GravidanzaOnLine: il Forum

Prima, durante e dopo la gravidanza

 

Insieme in cameretta

Eh si iniziano i primi passi, l'esperienza dell'asilo, le prime paroline (1-3 anni)
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 3 set 2015, 11:32

Buongiorno,
sono sicura che sono stati aperti altri topic sull'argomento, ma al momento non li trovo...
Il mio bimbo piccolo (20 mesi) da un paio di mesi è migliorato moltissimo con la nanna e ormai dorme tutta la notte.
Finora lui ha dormito in camera con noi, nel suo lettino. A differenza del fratello, che l'ha sempre accettata con poca convinzione, lui sembra gradire molto la sua autonomia notturna, va volentieri a letto e si addormenta più o meno da solo, anche se ci impiega diverso tempo, ogni tanto chiama, andiamo a fargli qualche carezza, due paroline e poi lo lasciamo di nuovo da solo, al buio (se non per una lucina di cortesia che poi di notte spegniamo).
Suo fratello invece tuttora oppone sempre un po' di resistenza quando è ora di andare a letto, richiede la nostra presenza.... al momento lo accompagniamo al piano superiore (dove abbiamo le camere), poi lo lasciamo un po' a leggere, e poi quando è ora di dormire, ci stendiamo a fianco a lui... io spesso lo saluto che ancora non è del tutto addormentato, ma se ci sottraiamo a questo rito è praticamente matematico che la notte si svegli e venga da noi. Perché lui vorrebbe dormire con noi, dice che da solo non gli piace!!

Io mi sono sempre ripromessa che quando il piccolo avrebbe cominciato a dormire la notte intera, lo avrei spostato in camera col fratello, dove abbiamo già predisposto con un mobile a soppalco, il letto per il grande, che però per ora dorme nel posto dove sistemeremo il lettino per il fratello, ossia in basso.
I problemi sono due:
1) il grande non è assolutamente favorevole ad accogliere il fratellino in camera con lui, anche se ha sempre saputo che questo era il destino... è stata la sua camera per anni, ma del resto lui lì dorme solo, giochi e scrivania dove fa i compiti li ha al piano terra, quindi questa territorialità mi pare un po' esagerata, soprattutto da parte di uno che dice che non gli piace restare solo in camera. Io sospetto che lo angusti un po' l'idea di passare al letto in alto... ma perché? Pensavamo lo avrebbe vissuto come un privilegio da grande...
2) viste le modalità di addormentamento così diverso, ho il forte timore che se stessero nella stessa camera si disturberebbero a vicenda... e poi sono così contenta che il piccolo si gestisca abbastanza in autonomia, se vede però come fa il grande, vorrà anche lui avermi fissa... insomma, dubito che sarebbe il grande a diventare autonomo.
Ci sono state sere però che entrambi mi chiamavano e sembravano aspettare me per addormentarsi e ho rimpianto non averli entrambi in cameretta, che forse si sarebbero addormentati prima.
Lo so che un bambino di 8 anni potrebbe essere ben più autonomo, ma è davvero il suo lato debole, e poi è un uso sopravvissuto all'arrivo del fratello, a cui comunque ha dovuto dare molto spazio e per tante altre cose è stato bravo in questo senso.
Non so che fare....
Ah, altra cameretta la avremmo ma intanto non è dotata di condizionatore e noi abbiamo le camere con tetto a spiovente (senza soffitto), in estate è impensabile dormire senza; e poi è una sorta di guardaroba perché la nostra camera non ha molto spazio per l'armadio, ci stendo, stiro, ho la macchina da cucire... insomma, se dovessimo mettere lì il secondo, non so dove altro metteremmo il resto!!! La prendo in considerazione come ultima spiaggia ma davvero ultima.
Consigli?

Avatar utente
chiarasole
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 8664
Iscritto il: 26 set 2005, 8:50

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da chiarasole » 3 set 2015, 11:45

Provare a spostare il piccolo nella cameretta ma nel suo lettino?
Magari cercando di creare due zone distinte?
Così magari il grande la vedrebbe meno come "invasione di territorio"
Sulle modalità diverse di addormentamento, io all'inizio li avevo in camerette diverse proprio per questo motivo. A me però erano il grande che era autonomo e la piccola che chiamava mille volte
Invece mettendoli insieme ho notato un netto miglioramento nella piccola, e nessuna interazione negativa tra di loro, giocavano parlavano favola insieme e poi dormivano.
Però loro all'epoca avevano 3 anni e un anno e mezzo. Quindi primo erano più piccoli, secondo data la differenza di età avevano orari e esigenze più omogenee
Abbiamo quindi tenuto una camera come camera extra per giochi e l'altra come camera da letto
L'anno scorso, quando Elisa aveva 6 anni e mezzo, hanno chiesto di avere ognuno la propria camera e li abbiamo separati, fermo restando che spesso giocano insieme in una delle due
F 15-08-2006 E 6-03-2008
Cinderella is the proof that a pair of shoes can change a girl's life

Avatar utente
ci610
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 17744
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:15

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da ci610 » 3 set 2015, 12:04

io li metterei insieme e basta, un fratello è una ricchezza, non la vivere com se gli facessi un torto
Dodò 13 Aprile 2008 _ Papelina 1 Marzo 2010

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 3 set 2015, 12:23

ci610, a dire il vero mi sembra che la viva lui come un torto, io sarei per forzare un po' ma appunto temo ripercussioni sul menage notturno tanto faticosamente conquistato (non sono ancora molte le notti in cui ho dormito ininterrottamente). E mi dispiace perché confidavo in un maggior entusiasmo.
chiarasole, due letti a terra non ci stanno, il piccolo dovrebbe trasferirsi con il suo lettino e il grande passare al letto alto con la sua rete e il suo materasso, quindi tutti e due manterrebbero il proprio letto, ma verrebbero spostati.

Avatar utente
Topillo
Platinum~GolGirl®
Platinum~GolGirl®
Messaggi: 103881
Iscritto il: 26 giu 2007, 15:11

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da Topillo » 3 set 2015, 12:44

Io li metterei in camera insieme. Il grande lo sa che il destino è quello. Magari dagli un altro spazio suo al piano terra, o inventa un nuovo "privilegio" per marcare la differenza.
E inoltre... ormai il piccolo ha 20 mesi, la crisi per la nascita, dopo quasi 2 anni, dovrebbe essere passata. Basta sdraiarsi nel lettino.....
Avec des "si" on mettrait Paris dans une bouteille

Avatar utente
ci610
Silver~GolGirl®
Silver~GolGirl®
Messaggi: 17744
Iscritto il: 20 mag 2005, 10:15

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da ci610 » 3 set 2015, 13:25

primomaggio ha scritto:ci610, a dire il vero mi sembra che la viva lui come un torto, io sarei per forzare un po' ma appunto temo ripercussioni sul menage notturno tanto faticosamente conquistato (non sono ancora molte le notti in cui ho dormito ininterrottamente). E mi dispiace perché confidavo in un maggior entusiasmo.
chiarasole, due letti a terra non ci stanno, il piccolo dovrebbe trasferirsi con il suo lettino e il grande passare al letto alto con la sua rete e il suo materasso, quindi tutti e due manterrebbero il proprio letto, ma verrebbero spostati.

se tu tergiversi assecondi la sua idea che sia un torto, io che da genitore penso che sia un benefigio per tutti, me compresa ( e la cosa non è trascurabile) li metterei in camera insieme senza troppi giri di parole
Dodò 13 Aprile 2008 _ Papelina 1 Marzo 2010

Avatar utente
frab
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
Messaggi: 11522
Iscritto il: 20 mag 2005, 14:00

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da frab » 3 set 2015, 14:00

io la penso un pò come Ci; se alla fine altre opzioni non ci sono gli tocca per forza dormire con il fratello, poi più vi vede insicuri, più sa che può insistere per ottenere ciò che vuole. Eh si, secondo me è ormai grande per fare tutte queste storie.
Francesca mamma di Valeria (24.10.04) , Alessia (25.9.06) e Lorenzo (12.09.11)
L'universo è così strano... alle volte ci fa finire esattamente dove dovevamo stare.

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 3 set 2015, 15:55

Avete ragione sul fatto che sia sbagliato tergiversare col grande. Preciso che non è che gli ho chiesto il permesso, eh, gli ho detto "che bello, sta crescendo e tra un po' può venire in camera con te" e lui non è molto entusiasta.
Lui non ha avuto crisi alla nascita del fratello, anzi, è stato molto sereno (che vi assicuro per quel che è stato il periodo, è stato fin troppp bravo). La botta di gelosia più forte e comportamenti che segnalano la sua "crisi" sono venuti fuori ora che il piccolo sta emergendo con la sua personalità, si muove agilmente e probabilmente lui vede più concorrente, gelosia assolutamente da manuale, tra l'altro.
La mia preoccupazione più grande a dirla tutta è comunque sballare le buone abitudini del piccolo, ma... alea iacta est. Vedrò di procedere al trasloco nel fine settimana.

Avatar utente
Cicci1
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 5576
Iscritto il: 30 mag 2005, 19:31

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da Cicci1 » 3 set 2015, 23:20

Giorgio, alla veneranda età di 4 mesi, ha raggiunto la sorella nella loro cameretta.
All'inizio nella carrozzina, a 6 mesi è passato nel lettino. Poi forse verso i 3 anni nel letto grande. Hanno continuato così finchè abbiamo abitato nella casa vecchia.
Casa nuova l'abbiamo comprata appositamente con 3 camere da letto. All'inizio, che ancora non avevano le strutture dei letti, hanno dormito con i materassi per terra nella camera "di Arianna". Poi un giorno (dopo circa 1 mesetto) Giorgio si stava cercando di trascinare il materasso nella sua stanza, stufo di dormire con la sorella :che_dici
Sono quasi due anni che siamo in questa casa, ognuno dorme nella propria stanza secondo le proprie esigenze. Ma questa estate spesso hanno dormito insieme. Nello stesso letto. Abbracciati :emozionee :emozionee
Mamma-sprint di Arianna (15-8-2005; kg 3,120 x 52,5 cm) e di Giorgio (28-10-2008; kg 3,450 x 52 cm)

Avatar utente
ba1976
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 9807
Iscritto il: 19 set 2005, 11:14

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da ba1976 » 7 set 2015, 1:06

Io ho mandato stella di la' con gaia solo da luglio, prima non era pronta (si svegliava di notte x controllare che ci fossi ecc). Quindi stella 3 anni gaia 9. Anche nel loro caso in camera si dorme solo perché hanno camera dei giochi al piano sotto dove stiamo sempre. Io ho invece cambiato o.'addormentamento di stella, che se prima si addormentava con me accanto a lei, dal primo giorno in cameretta con gaia bacio, notte notte e vado. Lei si alza varie volte a salutare ma poi torna da sola di la'. So che stella ha solo 3 anni e il tuo grande 8 ma ti garantisco che anche stella e' una tosta!!! Ma ho spiegato che in cameretta funziona così. Anche gaia era abituata che facevamo chiacchiere ecc ma ora son cose che facciamo pre nanna in camera mia poi vanno di la'. Gaia non pare averla vissuta come invasione ma è anche vero che abbiamo rifatto camera dei giochi nei giorni scorsi che anche se una sola ha zone distinte x le 2 (gaia ha scrivania grande inaccessibile alla piccola con stereo ecc, stella zona solo sua x disegnare e poi spazio di gioco in comune. Io fossi in te inizierei a leggere una favola poi notte notte dicendo magari che non cambi piano ma resti in camera tua ;magari il grande ha paura a testar solo a un piano diverso, gaia ha quella paura x dire). Nel nostro caso i lettini sono affiancati e vicinissimi e questo ha aiutato molto stella. Non riesci a tener affiancati i letti neanche facendoli quasi matrimoniale x i primi tempi?
Ba e le sue bimbe: Gaia (TC a 41+1 il 2 luglio '06) e Stella (TC a 38+3 il 18 maggio '12)
emiliana e maggiolina 2012

LidiaBrie
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 137
Iscritto il: 11 dic 2013, 11:33

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da LidiaBrie » 11 set 2015, 19:27

è normale che il grande ci provi... sia perchè dopo 8 anni, quella la vede come camera SUA e basta... sia perchè forse vede che c'è ancora del tentennamento da parte tua... e questo sicuramente gli da molta forza. Perchè se capisse che non c'è trippa per gatti... forse si metterebbe più l'anima in pace.
Poi sinceramente credo che solo i primi tempi saranno un po' più duri... alla fine sicuramente gli farà piacere dividere la stanza col il fratellino, si creeranno una complicità tutta loro che i genitori non potranno invadere :-D :-D

Avatar utente
sarina77
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 256
Iscritto il: 21 giu 2010, 17:36

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da sarina77 » 16 set 2015, 9:49

primomaggio ha scritto:Avete ragione sul fatto che sia sbagliato tergiversare col grande. Preciso che non è che gli ho chiesto il permesso, eh, gli ho detto "che bello, sta crescendo e tra un po' può venire in camera con te" e lui non è molto entusiasta.
Lui non ha avuto crisi alla nascita del fratello, anzi, è stato molto sereno (che vi assicuro per quel che è stato il periodo, è stato fin troppp bravo). La botta di gelosia più forte e comportamenti che segnalano la sua "crisi" sono venuti fuori ora che il piccolo sta emergendo con la sua personalità, si muove agilmente e probabilmente lui vede più concorrente, gelosia assolutamente da manuale, tra l'altro.
La mia preoccupazione più grande a dirla tutta è comunque sballare le buone abitudini del piccolo, ma... alea iacta est. Vedrò di procedere al trasloco nel fine settimana.
Primomaggio poi come è andato il trasloco? Io ricordo che la gelosia da parte dei miei fratelli che hanno 7 anni più di me è emersa da subito. Mia mamma dice che mi venivano a tirare i piedi dal lettino. Cmq poi questa fase è passata e quando a 3 anni sono andata in camera con loro, mi facevano solo dei dispetti di routine e tutto andava liscio anche perché io avevo la mia routine con la materna.

Vedrai che pian piano si adatteranno, lasciamo sviluppare nei nostri figli un po' di resilienza, che non guasta.;.)

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 16 set 2015, 14:55

Ciao ragazze.
Vi ringrazio molto per avermi tutte data la vostra opinione, mi avete fatta pensare su parecchie cose.
Alla fine però il trasloco non l'ho fatto. Dalla notte dopo che ho scritto qui il piccolino ha ripreso a svegliarsi :che_dici Cose gestibilissime, ma poiché ai primi del mese ha ripreso il nido, ho notato che di notte lui si sveglia e mi cerca, basta una carezza perché si rimetta giù, ma mi chiama. Io sono sempre della filosofia di non sommare cambiamenti in una stessa fase, lo scorso anno al nido ogni mattina mi faceva un piantino, quest'anno entra sorridendo... quindi ho capito che lui sta facendo dei passi notevoli di autonomia da me, in modo spontaneo e non mi va di mettere il piede sull'acceleratore. E poi per il MIO sonno, è più gestibile così.

Nello specifico, tutte le strategie proposte da Bà sono state battute in passato... ma onestamente ora come ora non posso certo dire che l'addormentamento del grande sia problematico in sé, si prepara per andare a letto da solo, si mette a leggere (gli ho letto tanto in passato ma ora preferisce leggere per conto suo), quando è ora di spegnere la luce e dormire, mi corico pochi minuti a fianco a lui, poi lo saluto e lui si addormenta da solo.
Il piccolo invece lo metto nel lettino col suo biberon, se è stanchissimo si addormenta subito, altrimenti chiama e vado a fargli due carezze e via... a volte ci mette più tempo a volte meno.
Il problema è che mentre uno fino all'ultimo sta con la luce accesa, l'altro ha bisogno di buio e silenzio per dormire.
Ma penso che i due ritmi siano sincronizzabili con le dovute attenzioni... vi assicuro che la
mia preoccupazione era principalmente non sballare due routine buone, dopo aver penato non poco per raggiungere entrambe.
Quanto al grande, le vostre osservazioni ci stanno tutte, ma devo precisarvi che lui non è un bambino molto semplice, per usare un eufemismo, e a prenderlo troppo di petto abbiamo ottenuto sempre atteggiamenti di opposizione al limite dell'autolesionismo, nel senso che assume comportamenti in cui spesso è lui il primo a rimetterci. Di questo ne parlo anche con altre figure presenti nella sua vita, le sue maestre in primis, tutti mi confermano questa immagine che vi ho dato. Per usare una metafora, lui è un bambino a cui bisogna mettersi a fianco e guardare insieme a lui nella direzione dove si vuole andare, non ti puoi mettere davanti, di fronte e nemmeno dietro, a spronarlo.
Quindi pensavo fosse opportuno anche in questo caso condurlo a questo cambiamento in modo complice. Evidentemente mi sbagliavo... ma a tratti davvero è difficile come persona e io sono anche stufa di sentirmi responsabile di tutto questo, perché io sono sempre la stessa, ma il piccolo risponde in modo del tutto diverso, meno complesso, diciamo. Comunque sia l'argomento è caduto, non gliene parlo e tutte le mie titubanze rimangono nel mio cuore. Quando valuterò giunto il momento, passerò alle vie di fatto.
I letti in camera non ci starebbero altrimenti che uno su e uno giù, quindi soluzioni transitorie non le riesco a immaginare.

Avatar utente
sarina77
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 256
Iscritto il: 21 giu 2010, 17:36

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da sarina77 » 29 set 2015, 11:04

primomaggio ha scritto:Ciao ragazze.
Vi ringrazio molto per avermi tutte data la vostra opinione, mi avete fatta pensare su parecchie cose.
Alla fine però il trasloco non l'ho fatto. Dalla notte dopo che ho scritto qui il piccolino ha ripreso a svegliarsi :che_dici Cose gestibilissime, ma poiché ai primi del mese ha ripreso il nido, ho notato che di notte lui si sveglia e mi cerca, basta una carezza perché si rimetta giù, ma mi chiama. Io sono sempre della filosofia di non sommare cambiamenti in una stessa fase, lo scorso anno al nido ogni mattina mi faceva un piantino, quest'anno entra sorridendo... quindi ho capito che lui sta facendo dei passi notevoli di autonomia da me, in modo spontaneo e non mi va di mettere il piede sull'acceleratore. E poi per il MIO sonno, è più gestibile così.

Nello specifico, tutte le strategie proposte da Bà sono state battute in passato... ma onestamente ora come ora non posso certo dire che l'addormentamento del grande sia problematico in sé, si prepara per andare a letto da solo, si mette a leggere (gli ho letto tanto in passato ma ora preferisce leggere per conto suo), quando è ora di spegnere la luce e dormire, mi corico pochi minuti a fianco a lui, poi lo saluto e lui si addormenta da solo.
Il piccolo invece lo metto nel lettino col suo biberon, se è stanchissimo si addormenta subito, altrimenti chiama e vado a fargli due carezze e via... a volte ci mette più tempo a volte meno.
Il problema è che mentre uno fino all'ultimo sta con la luce accesa, l'altro ha bisogno di buio e silenzio per dormire.
Ma penso che i due ritmi siano sincronizzabili con le dovute attenzioni... vi assicuro che la
mia preoccupazione era principalmente non sballare due routine buone, dopo aver penato non poco per raggiungere entrambe.
Quanto al grande, le vostre osservazioni ci stanno tutte, ma devo precisarvi che lui non è un bambino molto semplice, per usare un eufemismo, e a prenderlo troppo di petto abbiamo ottenuto sempre atteggiamenti di opposizione al limite dell'autolesionismo, nel senso che assume comportamenti in cui spesso è lui il primo a rimetterci. Di questo ne parlo anche con altre figure presenti nella sua vita, le sue maestre in primis, tutti mi confermano questa immagine che vi ho dato. Per usare una metafora, lui è un bambino a cui bisogna mettersi a fianco e guardare insieme a lui nella direzione dove si vuole andare, non ti puoi mettere davanti, di fronte e nemmeno dietro, a spronarlo.
Quindi pensavo fosse opportuno anche in questo caso condurlo a questo cambiamento in modo complice. Evidentemente mi sbagliavo... ma a tratti davvero è difficile come persona e io sono anche stufa di sentirmi responsabile di tutto questo, perché io sono sempre la stessa, ma il piccolo risponde in modo del tutto diverso, meno complesso, diciamo. Comunque sia l'argomento è caduto, non gliene parlo e tutte le mie titubanze rimangono nel mio cuore. Quando valuterò giunto il momento, passerò alle vie di fatto.
I letti in camera non ci starebbero altrimenti che uno su e uno giù, quindi soluzioni transitorie non le riesco a immaginare.
Certo che tu sei sempre la stessa! I bimbi sviluppano caratteri diversi e rispondono in maniera diversa all'ambiente proprio perchè già da piccoli assumono delle strategie in base al loro carattere, almeno è quello che vedo confrontando Marika a mia nipote.

Ma il piccolo va a scuola?

LidiaBrie
New~GolGirl®
New~GolGirl®
Messaggi: 137
Iscritto il: 11 dic 2013, 11:33

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da LidiaBrie » 29 set 2015, 23:20

primomaggio ha scritto:Ciao ragazze.
Vi ringrazio molto per avermi tutte data la vostra opinione, mi avete fatta pensare su parecchie cose.
Alla fine però il trasloco non l'ho fatto. Dalla notte dopo che ho scritto qui il piccolino ha ripreso a svegliarsi :che_dici Cose gestibilissime, ma poiché ai primi del mese ha ripreso il nido, ho notato che di notte lui si sveglia e mi cerca, basta una carezza perché si rimetta giù, ma mi chiama. Io sono sempre della filosofia di non sommare cambiamenti in una stessa fase, lo scorso anno al nido ogni mattina mi faceva un piantino, quest'anno entra sorridendo... quindi ho capito che lui sta facendo dei passi notevoli di autonomia da me, in modo spontaneo e non mi va di mettere il piede sull'acceleratore. E poi per il MIO sonno, è più gestibile così.

Nello specifico, tutte le strategie proposte da Bà sono state battute in passato... ma onestamente ora come ora non posso certo dire che l'addormentamento del grande sia problematico in sé, si prepara per andare a letto da solo, si mette a leggere (gli ho letto tanto in passato ma ora preferisce leggere per conto suo), quando è ora di spegnere la luce e dormire, mi corico pochi minuti a fianco a lui, poi lo saluto e lui si addormenta da solo.
Il piccolo invece lo metto nel lettino col suo biberon, se è stanchissimo si addormenta subito, altrimenti chiama e vado a fargli due carezze e via... a volte ci mette più tempo a volte meno.
Il problema è che mentre uno fino all'ultimo sta con la luce accesa, l'altro ha bisogno di buio e silenzio per dormire.
Ma penso che i due ritmi siano sincronizzabili con le dovute attenzioni... vi assicuro che la
mia preoccupazione era principalmente non sballare due routine buone, dopo aver penato non poco per raggiungere entrambe.
Quanto al grande, le vostre osservazioni ci stanno tutte, ma devo precisarvi che lui non è un bambino molto semplice, per usare un eufemismo, e a prenderlo troppo di petto abbiamo ottenuto sempre atteggiamenti di opposizione al limite dell'autolesionismo, nel senso che assume comportamenti in cui spesso è lui il primo a rimetterci. Di questo ne parlo anche con altre figure presenti nella sua vita, le sue maestre in primis, tutti mi confermano questa immagine che vi ho dato. Per usare una metafora, lui è un bambino a cui bisogna mettersi a fianco e guardare insieme a lui nella direzione dove si vuole andare, non ti puoi mettere davanti, di fronte e nemmeno dietro, a spronarlo.
Quindi pensavo fosse opportuno anche in questo caso condurlo a questo cambiamento in modo complice. Evidentemente mi sbagliavo... ma a tratti davvero è difficile come persona e io sono anche stufa di sentirmi responsabile di tutto questo, perché io sono sempre la stessa, ma il piccolo risponde in modo del tutto diverso, meno complesso, diciamo. Comunque sia l'argomento è caduto, non gliene parlo e tutte le mie titubanze rimangono nel mio cuore. Quando valuterò giunto il momento, passerò alle vie di fatto.
I letti in camera non ci starebbero altrimenti che uno su e uno giù, quindi soluzioni transitorie non le riesco a immaginare.
ma scherzi, sentirti responsabile di che cosa? :cuore i bambini sono imprevedibili, ragionano con una logica tutta loro, a volte ti spiazzano perchè ti sorprendono :-) non pensare a queste cose, vedrai che arriverà il momento giusto per tutto :bacetto

Avatar utente
sarina77
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
Messaggi: 256
Iscritto il: 21 giu 2010, 17:36

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da sarina77 » 2 ott 2015, 11:50

:Cala_palpebra:
Quanto è vero che sono imprevidibili.... stanotte mi ha chiamata nel bel mezzo della mia fase profonda, pensavo che fosse solo il problema ciuccio, invece era una questione di "mamma voglio che sia giorno! :buonanotte :buonanotte

Ho usato trucco bibe di latte, con la pancia piena è svenuta! :vvvia:

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 2 ott 2015, 17:29

sarina77, sì il mio piccolo va al nido già da un anno, aveva 9 mesi, il fratello ha iniziato anche da più piccino.
Comunque qui il mio nanetto incassata la ripresa del nido ha ripreso le sue virtù notturne. Anche noi alla mala parata ricorriamo al biberon di latte... solo che fino a quando non si materializza tra le sue mani, lui ulula :che_dici
LidiaBrie, grazie, sì è vero ogni bambino è diverso...
Ma vedo che ora che la scuola è ricominciata e con essa anche le attività pomeridiane, il mio pargolo grande ha ritrovato uno stato di maggior serenità... le vacanze estive sono troppo lunghe e si annoia, anche perché qui da noi ahimè le offerte delle varie animazioni estive non sono eccellenti, anzi. Decisamente non era quello il momento di fare il salto, io mi ero posta la domanda se fosse invece quello giusto perché una mia cara amica mi ha raccomandato di farlo a scuole chiuse di modo che eventuali sonni persi non si fanno risentire nella mattinata scolastica. Invece mi sa che nel nostro caso vale il contrario.
Decisamente mi sono fatta troppe pippe mentali sulla faccenda, prima o dopo lo farò e davvero non vedo l'ora di metterli insieme (chiudere la porta e buttare via la chiave :fischia :risatina: ... noooo, scherzo, i miei tesori non potrei mai :emozionee )

Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
Messaggi: 7101
Iscritto il: 9 nov 2012, 21:07

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da primomaggio » 30 dic 2015, 0:08

Piccolo aggiornamento.
Abbiamo superato brillantemente un periodo di crisi del grande: ripresa la scuola e le sue attività ha ritrovato fiducia in se stesso e la sua gelosia ha avuto un netto calo.
Il piccolo si è svegliato ed emancipato, comunica bene e interagisce perfettamente, è in grado di giocare davvero col fratello,
Da stasera i miei bambini dormono insieme nella LORO cameretta.

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58700
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da ely66 » 30 dic 2015, 14:03

non so se te l'hanno detto.. e senza che ti offenda eh?
tu sei sempre molto attenta ai bisogni dei bambini. secondo me troppo :vvvia:

poi...
e poi sono così contenta che il piccolo si gestisca abbastanza in autonomia,
si ovvio, il secondo si gestisce (poi è entrato al nido e s'è staccato da mamma e via, partite nuove crisi da gestire) perchè hai avuto già l'esperienza con il primo.
e applicare al primo le esperienze avute? :hi hi hi hi
già, difficile staccarsi dal primogenito, quant'è difficile.
e lo so benissimo, perchè una ne ho avuta, il secondo figlio non c'ho pensato minimamente per N motivi. ma so con certezza che avrei avuto gli stessi identici comportamenti anche con il secondo. FORSE. :prr

il succo? beh, il primo figlio fa da battistrada e ora che gli "tocca" non gradisce. e lo sente benissimo che tu spingi perchè lui diventi grande, come d'altronde è suo ... dovere. ma lui vuole essere il piccolino che ha avuto le coccole, le nanne nel lettone ecc...


pare mia figlia, che a 12 anni dopo che l'ho messa a letto, ebbene si l'accompagno e le rimbocco le coperte, anche se ovviamente è perfettamente in grado di sistemarsi da sola la coccolina la vuole ancora adesso, esco dalla sua camera, lei aspetta circa 2 minuti e poi "mammaaaaaaaaaaa" per una qualsivoglia cavolata.
mi urta, ultimamente mi urta tantissimo, se avessi due figli che fanno questo giochino credo che interverrebbero i servizi sociali.
ma il punto è che lei è lei, la prima, la piccola da seguire.. tutto questo per dire, non è che stai "proteggendo" il grande per tenertelo ancora un pochino vicino? :domanda :vvvia: :vvvia:
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Avatar utente
ely66
Admin
Admin
Messaggi: 58700
Iscritto il: 8 apr 2005, 22:00

Re: Insieme in cameretta

Messaggio da ely66 » 30 dic 2015, 14:05

si ecco (per me :temeno: ).. il tempismo innanzitutto :caduta_sedia: :caduta_sedia:

:Auguri_2: :Auguri_2:
Gaia,il soffio della mia vita è arrivata il 12 agosto 2003 I bambini devono essere felici, non farci felici
Non avere paura di essere solo. Le aquile volano sole, i piccioni volano in gruppo (prov. Lakota)

Rispondi

Torna a “PICCOLI BEBE' CRESCONO”