VBAC parto vaginale dopo cesareo

Come prepararsi psicologicamente all'evento? Dubbi, consigli sul parto e qualche informazione per migliorare la degenza in ospedale.

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda isolablu » 04/08/2011, 10:29

secondo me non è facile trovare ospedali in cui lo fanno fare... :pensieroso
A.2008M.2012
...Dovevamo saperlo che l'amore brucia la vita e fa passare il tempo...
Avatar utente
isolablu
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
 
Messaggi: 13995
Iscritto il: 06/07/2005, 17:38
Località: Tara...

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda Aradia » 14/12/2011, 12:04

a me hanno fatto un TC a 36 settimane per la prima gravidanza e non penso che per un'eventuale seconda farei un VBAC.
"L'unica ragione per la quale siamo sopravvissuti è perchè le nostre madri ancestrali hanno dormito accanto a noi e ci hanno allattato tutte le notti" - Sibilla 25/08/2011
Avatar utente
Aradia
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 17/06/2011, 8:47
Località: Altrove

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda pao pao » 15/01/2012, 16:51

Eccomi...
29 Maggio 2008 ore 6.00 rompo le acque con tampone vaginale positivo. So che devo recarmi subito in ospedale. Vado e subito mi mettono l'ossitocina e subito partono le contrazioni. Il bambino è altissimo, ma i medici sono ottimisti. Inizio a dilatarmi, alle 15 capisco che la cosa va per le lunghe e chiedo l'epidurale. Mi dilato completamente, ma della testa del nano manco l'ombra. Alle 20.00 i medici decino di farmi provare a spingere, con la speranza che tra una contrazione e una spinta il nano si incanali. Vado avanti così 2 ore senza che la famosa voglia di spingere mi faccia visita, chiedo alle ostetriche quando è il momento. Non mi rifanno nemmeno l'epidurale (non ho capito perchè).
Alle 22.00 decidono di portarmi in sala operatoria e alle 22.31 nasce Ennio che per fortuna sta bene da subito.
Me lo portano in stanza la mattina successiva :bomba
Dopo tutto questo, mi son sempre detta che il secondo parto sarebbe stato un TC programmato senza discussione, la cosa che ho sofferto di più è stato il non poter abbracciare subito mio figlio (nonostante nessuno avesse complicazioni, solo perchè è nato a sera inoltrata e il reparto ormai dormiva...).
Invece...alla prima visita al consultorio sia l'ostetrica che il ginecologo mi han detto che siccome il mio TC è stato causato dalla presentazione di faccia del nano e non da motivazioni fisiche, non è escluso il parto vaginale. Ho pensato che fossero pazzi e sono andata a casa, ma ormai la pulce nell'orecchio me l'avevano messa. Poi all TN, in ospedale, le infermiere mi hanno ripetuto la stessa cosa e io, a vedere tutti così possibilisti, rimugino, rimugino e rimugino :pensieroso :pensieroso
E. 29.05.2008 "Mamma, profumi come una stella" B. 10.07.2012 il regalo di una stella
Avatar utente
pao pao
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 9537
Iscritto il: 06/08/2007, 16:39
Località: Alla Casina!

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda Feda » 19/01/2012, 13:11

ti direi...prova col parto naturale, se proprio proprio ci sono subito campanelli di allarme allora fatti tagliare...ma fosse così facile...spesso le ostetriche e i ginecologi si incaponiscono fino a far diventare un inferno il momento del parto...avessimo la sfera magica per i nostri parti non sarebbe male!
guarda, io ho avuto un parto tutto sommato facile, 4 ore totali con dolori insopportabili fino alla dilatazione completa...poi tutto accettabile...con l'espulsione della placenta però una forte emorragia che mi ha provocato problemi fisici per 1 mese e psicologici da appena ho saputo che ero di nuovo incinta... così da subito ho pensato che avrei fatto un parto con TC...poi col passare del tempo ho optato per un parto naturale con l'aiuto dell'epidurale e una iniezione di sostanze artificiali che aumentano le contrazioni nel momento dell'espulsione della placenta...del TC non ne voglio più sentir parlare tanto che quando il gine mi ha detto che il nano non si è ancora girato e nel caso non lo facesse prima della 32 sett. dovrò prenotare un cesareo mi sono proprio incazzzz....
Nel mio caso sarà comunque la natura a decidere...ma capisco bene la tua paura nell'affrontare un travaglio così inutile e sofferente per poi arrivare al TC... :pensieroso
Aprilina 2012Mamma di Samuele nato il 24 giugno 2007 e di Natal nato il 02 aprile 2012
Emilia tieni duro!
Avatar utente
Feda
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: 27/10/2011, 17:04

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda pao pao » 20/01/2012, 15:07

Io se potessi scegliere eviterei solo una cosa: il TC d'urgenza.
Per questo il fatto di tentare mi lascia un po' così, lo so che mai nessuno mi darà la certezza che se comincio il travaglio partorirò naturalmente, ma è proprio quello che vorrei!
L'unico modo per avere certezze sarebbe un TC programmato.
Che dilemma.
E. 29.05.2008 "Mamma, profumi come una stella" B. 10.07.2012 il regalo di una stella
Avatar utente
pao pao
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 9537
Iscritto il: 06/08/2007, 16:39
Località: Alla Casina!

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda Giulia80 » 20/01/2012, 15:22

Qui il VBAC è incoraggiatissimo, ma SOLO sotto epidurale, perchè così in caso le cose si mettano male si va alla svelta in sala.
Io ho fatto veramente di tutto per tentare un VBAC, compresa la manovra di rivolgimento perchè la ciccia era podalica a 37 settimane. Ma da lì ha smesso di crescere bene, i monitoraggi non erano più un granchè e alla fine abbiamo programmato il cesareo, che è stato fatto a termine.
Che dire? Pazienza. Ci abbiamo provato, ma va bene anche così.
:incrocini :incrocini :incrocini a chi ci vuol provare!
Francesco 21-10-09: l'indomito lunatico Elisa 24-08-11: l'allegra irosa
usa il cuore per pensare
Avatar utente
Giulia80
Bronze~GolGirl®
Bronze~GolGirl®
 
Messaggi: 13637
Iscritto il: 09/07/2009, 20:24

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda monix » 21/01/2012, 18:21

Riporto la mia esperienza:
a febbraio 2007 Alberto è nato con un cesareo programmato perchè podalico.
Da noi ad Empoli lasciano libera scelta, dipende un pò dai casi e dal medico che ti segue.
Con Matteo mi è stato detto fin da subito sia dalla mia gine che dall'ostetrica del corso che avrei potuto provare tranquillamente perchè il precedente TC era dovuto alla posizione del feto, non da complicazioni particolari, poi erano passati già 4 anni e mezzo.
Ho provato, non perchè ci tenessi in modo particolare ma semplicemente per un fatto pratico, così in un paio di giorni sarei tornata a casa e comunque in ospedale potevo stare da sola mentre con il TC sei costretta a letto ed inizialmente hai bisogno di assistenza.
E' andato tutto bene, l'unico inconveniente è che ti trattano comunque come un parto a rischio. Io sono andata in ospedale dopo aver rotto le acque ed avevo dolori ogni 5 minuti ma solo 2 cm di dilatazione. Ero costretta a letto in sala parto con il tracciato fisso attaccato mentre si vedono spesso donne che fino al momento delle spinte stanno alzate, si muovono per cercare di sopportare meglio il dolore ed agevolare il parto. Non ho fatto l'epidurale perchè in un quarto d'ora sono passata da 3 cm alla dilatazione piena.
Comunque sono stata felice di averlo fatto!
Alberto 05/02/2007
Matteo 30/06/2011
Avatar utente
monix
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 19/11/2006, 19:25
Località: Provincia Pisa

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda eleonora77 » 14/02/2012, 23:47

aggiungo la mia esperienza di vbac: il primo parto è stato indotti x scarso liquido amniotico, sono arrivata a dilatazione completa ma il bambino non si impegnava e quindi si è optato, con mio grande rammarico, x il TC. Il post parto è stato davvero brutto, dolori allucinanti, ferita che si è aperta al centro...insomma da dimenticare...X il secondo ci tenevo davvero tanto a tentare il parto spontaneo, ho cercato una struttura dove fosse possibile fare ciò, da me non incoraggiano il vbac, anzi, e mi sono affidata oltre che alla mia gine ad una splendida ostetrica che mi è stata accanto durante il travaglio. Sono arrivata in H alle 3.20 con dilatazione 1 cm e contrazioni ogni 3 minuti circa, alle 8.35 è nato filippo! Senza ossitocina nè epidurale perchè nn ne danno alle precesarizzate. che devo dire? esperienza splendida...nulla a che vedere con il tc precedente...
eleonora bismamma di giuseppe dal 02/02/2009 e di filippo dal 15-01-2012 aspirante mammukka
Avatar utente
eleonora77
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: 21/06/2008, 13:25
Località: catania

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda seahorse » 15/02/2012, 15:36

Ciao a tutte... l'ultima volta avevo scritto qui nel 2010, quasi 2 anni fa, per la mia secondogenita... ora arriva il terzo/a e la mia gine mi ha concesso il tentativo di provarci anche questa volta a fare un VBAC!!!!
Dice che ci sono studi (anche io ho letto qcosa su riviste specializzate, lavoro nel campo) che dicono che non cambia nulla con un VBAC dopo 1-2-3-4 TC e che quindi (avendo anche visto il mio utero e la cicatrice, visto che mi aveva fatto lei il TC nel 2010) lei non ha paura, anche se per come sono fatta io (dal punto di vista bacino etc) mi ha dato poche possibilità sulla riuscita del parto per via vaginale, ma dice che non ha problemi a far partire da solo il travaglio ed eventualmente intervenire dopo... e mi ha tanquillizzato molto la cosa! Pensare di dover decidere io il giorno in cui mettere al mondo questo bebè...
Caterina, 1.9.2008 Giovanna, 8.4.2010[/]
Pietro, 24.7.2012
Avatar utente
seahorse
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1811
Iscritto il: 02/01/2008, 11:10
Località: svizzera

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda Micky78 » 14/03/2012, 13:37

Ciao a tutte, volevo portare la mia esperienza dopo aver scritto il racconto del mio parto ma con due pupotti ora non ce la faccio proprio...
A dicembre 2008 mi hanno indotto a 41+3 il parto di Alice, dopo 14 ore di delirio da ossitocina, la dilatazione è arrivata a 10 cm ma la bambina non è per niente scesa nel canale... mi ricordo che il dottore all'ultima visita mi aveva detto che la bimba aveva la testa girata verso l'alto, guardava in alto, ma che tanto si sarebbe sistemata in travaglio... essendo la piccolotta 4 kg per 54,5 cm ed essendo una pigrona (anche adesso), ha deciso di non collaborare e così dopo 2,5 ore di spinte a comando (e il famoso premito???), il mio delirio, avermi insultata in sala parto e abbandonata, mi hanno fatto un cesareo! La piccola aveva anche sofferenza fetale, con decelerazioni, bradicardia, tachicardia... di tutto... insomma, il cesareo ci stava!!!
Appena partorito io già volevo il VBAC!!!!!
Per cui mi sono informata per 3 anni, ho letto libri, documenti medici, chiesto l'aiuto di strutture e ostetriche (grazie mille alla mia ostetrica dell'asl che mi ha sostenuta!!!).
l'8 febbraio è nato con un fantastico parto naturale, con ventosa, pieno di paure e terrori, pianti, Tommaso all'ospedale San Gerardo di Monza.
Mi hanno sì trattata sempre come una precesarizzata ma non medicalizzata! ho partorito in una stanza con luci soffuse, con gente che parlava a bassa voce, con persone che stavano imparando... con l'ossitocina sì, ma con un'ostetrica eccezionale che mi ha guidata in tutto e per tutto!
Ero in piedi 2 ore dopo nonostante avessi perso molto sangue, ho fatto subito la pipì da sola, ho tenuto il mio cucciolo sempre con me e allattato subito, ero a casa in 48 ore, ho potuto giocare con mia figlia (l'episiotomia faceva male ma mai come il taglio del cesareo!!!!!), fare qualche sforzo, occuparmi della casa, del marito...
La mia più grande preoccupazione era la bimab grande, volevo che lei non risentisse troppo della nascita del fratello... :cuore
Questo parto è stato una liberazione... più volte mi sono chiesta "e se non ce la faccio?". Ero pronta ad un altro cesareo ma quanto meno sapevo di averci provato!!!!!!! :ok
Maestrina Micky, insegnante privata per le sue multi-micro-folli(colari)-ovaie!
Alice, 8/12/2008 + Tommaso, 8/2/2012 = I miei leprotti bisestili nati sotto la neve
Avatar utente
Micky78
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2992
Iscritto il: 20/05/2005, 8:11
Località: Milano

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda bene » 14/03/2012, 15:17

anche io sto rimuginando anche se è presto, e sperando che fin lì vada tutto bene, perchè il mio gine mi ha detto che posso scegliere.
la prima bimba è nata con TC perchè podalica, sono passati più di 3 anni.
però quello su cui rimugino io è questo:
se tento VBAC e poi le cose non vanno come devono e mi devono fare il cesaro d'urgenza, me lo fa il dottore che c'è di turno, e chi c'è, c'è.
se invece programmo il TC me lo può fare il mio gine che lavora lì (e che ha fatto nascere la mia prima bimba).
quindi non so... se devo fare un parto operativo o perlomeno se c'è un rischio maggiore che io debba farlo dato che vengo da un TC, preferisco almeno farlo con un medico di cui mi fido.
quindi per ora propendo decisamente per il TC
A 2009 we walk in fields of gold
A 2012 looking for the summer
Avatar utente
bene
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2208
Iscritto il: 04/06/2008, 10:53

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda alelua » 17/03/2012, 14:57

Io per Gaia sognavo un parto naturale e invece dopo soli "tre" giorni di travaglio...ossitocina, flebo di antibiotici perchè avevo la febbre a 39.5, arrivata a dilatazione quadi completa eccolo li: TC!!!!

Io mi sento ancora in colpa...non ho potuto vedere la mia bimba..mi avevano oltretutto sedata...ero fuori di me...ho fatto tutto cio' che potevo fare ma questo non mi aiuta a star meglio...l'hanno vista e baciata tutti tranne me... :buuu mi svegliai in sala operatoria da sola e provai un vuoto immenso e terrore perchè non mi rendevo conto di cosa fosse successo!!!!

Ora voglio provarci!!!! E' un mio sogno e anche se il ricordo di quei terribili momenti è ancora vivo nella mia mente, la voglia di realizzare quel sogno è più forte di ogni cosa, anche della paura!!!

Spero solo la natura mi aiuti...perchè ovvio che se si gira o fosse troppo grosso sarà un secondo TC almeno programmato stavolta...

:incrocini per tutte noi!!!
Alessio&Luana.. Sposi (23/09/06)

Luana felice mamma di Gaia nata il 31-08-08: 2.920 per 49.5 cm di pupuletta e mamma di Edoardo nato il 16-09-12: 3.340 per 50 cm di Principe meletta.
alelua
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 4676
Iscritto il: 26/11/2005, 21:48
Località: torino

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda Micky78 » 06/04/2012, 21:33

Alelua, anche nel mio caso la voglia di riuscirvi era più forte della paura!! :ok
Maestrina Micky, insegnante privata per le sue multi-micro-folli(colari)-ovaie!
Alice, 8/12/2008 + Tommaso, 8/2/2012 = I miei leprotti bisestili nati sotto la neve
Avatar utente
Micky78
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2992
Iscritto il: 20/05/2005, 8:11
Località: Milano

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda laura s » 10/04/2012, 17:55

Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN
Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
 
Messaggi: 21132
Iscritto il: 08/12/2006, 14:46

Re: VBAC parto vaginale dopo cesareo

Messaggioda laura s » 10/04/2012, 18:00

Scusate non va... copio e incollo
0/04/2012, Editoriali in Salute delle donna cura di a David Frati - Redattore think2.it

Dopo il cesareo? Meglio un altro cesareo
Tra le donne che hanno precedentemente concluso una gravidanza con un taglio cesareo, il taglio cesareo elettivo ripetuto (ERC) programmato è associato a un minore rischio di morte fetale o di decesso del neonato rispetto al parto naturale programmato post cesareo (VBAC). Lo dimostra uno studio di coorte prospettico pubblicato sulla rivista PLoS Medicine .
A conclusione di una gravidanza occorsa successivamente a una conclusa con un taglio cesareo, una partoriente in teoria ha davanti a sé la scelta tra tentare un VBAC o affidarsi a un ERC. Per le donne che scelgono la prima soluzione, le probabilità di riuscire ad avere un parto vaginale è stata stimata tra 56 e 80% a seconda degli studi pubblicati. Fatto sta che la percentuale di VBAC è in costante e netto declino in quasi tutti i Paesi del mondo, alla luce dell’aumento del rischio di complicazioni anche gravi per la madre e il bambino correlato a questa procedura. I tassi di ERC raggiungono ormai il 90% negli Usa e l’83% in Australia, solo per dare qualche dato. Ma mancavano finora trial randomizzati che valutassero aspetti negativi e positivi dell’una e dell’altra procedura.
I ricercatori dell’Australian Research Centre for Health of Women and Babies (ARCH) dell’University of Adelaide, coordinati da Caroline A. Crowther, hanno preso in esame 2.345 donne ‒ in cura presso 14 diverse strutture ospedaliere australiane ‒ con precedente parto cesareo ed eleggibili per VBAC a termine. Le partorienti sono state assegnate in base alle preferenze espresse (n=2.323) o alla randomizzazione (n=22) a VBAC (n=1.237) o ERC programmato (n=1.108). Il rischio di morte fetale o di decesso di bambino nato vivo e vitale è risultato significativamente inferiore nel gruppo ERC programmato (0,9% vs. 2,4%; rischio relativo [RR] 0,39; 95% CI 0,19–0,80). Le donne colpite da emorragia grave (perdita ematica ≥1500 ml e/o trasfusione) nel gruppo ERC programmato sono state meno numerose che nel gruppo VBAC (0,8% vs. 2,3%; RR 0,37; 95% CI 0,17–0,80). Nel gruppo ERC programmato non è stato registrato un aumento delle complicazioni materne o perinatali né tempi di ricovero più dilatati.
Commenta la Crowther : “Le donne, i clinici e i decisori politici potranno utilizzare i dati emersi dal nostro studio per prendere decisioni corrette ed evidence-based sul parto delle pazienti che hanno subito in precedenza un taglio cesareo”.
▼ Crowther CA, Dodd JM, Hiller JE, Haslam RR, Robinson JS on behalf of the Birth After Caesarean Study Group. Planned Vaginal Birth or Elective Repeat Caesarean: Patient Preference Restricted Cohort with Nested Randomised Trial. PLoS Med 2012; 9(3): e1001192 doi:10.1371/journal.pmed.1001192
WOMN-1035034-0000-UNV-W-04/2014
Vai all'introduzione - Salute delle donna
Io non ti piaccio? Eppure sei sempre a guardare e giudicare tutto ciò che faccio. Sai il dizionario come definisce una persona del genere? FAN
Avatar utente
laura s
Gold~GolGirl®
Gold~GolGirl®
 
Messaggi: 21132
Iscritto il: 08/12/2006, 14:46

PrecedenteProssimo

Torna a PREPARIAMOCI AL PARTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite