È solo una questione di FORTUNA...

La nascita, la crescita, grandi e piccole sfide della genitorialità.

È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cricetina70 » 02/11/2015, 17:02

Stamattina ho avuto una discussione che mi ha rovinato la giornata. Non nego che la colpa è anche mia che potrei evitare di accanirmi e di fare a testate quando già ho capito come ragionano le persone che ho davanti soprattutto se hanno un po' di anni più di me. Tutto è partito da una discussione sui videogiochi. Ho avuto la pessima idea di dire che io non permetto a mio figlio di giocare per tre ore di fila con la console e che ho chiesto ai parenti di non regalargli altri videogiochi, perché preferisco farlo uscire e mantenerlo in contatto con la realtà invece di lasciarlo rimbecillire per ore e ore purché non mi rompa le scatole. L'ERESIA peggiore che ho tirato fuori, quando mi hanno obiettato che è difficile dire di no quando i bambini pestano i piedi, è stata che lui è libero di protestare quanto vuole ma tanto alla fine siamo io e suo padre che decidiamo. Non l'avessi mai detto. Sono cominciati gli sproloqui su "ah, ma quando sarà più grande tanto farà quello che vuole!" "Ah, ma i giovani d'oggi smidollati, mammoni hanno troppo e tanto quando è a scuola tu non lo sai cosa fa..." "Ah ai miei tempi era così e colà"...e poi arriviamo alla ciliegina sulla torta: se tuo figlio è un disastro e si comporta malissimo è ovviamente colpa tua, che come genitore sicuramente hai sbagliato qualcosa e su questo non ci piove. Invece se tuo figlio è bravo e non prenderà diretto la strada per diventare un delinquente NON È merito tuo ma sei SOLO ed ESCLUSIVAMENTE stato FORTUNATO!!!

E poi non azzardarti a dire che magari uno la fortuna se la crea, e che FORSE MA FORSE, anche affannarsi ad insegnare ai figli alcuni valori fondamentali e mettere dei paletti dove necessario è servito a qualcosa e magari UN POCHINO ha contribuito a fare in modo che questi benedetti ragazzi imparassero a distinguere il bene dal male, perchè la risposta che ti sentirai dare è VEDRAAAAIII, quando sarà adolescente, vedrai!!!

La domanda sorge spontanea: ma allora se tanto tutto, ma proprio tutto il lavoro lo fa solo la FORTUNA, io qui che ci sto a fare??? Vi è mai capitato di sentirvi dire cose del genere o siete state più furbe di me quindi invece di mettervi a discutere avete tagliato corto e ve ne siete andate?
§ Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò. §

*Mamma Criceta e Cricetone Alessandro (29/10/2006)**Novembrina 2006**Mammukkissima ad honorem!
Avatar utente
cricetina70
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: 03/05/2006, 17:15
Località: monza

Re: R: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda Dionaea » 02/11/2015, 18:17

Guarda, detto da insegnante e da figlia di genitori che si sono fatti un mazzo quadro per crescerci secondo determinati valori: non è vero che è tutta fortuna.

La fortuna (e la sfortuna) sicuramente gioca il suo ruolo, come in tutto. Ma sminuire così anni di cure e attenzioni genitoriali...no.

Sono quelle cose che si dicono così, giusto per far conversazione, subito dopo il "non ci sono più le mezze stagioni" e immediatamente prima del "si stava meglio quando si stava peggio".
Sei arrivata per cambiare tutta una vita
Cicatrice Vomitilla - 2,890kg - marzolina 2016
Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 34352
Iscritto il: 13/01/2010, 10:53

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda primomaggio » 02/11/2015, 19:56

Ma certo che è questione di fortuna!!
Fortuna di tuo figlio ad avere voi come genitori e non quegli altri là...
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 22:07

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cinny78 » 03/11/2015, 10:24

a volte certe discussioni ti sfiancano..con certe persone non vale la pena.. :che_dici

credo che il ruolo dei genitori sia fondamentale in ogni campo...certo però un pò di fortuna ci va sempre...a non trovarsi in certe situazioni..o al contario trovarsi nel momento giusto nel posto giusto...

sono cmq convinta che noi Genitori siamo importanti...ma nonostante i nostri sforzi ciò che saranno nel bene e nel male un pò lo decidono loro..non credo che sia colpa al 100% e sempre dei genitori se i figli sono deliquenti...
anche loro crescendo ci mettono del loro...

sono discorsi complicati e di certo la VERITA in tasca non ce l'ha nessuno..

su una cosa pero ti do ragione,,,i videogiochi ok..ma poco e cmq secondi l'età..ci sono compagni di Ale che giovano a giochi di 12/16 anni e ne hanno 8...
♥Alessandro nato il 29/12/2006 ore 14:17 kg 3.810 cm 52,5 ....Aurora nata 24/08/2011 ore 6:26 Kg 2.980 cm 49...la mia famiglia..la mia gioia..
Avatar utente
cinny78
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 6876
Iscritto il: 02/11/2007, 14:32
Località: Torino

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cricetina70 » 03/11/2015, 10:49

Certo, sono assolutamente d'accordo sul fatto che nessuno abbia la verità in tasca, (magari ci fosse qualcuno che ce l'ha, sarei già andata da lui/lei a chiedere l'oracolo) e che ANCHE la sorte gioca il suo ruolo perché arrivati ad un certo punto sono i ragazzi stessi a scegliere che strada prendere, è la stessa cosa che abbiamo fatto anche noi. Così come è vero che anche il carattere del figlio fa la differenza in tante situazioni. Anche ripensando alla mia esperienza di figlia e a tutte le volte che mi sono trovata davanti ad un bivio, sicuramente i valori trasmessi dai miei genitori sono stati un enorme aiuto nel fare le mie scelte e in alcuni casi mi hanno anche evitato di prendere decisioni che mi avrebbero danneggiato. Sentire questo che concludeva che tanto quello che fanno i genitori nell'infanzia finisce in pattumiera durante l'adolescenza mi ha fatto davvero arrabbiare. E non è la prima volta che sento un discorso del genere. Un'altra cosa molto irritante è stato vedere com'è passato dall'argomento bambini che stavamo trattando all'argomento adolescenti che in quel momento non c'entrava nulla e solo perché avevo detto che mio figlio rispetta le regole sui videogiochi che io e suo padre gli abbiamo dato, mi sono sentita davvero trattata come una ragazzina defi***te che tanto non sa cosa l'aspetta dopo...è da quando avevo la pancia che mi scontro con gente così saccente. Adesso che è ancora piccolo mi preoccupo delle problematiche che ha adesso, quando sarà adolescente aggiusteremo il tiro secondo la situazione che si presenterà, l'unica certezza che io e mio marito abbiamo è che vogliamo continuare ad essere attenti e presenti nella misura necessaria. Il mestiere di genitore è difficile, sentirlo sminuire da un altro genitore solo perché più vecchio di me non è piacevole.
§ Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò. §

*Mamma Criceta e Cricetone Alessandro (29/10/2006)**Novembrina 2006**Mammukkissima ad honorem!
Avatar utente
cricetina70
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: 03/05/2006, 17:15
Località: monza

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda Lidia » 03/11/2015, 18:33

Quando, come te sostengo il no tablet no videogiochi no TV, e sento che dall'altra parte inizia la solfa arrivo a dire. "si, si come dici tu, ma tanto le mie tra lo sport e la musica hanno poco tempo, e poi sono delle pesti quindi stanno sempre in punizione"

conta che in parte é vero per punizione ai loro continui "aspetta arrivo", "i compiti li comincio tra 5 minuti" hannoil timer all'iPad.... e la grande é tanto impegnata che a volte non riesce nemmeno a sfruttare i suoi 15 minuti al giorno.....
Lidia, Gianni ILARIA 24/8/05 3,750kg 50 cm e GIORGIA 7/8/07 3,320kg 48 e un angioletto 9/10/12
Salviamo il mondo, é l'unico posto con il cioccolato Agostina05/07 Ilaria GF dal 5/8/11
Avatar utente
Lidia
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: 20/05/2005, 15:30
Località: Latina - Funchal

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda primomaggio » 03/11/2015, 19:16

Il discorso videogiochi mi fa venire in mente un altro aspetto della cosa, che personalmente mi lascia quanto meno perplessa...
Mio figlio invita ed è invitato da compagni di scuola. Ora, è la regola che quando va lui da loro passino il tempo a giocare al nintendo alla wii o al pc... Io sono allibita, posso capire i videogiochi come attività solitaria (e centllinata) in determinati momenti della giornata, ma quando i bambini sono insieme, ma che giochino! Altra cosa che mi lascia stranita è che questi bambini abbiano libero accesso al telecomando della tv e si accendano i cartoni animati senza chiedere nemmeno il permesso.
Addirittura usciamo a cena con la famiglia di un amichetto che dopo circa 3 minuti chiede e ottiene lo smartphone del padre per giocare. E mio figlio a guardarlo inebetito, neanche ci gioca, solo spettatore.
Con una di queste mamme ho provato a porre la condizione che andavamo da loro a patto che non giocassero al pc, una volta è andata, la seconda di nuovo i bambini chiusi in camera a giocare (porta chiusa perché i fratellini minori non entrino).... E lei non dice nulla. E io non so che fare... Se non non andare più, invitarli da noi o trovarci im giro.
Boh, non comprendo proprio questa mancanza di regole, e non è che il mio non possa giocare connl'ipad ma a condizioni precise e con giochi scelti da noi.
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 22:07

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cinny78 » 04/11/2015, 10:21

primomaggio :-D anche per noi stessa situazione...

allora inizio a pensare....primavera /estate ..in realtà ancora adesso visti che sono giornate primaverili...nei giorni che non ha sport stanno in cortile...

quando è inverno effettivamente gli amichetti hanno il vizio del "gioco" :risatina: wii..etc...
quando vengono da noi concedo loro un tot e poi giocano...ma da alcuni amici fanno solo quello...tante mamme mi giustificano ..cosi noi chiacchieriamo tranquille.sono maschi senno fanno le lotte......però sai che quando non hanno il pc poi mi chiedono a cosa giochiamo ? :urka1 io trovo agghiacciante che non sanno a cosa giocare,,,,mio figlio che gioca molto di fantasia ma davanti a loro si vergogna :martello

buh...non so nemmeno io a volte come comportarmi...
♥Alessandro nato il 29/12/2006 ore 14:17 kg 3.810 cm 52,5 ....Aurora nata 24/08/2011 ore 6:26 Kg 2.980 cm 49...la mia famiglia..la mia gioia..
Avatar utente
cinny78
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 6876
Iscritto il: 02/11/2007, 14:32
Località: Torino

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cricetina70 » 04/11/2015, 11:57

cinny78 ha scritto:primomaggio :-D anche per noi stessa situazione...

allora inizio a pensare....primavera /estate ..in realtà ancora adesso visti che sono giornate primaverili...nei giorni che non ha sport stanno in cortile...

quando è inverno effettivamente gli amichetti hanno il vizio del "gioco" :risatina: wii..etc...
quando vengono da noi concedo loro un tot e poi giocano...ma da alcuni amici fanno solo quello...tante mamme mi giustificano ..cosi noi chiacchieriamo tranquille.sono maschi senno fanno le lotte......però sai che quando non hanno il pc poi mi chiedono a cosa giochiamo ? :urka1 io trovo agghiacciante che non sanno a cosa giocare,,,,mio figlio che gioca molto di fantasia ma davanti a loro si vergogna :martello

buh...non so nemmeno io a volte come comportarmi...


È vero, vedo anch'io che molto dipende dall'atteggiamento delle mamme degli amichetti in questione. Quando li incoraggiano a spegnere questi cavolo di monitor e a lavorare un po' di fantasia, i bambini si ingegnano e un gioco alternativo che non li fossilizzi davanti ad uno schermo lo trovano. L'anno scorso una famiglia di nostri carissimi amici era nel bel mezzo di un trasloco e, quando siamo andati a trovarli, i giocattoli del bambino dell'età di mio figlio non erano ancora stati portati nella casa nuova allora i bambini si sono inventati dei giochi (avevano cotruito un percorso) usando addirittura i pacchetti dei fazzoletti di carta e altri oggetti che hanno trovato a portata di mano. Io rimango convinta che spesso l'eccesso di videogiochi (e sottolineo l'ECCESSO) si manifesta perché è comodo per certi adulti. Solo che quando lo fai notare ti rispondono che, guardacaso, non c'è verso di convincere il bambino a fare una cosa diversa...è più o meno quello che ogni tanto mi sento dire quando chiedo a chi non usa le cinture di sicurezza e i seggiolini per viaggiare in macchina cosa aspetta ad usarli. L'adulto risponde sempre che è colpa del bambino. E come fai a ragionare con chi la pensa così? Tanto non ti ascolta.

...però se fai notare che tuo figlio le regole le rispetta, ti rispondono "ADESSO!!! MA IN FUTURO???" e poi parte l'apocalittico "VEDRAAIIII"...secondo me per giustificare la pigrizia degli adulti!
§ Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò. §

*Mamma Criceta e Cricetone Alessandro (29/10/2006)**Novembrina 2006**Mammukkissima ad honorem!
Avatar utente
cricetina70
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: 03/05/2006, 17:15
Località: monza

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda Lunette » 04/11/2015, 12:58

Sembra fortuna. E qualche volta lo è.

A volte i comportamenti che assumiamo o semplicemente ciò che siamo influiscono sui figli.

Io non ho mai, dico mai, dovuto staccare mia figlia da TV, tablet, nintendo, cellulare.. Eppure ha accesso a tutte queste cose senza password, tempi stabiliti o regole.
Semplicemente dopo un po' pianta lì perché magari vede me e suo padre che dopo cena ridiamo, scherziamo, chiaccheriamo e allora viene da noi.
Basta che io abbracci il padre che lei molla quello che sta facendo e viene da noi.

La convialità, socievolezza e lo stare volentieri con gli altri al posto di isolarsi nella play station credo che sia innata ma che si possa direzionare quando alle spalle c'è una famiglia che si vuole davvero bene.
"Marta, Marta, tu t’inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta“.
Avatar utente
Lunette
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 5187
Iscritto il: 27/05/2005, 8:47
Località: Platealonga

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda Antolina80 » 04/11/2015, 13:14

A me ripetono sempre sta solfa riguardo al cibo. "Che fortuna avere una figlia che mangia tutto". E anche a me avevano sempre detto "si si vedrai DOPO". Perchè c'è sempre un DOPO che è peggio del qui e ora. Bo, per adesso quel terribile DOPO non è mai arrivato. Nè sul cibo nè sul resto. La tv a casa nostra ha dei limiti di tempo e se fuori c'è il sole è bandita. Il tablet solo per fare la cacca :risatina: . E il cellulare se siamo fuori e si sta proprio annoiando a morte (tipo ieri che siamo stati a veder serramenti...).
Ovvio che ogni tanto parte il capriccio, ma noi siamo irremovibili e dopo un po' si arrende.
Qualche genitore è arrivato a dirmi "povera bambina"... :pensieroso ma povera de che???? Povera perchè non le porto un sacchetto di patatine dopo ginnastica??? Credo che i bambini poveri siano altri...
Se il mio armadio è pieno non vuol dire che la mia testa sia vuota.
Silvia 30/12/2010 3.500 kg x 51 cm la nostra piccola punk
Jacopo 08/08/2015 3.840 kg x 53 cm il nostro piccolo kiwi
Avatar utente
Antolina80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
 
Messaggi: 14129
Iscritto il: 09/06/2010, 17:26
Località: Trieste

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cricetina70 » 04/11/2015, 13:31

Lunette ha scritto:
La convialità, socievolezza e lo stare volentieri con gli altri al posto di isolarsi nella play station credo che sia innata ma che si possa direzionare quando alle spalle c'è una famiglia che si vuole davvero bene.


:clap :clap :clap Parole sante!!!
§ Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò. §

*Mamma Criceta e Cricetone Alessandro (29/10/2006)**Novembrina 2006**Mammukkissima ad honorem!
Avatar utente
cricetina70
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: 03/05/2006, 17:15
Località: monza

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cinny78 » 04/11/2015, 15:15

Antolina80 ha scritto:A me ripetono sempre sta solfa riguardo al cibo. "Che fortuna avere una figlia che mangia tutto". E anche a me avevano sempre detto "si si vedrai DOPO". Perchè c'è sempre un DOPO che è peggio del qui e ora. Bo, per adesso quel terribile DOPO non è mai arrivato. Nè sul cibo nè sul resto. La tv a casa nostra ha dei limiti di tempo e se fuori c'è il sole è bandita. Il tablet solo per fare la cacca :risatina: . E il cellulare se siamo fuori e si sta proprio annoiando a morte (tipo ieri che siamo stati a veder serramenti...).
Ovvio che ogni tanto parte il capriccio, ma noi siamo irremovibili e dopo un po' si arrende.
Qualche genitore è arrivato a dirmi "povera bambina"... :pensieroso ma povera de che???? Povera perchè non le porto un sacchetto di patatine dopo ginnastica??? Credo che i bambini poveri siano altri...


:uaua anche i miei fanno pupu con il videogioco...un pò perchè essendo entrambi un po' stitici la seduta ha tempo di un gioco...un pò perchè e l'unico momento che glielo lascio senza storie... :ahaha
♥Alessandro nato il 29/12/2006 ore 14:17 kg 3.810 cm 52,5 ....Aurora nata 24/08/2011 ore 6:26 Kg 2.980 cm 49...la mia famiglia..la mia gioia..
Avatar utente
cinny78
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 6876
Iscritto il: 02/11/2007, 14:32
Località: Torino

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda cinny78 » 04/11/2015, 15:17

cricetina70 ha scritto:
Lunette ha scritto:
La convialità, socievolezza e lo stare volentieri con gli altri al posto di isolarsi nella play station credo che sia innata ma che si possa direzionare quando alle spalle c'è una famiglia che si vuole davvero bene.


:clap :clap :clap Parole sante!!!


:ok :ok :ok davvero giusto...
a parte tutto il mio grande gioca o la piccola vuole un cartone più o meno mentre cucino cena e quindi hanno già giocato e si siedono un attimo....
♥Alessandro nato il 29/12/2006 ore 14:17 kg 3.810 cm 52,5 ....Aurora nata 24/08/2011 ore 6:26 Kg 2.980 cm 49...la mia famiglia..la mia gioia..
Avatar utente
cinny78
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 6876
Iscritto il: 02/11/2007, 14:32
Località: Torino

Re: È solo una questione di FORTUNA...

Messaggioda primomaggio » 04/11/2015, 16:13

Anche qui l'ipad è in uso praticamente solo sopra il trono, ci ha risolto definitivamente l'annoso problema. Ora vedrò come faremo col piccolo.

Quando gli amici di mio figlio vengono qui, non li sento fiatare, giocano amabilmente coi giocattoli, lego in primis. E devo dire che nemmeno a casa degli altri il problema è che non saprebbero che fare, perché quando finalmente si spegne l'aggeggio, si mettono a giocare senza problemi di sorta...il mio sospetto è che in certe case il problema sia "non fare casino".
La tv esercita un'attrazione su mio figlio più grande peggio di una calamita, penso che la capacità di autoregolarsi non sia così ovvia, ma per quello ha regole su quando può guardarla, perché altrimenti lui starebbe le ore: mai di mattina (eccetto la domenica che si può guardare un cartone lungo in dvd e se malato), solo se ha finito i compiti, mai mentre si mangia, ecc..
Sulle cinture di sicurezza taccio. In quel caso però i fortunati sono i genitori che non le allacciano, che non hanno mai avuto la necessità di rimpiangere la loro scelta.
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 22:07

Prossimo

Torna a PSICOLOGICAMENTE PARLANDO: ESSERE GENITORI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti