Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Eh si iniziano i primi passi, l'esperienza dell'asilo, le prime paroline (1-3 anni)

Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Patoffa » 21/01/2016, 13:40

Ciao! Pensavo di trovare questo argomento trattato in tutte le salse ma sono un po' scarsa nella ricerca..provo a partire da zero.
Domani aprono le iscrizioni alla scuola dell'infanzia: io e le altre mamme della mia zona siamo attanagliate dai dubbi sulla scelta della scuola, non ce n'è nessuna di veramente vicino a casa, e stiamo cercando di deciderci tra le altre.
Apro questo topic con l'idea di trovare altre mamme di bimbi del 2013 e confrontarci da qui in poi su tutto il percorso che stiamo per iniziare e che durerà tre anni.
Ma avrei subito una bella domanda per iniziare! Se ho ben capito ci si può iscrivere ad una sola scuola su tutto il territorio italiano tra pubbliche e private, salvo poi vedersi l'iscrizione rimbalzata per questioni di graduatoria e di posti disponibili, e dover andare a riparare scegliendo tra le scuole che hanno ancora posti liberi dopo la chiusura delle iscrizioni. Questo mi sta creando un sacco di ansia, perchè anzichè scegliere la scuola che preferirei, mi vedo costretta a scegliere quella dove ho più probabilità di entrare, perchè altrimenti rischierei di rimanere esclusa da entrambe. Sto studiando di quegli stratagemmi...ma non si può proprio iscriversi a due? Mi beccano subito? E cosa mi fanno? Mi fustigano o mi radiano da entrambe le scuole!
Accorrete mamme dei 2013ini! Supportiamoci in questa difficile scelta! :vaiii:
Immagine
Piccolo Massi, mamma, papà e Ale ti aspettano!
Avatar utente
Patoffa
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 21/10/2015, 8:44

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda elegiulia » 21/01/2016, 13:54

ciao!!!!
allora bisogna distinguere tra scuole comunali e statali.
le comunali (comune lavorativo o di residenza) hanno già iniziato le iscrizioni che termineranno il 7 febbraio. (almeno da me è cosi).
le statali aprono le iscrizioni domani.
si può scegliere una scuola statale ed una comunale , quindi due scelte.
nella scuola comunale il bando si trova negli uffici appositi del comune, da me hanno fatto anche l'open day così abbiamo potuto visitarle e parlare con le maestre.
quelle statali presso la segreteria di ogni scuola cè il bando apposito e e generalmente è possibile scaricarlo anche dal sito se la scuola lo ha. anche queste fanno l'open day, .
lio sono in provincia di roma, ma credo che questi criteri valgano su tutto il territorio. :byeee
MAMMA DI GIULIA 3 GENNAIO 2013
Avatar utente
elegiulia
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 426
Iscritto il: 03/08/2013, 12:00

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda elegiulia » 21/01/2016, 13:58

ps molte mamme hanno fatto più iscrizioni alle scuole statali....non si fa ma si fà.
comunque di ogni scuola valuta i criteri di precedenza, perchè alcune favoriscono i bambini di 4 anni (a 5 anni cè l'obbligo di prenderli), altre guardano la situazione lavorativa dei genitori ( se lavorano entrambi, fanni i turni etc...) ogni scuola statale ha un propio regolamento
MAMMA DI GIULIA 3 GENNAIO 2013
Avatar utente
elegiulia
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 426
Iscritto il: 03/08/2013, 12:00

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda primomaggio » 21/01/2016, 15:12

elegiulia, "non si fa ma si fa" qui da noi assolutamente no, ho visto depennamenti di ufficio per doppia domanda nella graduatoria dello scorso anno... chi fa doppia domanda rischia veramente molto :urka1 .
Patoffa, sì di base ti conviene mettere domanda nella scuola dove hai più probabilità che sia ammesso, dura lex sed lex. Però dipende dagli istituti comprensivi e, come ti diceva elegiulia, dai criteri di formazione della graduatoria. Nella nostra città ci sono 4 istituti, uno di essi ha ben 4 scuole dell'infanzia, di cui due sono monosezione, ma le altre due hanno rispettivamente 5 e 4 sezioni... in quell'istituto è facile che riescano ad accogliere anche bambini di fuori stradario, che in graduatoria finiscono subito dopo quelli da stradario che abbiano i medesimi altri requisiti. Oltretutto in questo istituto è possibile esprimere due preferenze, cioè chiedi una scuola e puoi scegliere una seconda del medesimo istituto, nel caso nella prima non si riuscisse ad entrare.
Quanto alla possibilità di presentare domanda sia nella statale che nella comunale, non so dire perché qui da noi non ci sono le comunali.
Puoi presentare tutte le domande che vuoi nelle private, invece, che hanno criteri loro di formazione della graduatoria, di solito cronologico di presentazione della domanda.
Io personalmente ho deciso di fare così: poiché la scuola dell'infanzia dove dovrebbe andare da stradario proprio non mi piace, ho presentato domanda nella privata di quartiere, che certo ci costerà di più, ma avendo avuto una pessima esperienza di scuola dell'infanzia col primogenito, io voglio avere anche una certa serenità di metterlo in un ambiente positivo e costruttivo. Comunque pagheremo meno di quel che spendiamo ora per il nido... oltretutto lui è un fine dicembre, quindi andrà alla scuola dell'infanzia e due anni e mezzo e una cosa che proprio NON mi piace delle scuole statali sono le classi di età miste, a 2 anni e 8 mesi come fai a fare le stesse attività di bambini di 5 anni e mezzo?
Però poiché una delle due scuole monosezione dell'altro istituto comprensivo è davvero una bella scuola, il numero ridotto di bambini presente minimizza le differenze di età ed è oltretutto fuorimano per tutti, perché in frazione, e quindi un po' snobbata, abbiamo deciso che la nostra domanda nello statale la mettiamo lì, ovvio andiamo in coda ma con una certa probabilità di entrare lo stesso, perché in pochi vogliono andare fino là... se noi venissimo presi, valuteremo il da farsi, nel caso attiveremo il servizio pulmino.
Guardati molto bene i criteri di assegnazione dei punteggi, comunque, in altri comuni mi dicono che - parlo del nido, però - conta anche la distanza in km del luogo di lavoro dei genitori.
Le segreterie qui da noi sono abbastanza corrette e ti dicono espressamente se hai chanche di entrare in una scuola in base alle domande che sono già state presentate... indi per cui, dato che nel pubblico la data di presentazione della domanda non influisce ai fini della graduatoria* , può essere una buona idea aspettare quasi l'ultimo per sapere... sempre che ci sia questo tipo di collaborazione da parte degli istituti.

*almeno qui da noi, verifica però :fischia
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 21:07

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Patoffa » 21/01/2016, 15:12

Grazie mille delle info. Allora qui da noi c'è una sola scuola comunale, pur essendo un comune molto grosso, e diverse statali più ovviamente le private. Nella comunale sostanzialmente non entri se non abiti nel bacino d'utenza (e io non ci abito), la statale della mia zona (quella dove quindi entrerei di sicuro e meno scomoda come posizione) non mi è piaciuta. L'indecisione quindi è tra:
- una privata dove entreremmo grazie ai punti dati dal fatto che il papà l'ha frequentata
- una statale del comune accanto, che da quest'anno apre anche ai non residenti

Mi interessa molto il fatto che non si faccia ma si faccia..sai mica cosa si rischia?
Immagine
Piccolo Massi, mamma, papà e Ale ti aspettano!
Avatar utente
Patoffa
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 21/10/2015, 8:44

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda primomaggio » 21/01/2016, 15:16

Patoffa, si rischia che non entri né qui né lì.
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 21:07

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Patoffa » 21/01/2016, 15:23

primomaggio, grazie anche a te per il confronto. Temevo appunto il fatto del depennamento! Il problema però è che pur essendo io in ballo tra una privata e una statale, per certo non posso presentare domanda in entrambe, l'hanno spiegato molto chiaramente all'open day della statale, sul modulo di iscrizione firmi sotto a una frase tipo "dichiaro di non aver presentato richiesta d'iscrizione in nessun'altra scuola della repubblica, neanche privata"..
I criteri me li sono studiati bene, alla privata entro quasi sicuro e come dici tu conta anche chi arriva primo, alla statale di fatto che io arrivi il primo o l'ultimo giorno siamo in fondo alla lista. La preside della statale è disponibile a dirci, un paio di giorni prima della chiusura, quanti posti sono rimasti. Dite che è possibile se ce ne fossero ancora a quel punto, ritirare l'iscrizione alla privata e farla alla statale?
Immagine
Piccolo Massi, mamma, papà e Ale ti aspettano!
Avatar utente
Patoffa
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 21/10/2015, 8:44

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Patoffa » 21/01/2016, 16:13

Ho verificato su internet, praticamente ho letto i moduli di iscrizione di un sacco di altre scuole disponibili online, è proprio così devi dichiarare di non aver presentato domanda in nessun altra scuola nè pubblica nè privata..
Immagine
Piccolo Massi, mamma, papà e Ale ti aspettano!
Avatar utente
Patoffa
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 21/10/2015, 8:44

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda elegiulia » 21/01/2016, 17:07

si è vero non si fà... :martello :martello
comunque non sono tutti uguali i criteri allora... perchè ci dovrebbe essere preferenza tra scuola privata e quella statale, quando l'una paghi ( a volte profumatamente) e l'altra no?
io mando mia figlia alla scuola privata da due anni, perchè non sono rientrata nei punteggi nel nido comunale nonostante lavoriamo sia io che mio marito. l'anno scorso il nido e quest'anno la scuola primaria. sono 350euro al mese che mi risparmierei. speriamo in queste iscrizioni, anche se poi lei facendo 4 anni ad inizio gennaio non rientra nei criteri di precedenza. qua se vieni presa sia alla comunale che alla statale devi comunicare la rinuncia ad una delle due. ma non ci sono ripescaggi in altre scuole.
MAMMA DI GIULIA 3 GENNAIO 2013
Avatar utente
elegiulia
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 426
Iscritto il: 03/08/2013, 12:00

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda roxbo » 21/01/2016, 18:34

eccomi...mamma di un bimbo del 2013 all'appello :sorrisoo

qui da noi in ogni bacino di utenza ci sono 3-4 scuole comunali e al max 1 scuola statale, che del resto hanno orari meno flessibili di ingress ed uscita (8.15-17, mentre le comunali hanno l'ingresso dale 7,30 ed uscita alle 17,30); il bando per le scuole comunali inizia il 25/1 ; il mio bimbo è nato il 3 gennaio e qui da noi accettano alla materna solo bimbi che compiono I 3 anni entro il 31/12 per cui per soli 3 gg andrà al nido fino a giugno/luglio :nonegiusto
il pb che abbiamo qui è che le classi sono quasi tutte eterogenee: 5 anni fa quando ho iscritto la primogenita erano invece la maggioranza quelle omogenee e la bimba si è trovata bene! negli anni con il fatto che è cresciuta la lista d'attesa x la materna comunale, hanno "messo insieme" bimbi di età diversa un po' in tutte le scuole...il risultato è che tra le scuole di stradario abbiamo 1 sola con classi omogenee, le altre 3 sono tutte eterogenee...sinceramnete ho ricevuto feedback negative a riguardo da diversi genitori....il nido che frequenta ora mio figlio ha anche una classe di materna, ovviamente eterogenea...conosco la maestra ma non mi piace l'idea di bimbi di età diverse...anche se come scuola è bella ed è comodissima per noi perchè a 50 metri dall'istituo comprensivo che frequenta la sorella
:pensieroso...perchè a mio avviso la materna oltre all'aspetto ludico e creative deve aiutare I bimbi a saper stare in classe e rispettare I tempi scanditi dale attività e dai compagni della stessa età....insomma bisogna che la materna prepare anche all'ingresso alle elementary dove sono tutti dello stesso anno di nascita....
Agnese, la mia stellina: nata frettolosa il 18 Settembre 2008 a 29 settimane...e Davide, il mio cucciolotto: nato a 39 settimane il 3 Gennaio 2013!
roxbo
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 29/06/2009, 12:28

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Patoffa » 22/01/2016, 10:28

Stamattina l'ho iscritto alla privata. Era la cosa più sensata considerando le possibilità di entrare. Se poi avanzassero posti alla statale credo di poter sempre spostarlo là, ma il papà non è tanto d'accordo perchè ha fatto questa stessa privata e si è trovato bene. Anche io così a intuito sono più per le classi omogenee, io stessa ricordo che quando ho fatto la materna erano eterogenee e non mi è piaciuto..c'era sempre un senso di inferiorità finchè eri piccolo e poi quando crescevi finivi col fare tu il figo coi piccolini per vendicarti di quello che avevi subito, o più semplicemente per emulazione..però ricordo che era così anche se eravamo molto piccoli..
Purtroppo questa dove l'ho iscritto stamattina ha solo classi eterogenee, infatti non sono ancora convinta, lui poi è anche nato alla fine dell'anno quindi entrerà a nemmeno 3 anni, non sono molto tranquilla..
Alla presentazione della statale hanno detto che loro fanno tutte le classi omogenee tranne 2 (su 14, perchè sono due plessi) dove mettono due età vicine, per esigenza in pratica di farci stare tutti..hanno detto che nel mondo della pedagogia non c'è accordo su cosa sia meglio e che ci sono pro e contro in entrambe le soluzioni, ma di fatto se hanno scelto di farle omogenee è perchè pensano sia meglio..invece secondo me alla privata sono eterogenee semplicemente perchè hanno poche classi e non per chissà che scelta pedagogica..
Immagine
Piccolo Massi, mamma, papà e Ale ti aspettano!
Avatar utente
Patoffa
Basic~GolGirl®
Basic~GolGirl®
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 21/10/2015, 8:44

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda primomaggio » 22/01/2016, 10:48

Patoffa, hai fatto bene, visto che nel privato conta anche la data della presentazione della domanda. Il fatto che tu possa presentare una sola domanda tra scuole private e pubbliche è un fatto che mi giunge del tutto nuovo, qui da noi non funziona così, in ogni caso presumo che sia per garantire a tutti un posto senza che qualcuno ne occupi due in graduatorie diverse e magari precedendo di diritto qualcun altro in entrambe, di fatto eserciti un maggior diritto di scelta. Però... mah.
Le classi eterogenee non sono il male assoluto, ma vanno gestite con intelligenza... altrimenti secondo la mia esperienza, c'è un appiattimento della possibilità di lavorare coi bambini, in cui comunque i piccoli patiscono e i grandi si annoiano e non vengono abbastanza stimolati. Invece mio nipote era in una classe mista dove le differenze di età erano valorizzate, i piccoli erano affidati ciascuno a un bambino dei grandi, che era nominato suo tutor e che doveva aiutarlo nelle piccole cose quotidiane, in questo modo il grande era responsabilizzato e il piccolo aveva una figura di riferimento nel gruppo.
In ogni modo solo alla materna ci sono le classi miste, al nido sono divisi per età e dalle primarie pure... cosa ne deduciamo? :fischia
Avatar utente
primomaggio
Master~GolGirl®
Master~GolGirl®
 
Messaggi: 7100
Iscritto il: 09/11/2012, 21:07

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Dionaea » 22/01/2016, 11:06

Ciao!
Anche a me giunge nuovo il vincolo di presentare una sola domanda fra pubblico e privato. Ho chiesto a una conoscente di controllare sulla sue domanda al comunale ma non è riportata da nessuna parte la clausola che dici tu.

Sulle sezioni omogenee o eterogenee.. bè, le eterogenee solo una scelta "politica", per assicurare un maggior scorrimento della graduatoria e sfoltire più rapidamente le liste di attesa. Esempio: se a metà anno un bambino della sezione omogenea dei mezzani si trasferisce, posso riempire il suo posto solo se in lista di attesa ho un bambino mezzano. Non ho mezzani il lista? Il posto resta vuoto. Se il bambino che si trasferisce è inserito in una eterogenea, posso riempire quel posto con il primo in graduatoria che accetta, indipendentemente che sia piccolo, mezzano o grande.

Altro motivo x cui sopratutto nel pubblico vanno molto le sez eterogenee è che gli insegnanti hanno spesso compresenza solo in orario di pranzi e gestire da sola una sezione di 30treenni è ben più complesso logisticamente che gestirne una di 30bambini di età miste. (Pensa semplicemente al momento degl bagno nei primissimi mesi..). Quindi si è scelto di fare buon viso a cattivo gioco creando sezioni eterogenee per età e lavorando poi nel corso della mattinata per gruppi omogenei (che hanno i loro vantaggi e svantaggi dal.mometo che il gruppo classe viene smembrato e unito con bambini di altre classi e inoltre cambiano anche le insegnanti).

Come dice primomaggio la scuola dell'infanzia è l'unica in cui si fanno gruppi eterogenei.
In più faccio notare che l'eterogeneitá c'è comunque anche nelle sezioni omogenee: quando il bambino nato il 30/12 nasceva, quello nato il 1/1 dello stesso anno camminava, afferrava gli oggetti, faceva intendere le sue volontà e magari diceva già qualche parolina. :fischia
Sei arrivata per cambiare tutta una vita
Cicatrice Vomitilla - 2,890kg - marzolina 2016
Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 35661
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda Dionaea » 22/01/2016, 11:08

Ah, Patoffa. Non potrai anticipare Gemmassimo perché nascerà oltre il limite concesso per l'anticipo.
Sei arrivata per cambiare tutta una vita
Cicatrice Vomitilla - 2,890kg - marzolina 2016
Avatar utente
Dionaea
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 35661
Iscritto il: 13/01/2010, 9:53

Re: Scuola dell'infanzia, inizia l'avventura!

Messaggioda roxbo » 22/01/2016, 11:26

Dionaea, la mia primogenita nata prematura a settembre (doveva nascere a dicembre :risatina: ) ha frequentato una classe omogenea della materna comunale: al primo anno soprattutto si vedeva molto la differenza con gli altri bimbi dello stesso anno di nascita, ma nati nel mese di gennaio.....tale differenza si è via via ridotta negli anni tant'è che attualmente alle elementari ci sono in classe diversi bimbi nati a gennaio che hanno appena compiuto 8 anni ma non ci sono evidenti differenze con gli altri nati ad esempio a settembre, ottobre ...
concord che la crescita negli ultimi anni di classi etrogenee alla materna è solo per snellire la lista d'attesa :ok
Agnese, la mia stellina: nata frettolosa il 18 Settembre 2008 a 29 settimane...e Davide, il mio cucciolotto: nato a 39 settimane il 3 Gennaio 2013!
roxbo
Active~GolGirl®
Active~GolGirl®
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 29/06/2009, 12:28

Prossimo

Torna a PICCOLI BEBE' CRESCONO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite