ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

E' doloroso e devastante se accade, ma condividere questo momento insieme puo' aiutare tantissimo

ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda baffy » 05/02/2009, 10:35

CIAO,
probabilmente qualcuna si ricorderà dalla mia storia dell'agosto 2008 che ho poi raccontato nel mio post:
ABORTO TERAPEUTICO:LEGGE ITALIANA è UNA VERGOGNA!!!
qui lo riporto:
viewtopic.php?f=54&t=23362

da settembre che ho messo online la mia storia ho ricevuto alcune richieste di informazioni piu approfondite di donne che come me si sono trovate davanti alla triste scelta di un aborto terapeutico MA CHE LA LEGGE ITALIANA NON PERMETTEVA PERCHè FUORI DAL TEMPO STABILITO

E' mia intenzione raccogliere in questo post NON le opinioni su questo argomento (personali, sacrosante e rispettate) ma più informazioni possibili su dove rivolgersi all'estero per un aborto terapeutico legale che in Italia ci viene negato.

Quando è capitato a me non sapevamo dove sbattere la testa (complice forse anche la settimana di ferragosto) ma anche lo stesso personale ospedaliero non era molto informato, così abbiamo fatto una ricerca personale....

Chiederei a tutte quelle che hanno avuto quest'esperienza di riportare non tanto la loro personale storia (che è sempre ben accetto, perchè uno sfogo è sempre utile) ma soprattutto informazioni della struttura di dove vi siete rivolte.

Possano queste essere un ancora di salvezza.... :buuu

chiederei di mettere:
-paese
-limite max consentito (se in settimane o misurazioni feto)
-se vige obbligo di rianimazione
-indirizzi, numeri di telefono
-tempistica
-costo approssimativo

Queste sono le info da me raccolte sulla base della mia esperienza:

OSPEDALE SAMEDAN:
(raggiungere Chiavenna, poi fare passo Maloia direz. St.Moriz, Sameden è dopo 15’ circa)

http://www.spitaloberengadin.ch/
Spital Oberengadin
7503 Samedan
Tel. +41 (0)81 851 81 11
In svizzera non cè un limite per aborto terapeutico
(sottolineo che non tutti gli ospedali svizzeri sono ben disposti ad aiutare le "straniere"..... )
Cè obbligo di rianimazione (anche se non cè un importante centro neonatale….)
Parlano tutti italiano +/-
Massima disponibilita per partoanelgesia
Primario Ginecologia Dott. W****
Io ho esposto il mio problema ad un infermiera del reparto ginecologia, che ha riferito tutto al primario e dopo qualche ora mi ha richiamato e mi ha fissato una visita per il giorno stesso.


L’alternativa che ho trovato è ospedale a Nizza.
Ignezione al feto prima dell' induzione al parto.
Non cè limite di tempo, vogliono documentazione via fax… tempi attesa un po’ piu lunghi…
prefisso 0033

Centre Hospitalier Universitaire
HOPITAUX ARCHET
Nice, 06000
TEL. 0033-4-92037777
France
Reparto Prof. B***** (Tel.0033-4-92036105)
Dott.sa Sofy L****** (è la responsabile..)
TEL. 0033-4-412036395
Quando ho chiamato io c'era una segreteria dove lasciare un messaggio e poi vieni richiamata
quasi nessuno parla italiano.........

sono sempre disponibilite per altre info... potete contattarmi con un mp :bacio :ok


{{come vedete i nomi dei medici sono asteriscati, per motivi di privacy (e sicurezza) e anche perchè nel corso degli anni, gli stessi medici possono cambiare ospedale o reparto e ciò innescherebbe magari dubbi o paure. quindi non mettete nome di medici grazie- ely66}}
{{{solo per informazione, eventuali post polemici, offensivi, ingiuriosi e comunque fuori luogo, verranno eliminati d'ufficio senza spiegazione alcuna. ely66}}}
SEBASTIANO 03/05/07 FILIPPO 19/04/10***CIPINO...19/08/08 ***
'76ina e APRILINA'10
Avatar utente
baffy
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: 11/09/2006, 10:07
Località: Provincia lecco

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda naico » 11/02/2009, 22:38

Io una volta avevo contattato questa clinica di Barcellona, dove se non mi sbaglio la legge prevede l'aborto terapeutico fino ad epoche avanzate.. C'è un'ostetrica che parla italiano (vi parlo di 2 anni fa) e fornisce tutte le informazioni necessarie.
Purtroppo non ricordo il nome della clinica, il numero di telefono è questo: 0034637046065

so che è un po' poco, ma spero che possa servire comunque.
Elisa (20/03/00), Valentina (05/10/07) e Ambra (06/09/09) - LOST IN LOST
Avatar utente
naico
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 3216
Iscritto il: 24/05/2007, 7:32
Località: MILANO

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda kla » 15/02/2009, 20:28

Avviso: i post che non contengono informazioni o notizie sull'argomento del topic saranno cancellati d'ufficio dai moderatori e senza preavviso
kla
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 8208
Iscritto il: 20/05/2005, 7:19

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda baffy » 19/02/2009, 9:10

ho trovato un altro ospedale in francia, appena fuori parigi:

qui riporto brevemente l'esperienza della persona che ci è stata recentemente per una malformazione genetica diagnosticato alla 26 sett.:

:cuore :cuore

CENTRE HOSPITALIER INTERCOMMUNAL POISSY - SAINT GERMAIN EN LAYE
SITE DE POISSY
10, RUE DU CHAMP GAILLARD - 78303 POISSY CEDEX
TELEPHONE 0033 - 01 - 39 27 52 57

Inizialmente mi hanno fissato un appuntamento durante il quale il primario mi ha fatto l'ecografia e ha preso la mia cartella clinica.
Il giorno successivo si e' riunito tutto lo staff del reparto di ginecologia per discutere e valutare la gravità del mio caso.
Loro hanno accettato di interrompere la gravidanza e l'ultima parola pero' e' sempre del reparto di genetica.
Ho fatto un colloquio con la genetista che mi ha spiegato esattamente a cosa sarei andata incontro io, come avrebbe vissuto il bambino se sarebbe nato,mi ha spiegato in cosa consisteva la malattia mostrandomi foto di bambini affetti dalla stessa e disegni fatti da loro.
Al termine ha dato il consenso all'interruzzione di gravidanza qualora io avessi optato per questa scelta.

IMPORTANTE: CONSIGLIO AD OCCHI CHIUSI QUESTO OSPEDALE DOVE LAVORANO PERSONE COMPETENTI E PREPARATISSIME SULLE MALATTIE GENETICHE.
E' un ospedale, quindi le cose sono fatte nel pieno rispetto della legge (ad es. io non ho pagato l'intervento).
:cuore :cuore

anche lei ha messo la sua esperienza e le sue informazioni alla portata di tutti nel malaugurato caso dovesse servire.....
grazie...
SEBASTIANO 03/05/07 FILIPPO 19/04/10***CIPINO...19/08/08 ***
'76ina e APRILINA'10
Avatar utente
baffy
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: 11/09/2006, 10:07
Località: Provincia lecco

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda baffy » 19/02/2009, 14:41

gemma la ragazza di cui ho appena scritto, la quale mi ha chiesto di postare la sua storia con le sue info, mi ha scritto un altra mail con maggiori dettagli che qui riporto:


:cuore :cuore

L'intervento e' avvenuto in questo modo e con questi tempi:

MERCOLEDI' 05 NOVEMBRE 2008 ho telefonato all'ospedale di
Poissy Saint Germain en Laye (dintorni di Parigi) per avere
informazioni riguardo la possibilità di interrompere la
gravidanza alla 25/26a settimana per delezione cromosoma 22.
Mi hanno risposto che il mio caso doveva essere valutato
dall'equippe di medici ma avrei dovuto attendere il lunedì
successivo.
LUNEDI' 10 NOVEMBRE 2008 si riuniscono i medici e accettano
di vedermi per valutare nello specifico il mio caso.
Parto per Parigi, lunedi' 10 novembre mi visita tutto lo
staff medico facendomi una ecografia e prendendo in carico
la mia cartella clinica.
Il martedi' i medici si riuniscono, accettano il mio caso,
ma l'ultima parola spetta al genetista.
Incontro il mercoledi' il genetista che, dopo un lungo
colloquio, mi da il consenso ad interrompere la gravidanza.
Torno a casa e riparto per Parigi il lunedi successivo
24/11.
Il 25/11 incontro l'ostretica che mi spiega come avverrà
il tutto.
Torno in ospedale il 26/11, mi danno 3 pastiglie e mi fanno
esami del sangue.
Il 27/11 entro in ospedale al mattino, l'anestesista mi
applica gli aghi dell'epidurale e dopo 3 ore arrivano i
medici per fare la puntura che avrebbe prima addormentato la
bambina e "mai piu' fatta risvegliare".
A questo punto mi sistemano in una camera del reparto in
attesa che arrivino le contrazioni. Non vengono stimolate
con farmaci, pronosticano che il parto avrebbe potuto
avvenire nelle 12 ore successive.
Il giorno dopo ancora niente, quindi dopo essere passate
piu' di 24 ore mi rompono le acque e dopo 3 ore partorisco
spontaneamente.
Portano via il bambino senza farmelo vedere, come da mia
esplicita richiesta.

Cose molto importanti che hanno fatto si che il tutto fosse
tollerato sono:
1)FILOSOFIA DELL'OSPEDALE NELL'AFFRONTARE QUESTI CASI: la
filosofia dell'ospedale e' che nessuno deve soffrire dolore
fisico, ne' la madre, ne' il bambino, quindi tutto
l'intervento e' impostato in modo che il male fisico sia
ridotta a zero per tutti e due (e infatti io dico di non
aver proprio patito nessun dolo, a parte forse 10 secondi
durante proprio il parto). In piu' personale eccellente,
qualificato, sempre presente e gentilissimo

2)mi hanno inserito l'epidurale la mattina del 27/11 e me
l'hanno tolta solo al termine del parto. L'anestesia era
dotato di un pulsante somministratore in modo che potessi
dosare io l'anestesia in base al dolore del momento

3)mi hanno offerto supporto di uno psicologo

4)mi hanno chiesto se volevo vedere o meno la bambina,mi
hanno chiesto se volevo l'autopsia, mi hanno chiesto se
volevo portare a casa la bambina per fargli io un funerale o
se preferivo che tenessero loro il corpo (e cosi' e' stato
ora e' nel cimiteo di parigi): quindi si sono occupati loro
di tutto

5)mi hanno assegnato una camera singola e hanno lasciato il
mio ragazzo sempre con me, attrezzando anche la camera con
un letto in piu' affinche' dormisse comodo anche lui la
notte che e' rimasto in ospedale

6)mi hanno dimesso solo quando l'ho chiesto io, mi hanno
detto che potevo rimanere in ospedale sino a quando non mi
sentivo io meglio, 1 giorno,2 giorni o 1 settimana, lo ho
deciso io.

non mi hanno dato farmaci, solo antidolorifici comuni (tipo
moment) al termine di tutto , piu' le pastiglie per bloccare
il latte

ho telefonato sempre io in tutti gli ospedali dei paesi
europei che ho contattato in quanto i medici dell'ospedale
di bologna sia genetisti che ginecologi mi hanno fatto
capire di non potermi aiutare causa la legislazione italiana
(sai, chi e' obbiettore e chi no, ed in piu' dato che la
legge vieta l'aborto i medici non ti vogliono dare
informazioni per paura di denuncie!)
cosi' tramite internet ho trovato tantissime cliniche e
ospedali ma man mano che chiamavo ricevevo solo dei "no" per
il fatto che in tanti paesi il massimo dell'aborto sono le
24 settimane. Cosi', disperata, dopo 5 giorni di telefonate,
sono tornata dal mio ginecologo e col sistema nervoso
visibilmente compromesso sono riuscita a fargli pena e a
farmi dare il nome di questo ospedale vicino a parigi, dove
mi hanno poi accettata.

ti invio anche le altre info che ti servono:
- paese, indirizzi, numeri di telefono : FRANCIA - Ospedale
di Poissy Saint-Germain en Laye / Centre Hospitalier
Intercommunal (n.b perche' ci sono due ospedali a Saint
Germain en Laye questo e' il Centre hospitalier
Intercommunal), Responsabile Sig.a Anne D***n,0033 1
39275376 oppure si puo' chiamare l'Ufficio Segreteria 0033 1
39275257
- limite max consentito (se in settimane o misurazioni
feto), se vige obbligo di rianimazione: la legge francese
dice che per malattie non curabili decide il genitore se
proseguire o interrompere la gravidanza; non ci sono limiti
di settimane (ad es. a me hanno detto che se ci volevo
pensare avrei potuto anche tornare alla 38a settimana e
interrompere la gravidanza). Pero' deve essere una malattia
non curabile. Io non mi intendo molto di malattie genetiche,
penso che tutte siano non curabili, pero' non sono sicura,
sono talmente tante. Non c'e' obbligo di rianimazione
-tempistica: nel mio caso da quando ho chiamato a quando
sono entrata in ospedale per l'intervento sono passati 20
giorni.
-costo approssimativo: circa euro 200 per le uniche due
consulenze fatte (quella genetica e la visita con
l'ostretica che mi ha spiegato tutto l'intervento). il resto
e' stato mutuabile quindi zero spese

IMPORTANTE: al momento non c'e' alcuna persona che parli
italiano, io ho fatto tutto con l'inglese. Ogni tanto hanno
personale italiano grazie agli scambi con i nostri ospedali,
ma in questo periodo no, quindi bisogna sapere inglese o
francese.

:cuore :cuore

ringrazio ancora Gemma per il suo contributo...... :coccola
SEBASTIANO 03/05/07 FILIPPO 19/04/10***CIPINO...19/08/08 ***
'76ina e APRILINA'10
Avatar utente
baffy
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: 11/09/2006, 10:07
Località: Provincia lecco

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 19/02/2009, 18:27

http://www.mariestopes.org.uk/

questo è il link di una clinica britannica con diverse sedi sul territorio e all'estero, le più vicine a noi sono a londra, poi in albania (tirana) e in austria (queste due le trovate nella sezione international http://mariestopes.org/Countries_we_work_in/ )

in GB l'aborto è possibile fino alla 24ma settimana, ma fino al termine della gravidanza se c'è pericolo per la vita della madre o se ci sono malformazioni al feto

in austria fino al 3°mese ma ci sono eccezioni riguardanti la salute di madre e feto, appena ho notizie più precise aggiorno

in albania non so ancora, mi sto informando

nelle faq del sito trovate tutto, ma lo stesso è tutto in inglese, cmnq sono disponibilissima a tradurre qualsiasi cosa all'occorrenza, basta 1mp così siete sicure che lo vedo rapidamente

in GB so che a seconda del reddito almeno parte dei costi è mutuabile, x gli stranieri credo basti quindi andare all'asl e fare l'"assicurazione sanitaria x l'estero (nn ricordo come si chiama, naico c puoi aiutare?)" x essere curabili dal ssn locale
altrimenti i costi sono indicati nel sito, almeno quelli x GB
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 19/02/2009, 18:28

associazione cliniche accreditate x ivg in spagna, sito spagnolo/inglese
http://www.acaive.com/ oppure http://www.clinicasabortos.com, sito spagnolo/portoghese
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 19/02/2009, 18:28

cliniche in belgio
http://www.planf.be/

associazione nazionale dei centri ivg francesi
http://www.avortementancic.org/, solo lingua francese
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 19/02/2009, 18:29

associazione olandese medici abortisti (da cui links a cliniche)
http://www.ngva.net/english.html
(se masticate un po' di tedesco riuscite a capire quasi tutto anche nella versione olandese)

l'aborto in olanda è consentito fino al 5mese e mezzo, ma anche l'eutanasia di neonati senza prospettiva di vita, e mi pare non ci siano limiti in caso di gravi malformazioni

con l'augurio che i dati riportati servano a tutte il meno possibile :cuore
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 20/02/2009, 9:58

scusate volevo solo dire:
ho inserito i links perchè partendo dalle associazioni nazionali (che dovrebbeo garantire un po' di sicurezza e monitoraggio in più) si arriva a siti di cliniche con telefoni etc, e questo dovrebbe lasciare ampio margine di scelta e informazione a chi dovesse averne bisogno
io stessa ho fatto qualche chiamata e bene o male parlano tutti inglese

che il destino non voglia che vi serva... :incrocini
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda catwoman » 05/03/2009, 15:47

Bene eccomi pronta a scrivervi la mia esperienza anche se e' praticamente uguale a quella riportata da baffy su Gemma.

Visita morfologica il 31/01 dalla mia dottoressa che riscontra delle cisti al cervello
visita morfologica di 2° livello a Modena con il responsabile se vi servono nomi scrivetemi in privato. e riscontra diverse probelmatiche oltre le cisti, mi dice appunto che lui consiglierebbe l'aborto terapeutico ma che in italia non e' possibile eseguirlo lui puo' consigliarmi una clinica a Parigi, ma prima tentiamo di far la risonanza magnetica per riverificare se i problemi che ha riscontrato lui sono da confermare o meno
risonanza 04/02 referti 06/02 con conferma del tutto
Il dottore mi richiede che voglio fare, e gli ocnfermo che son disposta a seguire i suoi consigli, cosi' lui propone il caso a Parigi dove vedono s eaccettare il caso o meno per poi farmi una visita anche a Parigi e rivalutare il caso.
Perche' in Francia e' ancora possibile fare aborti teraputici solo per casi di malformazioni gravissime!
Il mio dottore di Modena mi dice che se non accettano il mio di caso non dovrebbero accettare ness'un altro caso, che solo un caso di Down non gle lo hanno accettato.
9/02 mi richiamano per la conferma di Parigi
10/02 mi danno tutti i referti compreso il cd della risonanza e l'indirizzo della clinica.
12/02 appuntamento a PARIGI

ISTITUT DE PUERICULTURE ET DE PERINATALOGIE A.D.H.M.I.
bOULEVARD bRUNE 26 75014 Paris
http://www.ipp-perinat.com/
tel.0140443939 Se vi serve il nome del responsabile che ha seguito anche il mio caso scrivetemi in privato.
Una clinica molto grande e universitaria, passo dalla segreteria dove mostro l'e-mail mandata dal mio dottore al professore della clinica e mi chiedono i referti che prontamente m ifotocopiano e aprono una cartella, il codice fiscale e un documento.
Mi dicono di aspettar enella sala d'attesa dove ovviamente ci sono tante altre donne con il pancione, e' una clinica dove eseguono le ecografie e i vari controlli della gravidanza.
Poi arriva a prenderemi una ragazza italiana...una manna dal cielo!!! e' una stagista e ci segue per tutta la mattina, mi fanno l'ecografia, molto approfondita e anche dolorosa, estrna e interna, molte foto... poi un semplice...frase tradotta...Non ci sono speranze vuole interrompere?
Un nostro si..e lui che ci risponde di aspettar ein sala d'attesa che organizzava tutto!
dopo pochissimo ci richiamano e ci fanno parlare con un'infermiera e segretaria che ci spiega il tutto e con traduzione della stagista ci aiutano a fare i vari incartamenti, solite domande ospedaliere, poi se vogliamo vedere la bimba, se la vogliamo battezzare, se la vogliamo cremare, se vogliamo parlare con un prete e uno psicologo ecc
mi da 3 pastiglie di Miffegine da prendere il sabato mattina per preparare l'utero al parto e mi da la cartina dell'ospedale dove dovro' andare a partorire e quindi a essere ricoverata domenica sera, con sottilineata pure l'entrata e mi spiega che se dovessi avere delle contrazioni prima di recarmi sempre li' che c'e' il pronto soccorso e mi aspetteranno pronti per qualsiasi evenienza, e mi garantiscono che non provero' nessun dolere!!!
poi mi fanno gli esami del sangue
poi esame con l'anestesista per l'epidurale, una persona molto dolce e gentile, che nonostante i miei problemi a trovar le vene mi ha detto di star tranquilla che loro sono anestesisti e prima o poi la trovano la vena!!
14/02 prendo le pastiglie
15/02 19.00 mi reco in ospedale dove mi aspettano per farmi le analisi e aprire la cartella.

Hopital Necker - Enfants Malades 149 rue de sévres 75730 Paris cedex15
Assistance publique
tel.(33)144494000

esami del sangue - pressione - urine
visita utero..dololorosissima...un po' come la dilatazione manuale che io avveo gia' provato..mi scappa un urlo che l osente mio marito pure da fuori!
22.30 mi ricorano mi danno una bella stanzona singola con lavabo in stanza e tv a pagamento con un grande bagno con doccia e lavandino e water, con anche la poltrona letto per mio marito i danno da mangiare a tutti e 2.
Poi mi portano gli asciugamani per la sera e la mattina che dovevo farmi la doccia con il disinfettante e mi danno delle pastiglie...dicono per il dolore..ma'
poi provano a trovarmi una santa vena per la flebo del giorno dopo, e finalmente me la trovano sulla mano!!!
00.00 :urka mi vengono a prendere con uan sedia...che io non ci volevo sedere perche' stavo bene, ma poi capisco il motivo, mi risdraio sul lettino delle visite, con ancora il dottore della visita di prima :pistole mi inserisce qualcosa per la dilatazione non ho capito se il gel o una cannuccia che si allarghi la cervice come mi aveva spiegato l'infermiera della clinica.
il dottore m idice che gli esami del sangue non vanno bene :che_dici
ora si che salgo sulla sedia e svengo mentre mi portano in camera mia, mi provano la pressione era 90 50...e per forza se non mi fanno dormire!!!!!!!! :che_dici
la notte sono molto stanca e sdormicchio fra una contrazione e l'altra leggere e sopportabili con la respirazione.
non posso bere!
16/02 6.30 doccia con disinfettante
7.30 prova pressione
8.00 mi portano in sala parto e provano a farmi l'epidurale, che si non si sente niente se non hai un panzone come e non hai problemi a piegarti in avanti, e un po' di ciccetta in piu' che non aiuta!! sbucherellano diverse volte..finalmente tutto passae mi sistemano.
9.00 visita dell'utero son di 2 cm
puntura alla bimba dopo 15 minuti ricontrollano se dorme davvero... :che_dici
ogni minuto entrano a chiedermi come sto e se ho male...ma io sono in uno stato comatoso, ho sonno probabilmente m itengono sedata e ho una gamba addormentata completamente...
comunque l'epidurale e' automatica e si somministra da sola se per caso senti male c'e' un pulsante che posso cliccare ogni 15 minuti che aumenta la dose..ma non ne ho avuto bisogno.
11.00 mi rompono le acque e mi dicono che sarebbero passati dopo 3 ore a ricontrollare, anche se un infermierina non mi mollava mai e ogni tanto si affacciava a chiedermi se avevo male :emozionee lei mi ha anche stretto le mani per l'epidurale e mi ha coccolato per il parto!
alle 13.15 sento che accade qualcosa sento scorrere qualcosa e chiamiamo la dottoressa..che infatti si ritrova con la bimba fra le mani...
la portano via e visto che prima mi han richiesto s ela volevo vedere io gli ho detto di si e mio marito ci ripensa all'ultimo!
mi sistemano la patata che messa bene, e mi lasciano riposare fino le 17 in sala parto per tenermi monitorata, poi mi tolgono flebo e cateteri vari
poi portano la bambina perfettamente lavata e immersa in un asciugamano bianco morbido e una cuffietta gialla...stupenda me la lasciano finche voglio basta che suono il campanello
e mi riportano in camera.

Mi riempono di pastiglie e pastiglioni, per il dolore, per dormire, per il latte
bere-mangiare gli assorbenti, e lavanda disinfettante per la patata!!!!!
pressione febbre e finalmente dormire!!!

17/02 8.00 colazione
10.30 visita dell'utero e spiegazione insieme a un interprete delle pastiglie da prendere e di aspettare 3 mesi a concepire, e di far una visita dopo 40 gg, e di prendere le pillole, e di prendere il paracetamolo se avevo male, e se volevo rivedere la bambina!
usciamo dall'accettazione, dove chiudono la cartella.

e poi ogni tanto in posta mi arriva qualcosa mi e' arrivata da pagare 17€ per la prima visita alla clinica che costava 117€ grazie usl!!!!!
e ho pagato i prim iesami del sangue 75€
poi sicuramente arrivera' anche per la degenza per ora non e' ancora arrivato nulla!
Noi siamo andati via in macchina anche perche' dal 7° mese non si possono prendere aerei, e poi perche' per girare o per tornare a casa con calma la consiglio!

Quando son tornata in italia son stata ricontattata dal mio dottore del policlinico di modena che mi ha dato appuntamento per sapere com'era andata e se avevo con me i referti.

se avete domande chiedete pure!
mamma di CECILIA 20\09\2005 * 24/06/08-16/02/2009 l'angioletto CAMILLA*RICCARDO 04/02/2010 2490X48 37settimaneSettembrina05*Gol-Girls*bismamma*febbrarina10
Avatar utente
catwoman
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7977
Iscritto il: 20/05/2005, 8:26
Località: vignola modena

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda baffy » 05/03/2009, 16:40

PER CHI NON HA SEGUITO LA STORIA DI CAT:
CAT HA PARTORITOA PARIGI A 33 SETTIMANE.

GRAZIE CAT,
TI DICO SOLO CHE DA SETTEMBRE CHE HO MESSO ON LINE LA STORIA... MI HANNO CONTATTATO IN 5..... :urka
qualcuna aveva gia un idea (e un aiuto medico come te) e altre non sapevano dove sbattere la testa...
QUINDI STIAMO DAVVERO DANDO UNA MANO...
SEBASTIANO 03/05/07 FILIPPO 19/04/10***CIPINO...19/08/08 ***
'76ina e APRILINA'10
Avatar utente
baffy
Expert~GolGirl®
Expert~GolGirl®
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: 11/09/2006, 10:07
Località: Provincia lecco

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda piccolorco » 06/03/2009, 10:57

quoto catwoman:"comunque l'epidurale e' automatica e si somministra da sola se per caso senti male c'e' un pulsante che posso cliccare ogni 15 minuti che aumenta la dose..ma non ne ho avuto bisogno."

chi si trova in questa penosa situazione, sappia che p.es. al Buzzi di Milano ti fanno sì l'iniezione intracardiaca al feto per non rischiare di partorirlo vivo come in altri posti invece ancora accade ( :bomba ), ma alla mamma solo iniezioni di antidolorifici ogni 3 ore se vuoi (nella cui somministrazione sono devo dire solleciti), che però non servono quasi a nulla; scordatevi l'epidurale, o quanto meno non mi risulta che ci siano ospedali che la offrano per l'ivg, quindi se ve lo potete permettere e dovete abortire, ma non volete star male come cani oltre quanto già non state, andate comunque all'estero...spiace doverlo dire ma lì hanno cura della partoriente molto più che da noi...con me sono stati sufficientemente carini, ma le cure che ha ricevuto Cat sono 10volte tanto quel che ho avuto io al Buzzi....se non di più...

se invece avete notizie di ospedali che offrono in Italia l'epidurale per ivg, segnalatelo, perchè ricordo a tutte che da noi l'ivg è UN PARTO INDOTTO (su cui già di solito non offrono l'epidurale, figuriamoci se è un'ivg...)

grazie a tutte coloro che trovano la forza di condividere informazioni preziose qui... :coccola
Mamma di G(2005) e M(2009)
PS Scusate gli errori ma son sempre di corsa!
Avatar utente
piccolorco
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 30/08/2006, 9:09
Località: provincia Mi

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda Flysch » 06/03/2009, 18:17

piccolorco ha scritto:se invece avete notizie di ospedali che offrono in Italia l'epidurale per ivg, segnalatelo, perchè ricordo a tutte che da noi l'ivg è UN PARTO INDOTTO (su cui già di solito non offrono l'epidurale, figuriamoci se è un'ivg...)


Nella bruttissima esperienza che ho passato (IVG alla 19a) devo ammettere che l'ospedale (ospedale S.Lorenzo di Carmagnola - TO ) è stato una benedizione. :bacio Repartino piccolo, struttura nuovissima con camere da due e bagno privato e personale incredibilmente umano ed attento. (sono sempre stata in camera da sola :ok )

Il 6/02 sono andata a fare gli esami per l'anestesia (urine, sangue, ecg etc) e il giorno del ricovero, lunedì 09/02/09, ho parlato con l'anestesista, che dati gli esami buoni mi ha confermato la possibilità di una terapia antalgica, con due opportunità:
1. flebo di antidolorifico
2. se il dolore è particolarmente forte, catetere epidurale. Unica controindicazione era che avrebbe rallentato un po' le contrazioni, quindi allungato lo strazio.

Al momento del travaglio, sopraggiunto dopo 5 ovuli di prostaglandine :x: , ho iniziato ad avere veramente male. Le flebo del primo antidolorifico somministratomi hanno funzionato per un po' (sono persino riuscita ad avere una sorta di sonno indotto), ma poi le contrazioni sono aumentate ed hanno dovuto cambiare farmaco, sempre in flabo, che ha funzionato egregiamente :ok . Ho evitato l'epidurale, ma avessi voluto, me l'avrebbero fatta senza problemi.

Durante tutto il travaglio l'ostetrica mi è sempre stata vicina, passando a trovarmi ogni 5-10 minuti. Un angelo. :cuore

Per ulteriori informazioni, cliccare qua

Il tutto, non dimentichiamoci, a spese del SSN! :sorrisoo
Elettra, amore di mamma e papà - 25.06.2012
Avatar utente
Flysch
Original~GolGirl®
Original~GolGirl®
 
Messaggi: 1931
Iscritto il: 25/08/2008, 12:28
Località: Alpi cozie

Re: ABORTO TERAPEUTICO ALL'ESTERO

Messaggioda ely66 » 07/03/2009, 9:52

per cortesia, so quanto possa valere un abbraccio, fosse pure virtuale in certe situazioni, ma vediamo di tenere questo topic "asettico" se ci riusciamo ok?
altrimenti le info finiscono mescolate ad altro e poi quando qualcuno cerca, non ci si ritrova più.
grazie.
Avatar utente
ely66
Admin
Admin
 
Messaggi: 57845
Iscritto il: 08/04/2005, 21:00
Località: Fiji-koro island

Prossimo

Torna a QUANDO LA PANCIA NON C'E' PIU'

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti