua figlia lo sia.

quindi se tu vedi un ragno (ipotesi!!) e ti spaventa, reagisci malissimo. tua figlia come lo interpreta?
oppure riesci a trattenerti ma supponi che lei non se ne accorga? oppure l'hai istruita e cresciuta benissimo e quindi non si spaventa, lei?
o magari la campana di vetro s'incrina e tanti saluti al secchio?

ma secondo te, uno zombie presentato come un personaggio stupido e innocuo, può spaventare un bambino???? ma dico, non pensi che un genitore interpreti il film o il cartoon e dica qualcosa al bambino?

pensi che peppa pig sia il top dell'istruzione innocua?


p.s. quella di pollicino lo sapevo da sola come andava "letta" la fiaba. e avevo forse 5 anni, la spiegavo a mia sorella.
tu nemmeno mentre leggi una psicologa riesci ad afferrare che FORSE qualcuno senza tante menate c'è arrivato, magari senza laurea. è questo che mi sconvolge, la laurea per "capire il capibile normale".
assurdo.


il male c'è esiste. edulcorarlo o renderlo inefficace è ridicolo e pure lesivo dell'intelligenza altrui.
ovviamente secondo me, ma tanto io non sono laureata (peccato che fior fiore di psicologi ci siano arrivati -e lo spieghino agli altri- da soli, MALGRADO la laurea)
si sono orgogliosa di essere ignorante, se questo significa capire meglio i bambini.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 22:34

ely66 ha scritto:quindi riassumendo
visto che tu eri una caghetta supponi che anche tua figlia lo sia.
non ero una caghetta, anzi l'esatto opposto.
Quello a cui mi riferivo con sensibilità legata alle esperienze, è legato a un discorso personale su abbandono/morte, per altro che ho vissuto in età adulta.
Non stiamo parlando di paure ( dei ragni per es.) ma di qualcosa di arcaico.
Il discorso legato per es. a pollicino che vive l'abbandono del padre perché è finito il pane, mi sono domandata, legittimamente, se una bambina non lo vivesse come una paura profonda sentendo parlare i genitori magari di difficoltà economiche, anche non serie per carità. Sono paure che si insinuano e poi magari emergono in adolescenze come spaccature.
Ma parlo per ipotesi, non con certezze. Mi faccio delle domande.
Che male c'è?

ma secondo te, uno zombie presentato come un personaggio stupido e innocuo, può spaventare un bambino???? ma dico, non pensi che un genitore interpreti il film o il cartoon e dica qualcosa al bambino?
pensi che peppa pig sia il top dell'istruzione innocua?
hai visto le foto che ho postato? ti sembrano personaggi stupidi e innocui? Secondo me sì un bambino può essere spaventato da quelle immagini. E sì, perché non so se hai letto abbiamo parlato anche di atmosfera legata alle immagini ( gente che urla, gente impaurita, ferita ecc).
Nel caso di Ele, non lo so se dica qualcosa al bambino. Per lei 40 min sono nulla alla settimana. Non ha argomentato la sua scelta in altro modo.

p.s. quella di pollicino lo sapevo da sola come andava "letta" la fiaba. e avevo forse 5 anni, la spiegavo a mia sorella.
tu nemmeno mentre leggi una psicologa riesci ad afferrare che FORSE qualcuno senza tante menate c'è arrivato, magari senza laurea. è questo che mi sconvolge, la laurea per "capire il capibile normale".
assurdo.
non capisco perché ti accanisca con il discorso della laurea. Chi se ne frega.
Non lo considero un di più in una discussione.
Poi che le fiabe non abbiano significati intrinsechi è opinabile. Saranno sc**i allora tutti gli psicologi che han scritto libri sui significati e significanti delle fiabe. Cosa che ho notato nella mia googolata di oggi, sono pure parecchi.
il male c'è esiste. edulcorarlo o renderlo inefficace è ridicolo e pure lesivo dell'intelligenza altrui.
ovviamente secondo me, ma tanto io non sono laureata (peccato che fior fiore di psicologi ci siano arrivati -e lo spieghino agli altri- da soli, MALGRADO la laurea)
si sono orgogliosa di essere ignorante, se questo significa capire meglio i bambini.
Certo che c'è il male, quando l'anno scorso è morta mia suocera dopo mesi di agonia, ho detto la verità a mia figlia. Non le ho raccontato che è andata a farsi una scampagnata in montagna e che un giorno tornerà. Quando mi chiede dov'è mio padre, glielo dico. Quando mi chiede perché l'altra nonna vive sola glielo spiego. Con parole adatte certo. Perché sono una mamma, non perché sono laureata.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 22:36

laura s ha scritto:Suzie per far pace con le streghe guardati Maleficent.
Capolavoro! :ok
Con Matilda o da sola? :uaua


cmq io non devo fare pace con nessuno eh! :fischia

però mio fratello a 5 anni vide IT ( non tutto e "per caso", sai magari lui giocava nel mentre) e porca miseria, io che dormivo in camera con lui me lo ricordo bene quanto è durato il suo terrore.
se lo ricorda ancora adesso.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 22:54

abbandono/morte, per altro che ho vissuto in età adulta.
forse è questo il tuo trauma? non lo hai vissuto da piccola e fatichi a realizzare? io ho visto il primo bambino morto quando avevo se non ricordo male 6 anni. mio fratello si chiama come quel bambino, lui è nato dopo quella visione nella cassa del bambino biondo, me lo ricordo, ma è quasi un ectoplasma.

Perché sono una mamma, non perché sono laureata.
già. invece Elezanga è una cretina che passa di lì, non ho capito eh???


p.s. IT l'ho visto 1 volta, avevo se non ricordo male 35 anni. avevo letto un po' il libro e mi andava di vederlo. la seconda volta mi sono rifiutata di vedere anche solo la sigla.
ora l'ho rivisto e si, fa paura. altro che DMW o similare.
The fog fa paura. e non si vede quasi niente di sanguinolento.
Profondo rosso fa paura e in realtà è "pulito".
sono le colonne sonore che terrorizzano e io .. beh dopo un po' le amo.
IT NO. it fa paura punto.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da laura s » 5 dic 2014, 22:59

Maleficent si può vedere a 6 anni, anzi è pure bello.

Una mia amica ha tre figli, E terza media, F prima elementare, M 2 anni.
Purtroppo ha fatto una dura battaglia contro il cancro, con tanto di autotrapianto di midollo osseo a giugno, per il quale è stata ricoverata in camera sterile un mese. A tutte le legittime preoccupazioni per la orrenda situazione, si aggiungeva quella di come avrebbe reagito il piccino a averla così tanto tempo lontano.
Dopo circa 15 giorni M inizia a piangere la notte, urlando, incubi etc e chiaramente la cosa viene attribuita al ricovero della mia amica. Lui urla frasi incluse la parola "illa" ripetuta più volte. Lei sta in pena.
Qualche gg dopo, la nonna gli vede un graffio su una mano, e gli chiede "Oh povero M come hai fatto a farti questo?" e lui: "illa! illa!" Al che lei chiede ancora come ha fatto e lui dice "gozzilla" in modo questa volta comprensibile.
Da che salta fuori che il bambino ha visto mezz'ora di gozzilla una sera coi fratelli grandi mentre il papà rassettava la cucina.
Da lì spiegazione, rassiccurazioni, surplus di coccole e tutto a posto.
Quindi ricapitolando M. ha patito più mezz'ora di gozzilla che la chemio e l'autotrapianto di sua madre.
Questi i fatti.
Se poi noi siamo paranoici a guardarci dexter e breaking bad solo quando i bambini sono a nanna, allora io ho deciso che sarò paranoica per sempre.
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
moonrise
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5045
Iscritto il: 16 set 2011, 13:47

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da moonrise » 5 dic 2014, 23:04

Però io se penso alla mia infanzia farcita di cartoni innocui dove i protagonisti rimanevano orfani o abbandonati un pochino di angoscia la ricordo. (Dumbo, Pollicino, Heidi e compagnia bella).
E ricordo anche che mi identificavo tantissimo nei personaggi.
Dopo aver ascoltato o visto un cartone provavo davvero paura di rimanere abbandonata o che morisse mia mamma da un momento all'altro.
E ricordo con terrore un film in particolare che mio papà mi fece vedere pensando che non ci fosse nulla di male...Incontri ravvicinati del terzo tipo, dove alla fine si vedevano gli alieni scendere dalla navicella.
Io sono rimasta shoccata, per anni non ho potuto vedere film di alieni e non volevo tenere la finestra della camera aperta di notte. Avevo il terrore che potessero venire a prendermi!!


Le fiabe servono a spiegare la realtà in modo semplificato, per schemi comprensibili a un bambino, ma è vero che i bimbi spesso non distinguono il racconto dalla realtà. O magari io ero particolarmente sfigata, ingenua e credulona, boh?
Sinceramente anche a me viene da raccontare la storia di Cappuccetto Rosso dicendo che il lupo vuole mangiare la merenda e non la bambina e che chiude la nonna in cantina per mangiare la merenda al suo posto. Il personaggio cattivo rimane, senza atti di cannibalismo, no??
Mi sembra una versione meno crudele, anche per la nomea del povero lupo. :risatina:
{Marghe*muffin}17.01.14{3,050kg*50cm}16.09

"la vertigine non è paura di cadere,ma voglia di volare"

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 23:05

ma l'hai visto Godzilla????? fa paura! ecchecavoli, un minimo di critica costruttiva fa male averla?
macchè paranoia, è .. rifiuto della realtà ecco.

quel bambino ha visto un film "spaventoso" con due bambini che non sono stati in grado di spiegare che il mostro è diventato così per via di alcune cose brutte fatte dall'uomo, altrimenti sarebbe ne più ne meno che una trota, come quella che si mangia.
scommetti che messa così il bambino avrebbe persino riso??? no eh? ahhh beh...
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 23:09

Incontri ravvicinati del terzo tipo, dove alla fine si vedevano gli alieni scendere dalla navicella.
fatto vedere a 7 anni.
spiegazione:
noi non siamo soli, la Terra è come un'automobile mooooooolto grande che va nel cielo, diventa una specie di astronave (con tanto di spiegazione di cos'è un'astronave e visione pure di Star Trek :risatina: ) e quasi sicuramente ci sono altri mondi come la Terra, magari più bravi di noi ad andare nello spazio.
E magari vengon anche qui, ma non è detto che siano come noi.
il problema vero è stato spiegare la montagna costruita in mezzo al salotto!

e sai che c'è? mia figlia mi ha chiesto se queste persone sono capaci di andare in bicicletta.
traumi? zero.

mia figlia fino ai 5 anni non ha dormito, invece poi ha sempre dormito benissimo, malgrado la mamma degenere.
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
Messaggi: 21134
Iscritto il: 8 dic 2006, 14:46

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da laura s » 5 dic 2014, 23:10

Può darsi Eli, ma oggettivamente che caspita di motivo ci può essere di far vedere APPOSTA un film violento a un bambino di 2 anni, anche di striscio, provando a edulcorarglielo, se si può semplicemente spegnere la TV o cambiare canale????
Io non ci arrivo.
E' questo che mi lascia perplessa.
Un conto è dire: "purtroppo nella sala d'attesa del dentista mio figlio ha per caso visto gli zombie e gliel'ho girata in ridere", ci sta, un conto è decidere che vada fatto.
A che pro?
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 23:12

Ely io.non ho dato della cretina a elezanga. Però penso che sia cmq discutibile ciò che offre da vedere a suo figlio di due anni. Ripeto riguardati le foto che ho postato o pensa agli attori che scappano correndo da quelle creature e dimmi in che altro modo può reinterpretarlo un bambino.

Tu ad esempio lo.proporresti a tua figlia? Le fai vedere film a bollino rossi abitualmente? Lo chiedo consapevole che la tua non ha due anni.
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58754
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da ely66 » 5 dic 2014, 23:13

NON GLIELO FA VEDEREEEEEEEEEEEE!
lei lo guarda, il bambino è lì che gironzola e gioca. se il bambino la chiama e le dice che vuole giocare con altre cose oltre a quelle con cui gioca, lei smette di guardare il telefilm e gioca con il bambino.
ohooooooooooooooooooooo ma lo volete capire che ci sono anche altre soluzioni oltre che ad annullarsi nel ruolo di mamma all inclusive??
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
SuzieQ
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 16025
Iscritto il: 10 feb 2010, 14:50

Re: Dal "Che buffo!" opinioni contrastanti.

Messaggio da SuzieQ » 5 dic 2014, 23:15

Ma.se il bimbo ripropone dei giochi facendo lo.zombie qualche cosa gli arriva o no? Se imita la camminata l'avrà pure vista o no?
I'm a Bitch I'm a Lover I'm a child I'm a Mother 2010 & 2015
Just because you're offended, doesn't mean you're right ( R.Gervais)

Rispondi

Torna a “PICCOLE CANAGLIE ALLA RISCOSSA”